-> Informazioni

La tua posizione

Modena, MO

Cambia posizione

Cercafarmaco su smartphone Android e Apple
Se hai uno smartphone o un tablet cercafarmaco.it è disponibile anche sull'App Store Apple e sul Play Store Android, clicca sui link seguenti per scaricare l'app:

Inserisci Cercafarmaco sul tuo sito
Widget_cercafarmaco

Copia e incolla il codice html del box sotto sul tuo sito:

FENAZIL U.EST.STICK 30G 2%

Farmaco di automedicazione
VENDITA SENZA RICETTA
Prezzo libero
Immagine non disponibile
Codice: 003311038 Codice EAN:
VARIE U.E.: OVATTA, STICK... (prometazina cloridrato: 2% 30 g)
Codice ATC D04AA10 :
  • Dermatologici
  • Antipruriginosi, inclusi antiistaminici, anestetici, ecc.
  • Antiistaminici per uso topico
  • Prometazina

Produttore: SELLA Srl
Temperatura di conservazione: non conservare al di sopra di +30 gradi
Forma farmaceutica: VARIE U.E.: OVATTA, STICK...
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: STICK
Prodotti simili

Scheda prodotto

DENOMINAZIONE

FENAZIL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antipruriginosi, inclusi antistaminici, anestetici, ecc.

PRINCIPI ATTIVI

Prometazina cloridrato.

ECCIPIENTI

Crema 2%: glicerolo, estere polietilenglicolico di acidi grassi, acido stearico, lavanda essenza profumata, metile paraidrossibenzoato, acqua depurata. Natita cutanea 2%: aAcido stearico, alcool cetilico, glicole etilenico, glicole propilenico, lavanda essenza, alcool etilico.

INDICAZIONI

Uso temporaneo nel caso di punture di insetti ed altri fenomeni irritativi cutanei localizzati, quali rossore, bruciore e prurito.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati; in caso di eczemi o lesioni secernenti; controindicato nei bambini di eta' inferiore a 2 anni.

POSOLOGIA

Matita cutanea: frizionare leggermente e per alcuni secondi sulla parte interessata, 3 - 4 volte al giorno. Crema: applicare un leggero strato sulla parte interessata, massaggiando fino a penetrazione completa. Ripetere l'applicazione 3 - 4 volte al giorno. Non superare le dosi consigliate.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura non superiore ai 30 gradi C.

AVVERTENZE

Il medicinale e' solo per uso esterno. Non usare per trattamenti prolungati. L'uso prolungato ed incongruo del medicinale puo' dare originea fenomeni di sensibilizzazione allergica, con conseguente peggioramento della sintomatologia. Nel caso cio' si verifichi, occorre sospendere il trattamento, al fine di istituire una terapia idonea. Dato che l'applicazione di medicinale puo' ritardare i processi di cicatrizzazione, esso non deve essere impiegato per piu' di 3 - 4 giorni consecutivi su lesioni nelle quali sia in atto tale fenomeno. Nel caso di eritema solare, non esporre la parte, dopo l'applicazione, al sole. Qualora si manifestassero eruzioni cutanee, fenomeni di irritazione e brucioreil trattamento va sospeso. Crema: applicare con precauzione ed in strato sottile quando la cute presenti abrasioni molto estese, per evitare un assorbimento sistemico del medicinale. L'applicazione troppo abbondante di crema su aree molto estese della cute puo' determinare l'assorbimento del farmaco e causare, in pazienti particolarmente sensibili, sonnolenza. Matita cutanea: usare solo su cute integra. Evitare il contatto della matita cutanea con le mucose, le parti genitali e le ferite. Lavarsi le mani con acqua e sapone dopo l'uso e richiudere bene il contenitore. Il farmaco in crema contiene: metile paraidrossibenzoato pertanto puo' causare reazioni allergiche (anche ritardate), estere polietilenglicolico di acidi grassi che puo' causare irritazione cutanea. Il farmaco matita cutanea contiene: glicole propilenico pertanto puo' causare irritazione cutanea, alcool cetilico e acido stearico, chepossono causare reazioni cutanee locali (ad es. dermatiti da contatto).

INTERAZIONI

Evitare l'uso contemporaneo di altri farmaci per uso cutaneo.

EFFETTI INDESIDERATI

L'applicazione topica della prometazina puo', in qualche caso, indurre sensibilizzazione cutanea fino a forme di fotosensibilizzazione. L'uso, specie se prolungato, dei medicinali per uso cutaneo puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione: in tal caso, interrompere il trattamento e istituire una idonea terapia. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non risultano limitazioni d'uso durante la gravidanza e l'allattamento.