La tua posizione

Modena, MO

Cambia posizione

Cercafarmaco su smartphone Android e Apple
Se hai uno smartphone o un tablet cercafarmaco.it è disponibile anche sull'App Store Apple e sul Play Store Android, clicca sui link seguenti per scaricare l'app:

Inserisci Cercafarmaco sul tuo sito
Widget_cercafarmaco

Copia e incolla il codice html del box sotto sul tuo sito:

ANTISPASMINA COLICA 30 COMPRESSE RIVESTITE

Farmaco di automedicazione
VENDITA SENZA RICETTA
Prezzo libero
Immagine non disponibile
Codice: 002918047 Codice EAN:
30 COMPRESSE RIVESTITE (belladonna: 10 mg, papaverina: 10 mg)
Codice ATC A03AD01 :
  • Apparato gastrointestinale e metabolismo
  • Farmaci per disturbi della funzione gastrointestinale
  • Farmaci per i disturbi della funzione gastrointestinale
  • Papaverina e derivati
  • Papaverina

Produttore: RECORDATI SpA
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: COMPRESSE RIVESTITE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: BLISTER
Prodotti simili

Scheda prodotto

DENOMINAZIONE

ANTISPASMINA COLICA COMPRESSE RIVESTITE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Farmaci per i disturbi funzionali gastrointestinali.

PRINCIPI ATTIVI

Antispasmina colica: ogni compressa rivestita contiene 10 mg di papaverina cloridrato (pari a 9,016 mg di papaverina) e 10 mg di belladonnaestratto 1% josciamina. Antispasmina colica forte: ogni compressa rivestita contiene 50 mg di papaverina cloridrato (pari a 45,08 mg di papaverina) e 10 mg di belladonna estratto 1% josciamina.

ECCIPIENTI

Antispasmina Colica: lattosio, amido di mais, povidone, magnesio stearato, silice precipitata, gomma lacca, olio di ricino, cellulosa acetoftalato, dietilftalato, magnesio carbonato, talco, carbone vegetale, gomma arabica, saccarosio. Antispasmina Colica Forte: lattosio, amido di mais, povidone, magnesio stearato, silice precipitata, gomma lacca, olio di ricino, cellulosa acetoftalato, dietilftalato, magnesio carbonato, talco, carbone vegetale, gomma arabica, saccarosio.

INDICAZIONI

Trattamento sintomatico nelle manifestazioni spastico-dolorose dell'apparato gastro-enterico.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' ai principi attivi, a uno qualsiasi degli eccipientio ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico; in particolare verso atropina, metil homatropina, scopolamina, drotaverina, moxaverina. Bambini al di sotto dei 12 anni. Gravidanza e allattamento. Glaucoma, stenosi pilorica, ipertrofia prostatica e altre malattie stenosanti dell'apparato urinario; ileo paralitico e patologie ostruttive dell'apparato gastrointestinale; atonia intestinale dell'anziano e dei soggetti debilitati; colite ulcerosa, megacolon tossico, miastenia grave. In pazienti con turbe del sistema nervoso autonomo, inportatori di affezioni epato-renali, di ipertiroidismo, di coronaropatie, nelle tachiaritmie cardiache, nell'ipertensione arteriosa e nell'insufficienza cardiaca congestizia, assunzione contemporanea di sulfamidici e beta bloccanti, assunzione di medicinali appartenenti a gruppiterapeutici diversi ma dotati di azione anticolinergica quali antistaminici, butirrofenoni, fenotiazinici, antidepressivi triciclici e l'amantadina.

POSOLOGIA

Antispasmina Colica: da 2 a 6 compresse al giorno. Antispasmina Colica Forte: da 1 a 3 compresse al giorno. Non superare le dosi consigliate Le compresse vanno deglutite prima dei pasti o al momento del bisogno e vanno deglutite intere perche' devono giungere intatte nell'intestino, dove svolgono la loro azione a livello dello spasmo. In caso di diarrea o di ipermotilita' dell'intestino, le compresse possono, eccezionalmente, venir espulse intere; in tal caso conviene, almeno per qualche giorno, ingerire le compresse dopo averle frammentate. Controindicata nei bambini.

CONSERVAZIONE

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

AVVERTENZE

Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico. I preparati contenenti anticolinergici debbono essereusati solo in caso di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo del medico negli anziani. Gli effetti di tali composti sono accentuati dalla contemporanea somministrazione di sostanze appartenenti a gruppi terapeutici diversi ma dotati di azione anticolinergica quali antistaminici, butirrofenoni, fenotiazinici, antidepressivi triciclici, amantadina, che pertanto non vanno assunte contemporaneamente. Ugualmente non vanno assunti contemporaneamente sulfamidici e beta bloccanti; la comparsa di manifestazioni secondarie richiede la sospensione dellaterapia. Il medicinale contiene saccarosio e lattosio, di cio' si tenga conto in caso di diabete o di diete ipocaloriche. Antispasmina Colica contiene saccarosio quindi i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi non devono assumere questo medicinale; inoltre il medicinale contiene lattosio.

INTERAZIONI

Non somministrare contemporaneamente a sulfamidici e beta bloccanti. Gli effetti dei preparati contenenti anticolinergici sono accentuati dalla contemporanea somministrazione di sostanze appartenenti a gruppi terapeutici diversi ma dotati di azione anticolinergica quali antistaminici, butirrofenoni, fenotiazinici, antidepressivi triciclici e l'amantadina, che pertanto non vanno assunti contemporaneamente.

EFFETTI INDESIDERATI

Disturbi del sistema immunitario: reazioni allergiche. Patologie del sistema nervoso: sonnolenza, vertigine. Patologie dell'occhio: irritazione congiuntivale. Patologie cardiache: tachicardia. Patologie gastrointestinali: secchezza delle fauci, nausea, vomito, reflusso gastroesofageo, stipsi. Patologie epatobiliari: ittero. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: orticaria, reazioni cutanee. Patologie renali e urinarie: difficolta' della minzione. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione: dolore retrosternale. Investigazioni: aumento della pressione intraoculare, alterazione dei test di funzionalita' epatica. A dosi elevate, gli anticolinergici possono determinare ritenzione urinaria, aritmie cardiache, difficolta' respiratorie, agitazione, stato di confusione mentale. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Controindicata in gravidanza e durante l'allattamento.