-> Informazioni

La tua posizione

Modena, MO

Cambia posizione

Cercafarmaco su smartphone Android e Apple
Se hai uno smartphone o un tablet cercafarmaco.it è disponibile anche sull'App Store Apple e sul Play Store Android, clicca sui link seguenti per scaricare l'app:

Inserisci Cercafarmaco sul tuo sito
Widget_cercafarmaco

Copia e incolla il codice html del box sotto sul tuo sito:

EKTOGAN POLVERE DERMATOLOGICO 20G

Farmaco di automedicazione
VENDITA SENZA RICETTA
Prezzo libero
Immagine non disponibile
Codice: 003710011 Codice EAN:
POLVERE USO ESTERNO (zinco ossido: 41%, zinco perossido: 52%, magnesio perossido: 5%)
Codice ATC D08AX :
  • Dermatologici
  • Antisettici e disinfettanti
  • Altri antisettici e disinfettanti

Produttore: TEOFARMA Srl
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: POLVERE USO ESTERNO
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: FLACONE
Prodotti simili

Scheda prodotto

DENOMINAZIONE

EKTOGAN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antisettici e disinfettanti.

PRINCIPI ATTIVI

Perossido di zinco 40% 52 g; ossido di zinco 41 g; perossido di magnesio 25% 5 g.

ECCIPIENTI

Lattosio.

INDICAZIONI

Antisepsi delle ferite e delle dermatosi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' accertata verso il prodotto.

POSOLOGIA

Applicare localmente dopo la pulizia della parte una o due volte al giorno.

CONSERVAZIONE

Conservare ad una temperatura non superiore a 25 gradi C.

AVVERTENZE

In caso di mancato successo terapeutico dopo breve tempo occorre avere un consulto medico. Se si sono notati fenomeni di sensibilizzazione a seguito dell'uso prolungato del prodotto, bisogna sospendere il trattamento ed istituire una terapia idonea. Non superare le dosi consigliate. Uso esterno. Evitare l'uso del prodotto su estese superfici. Applicare con cautela in caso di cute molto infiammata o danneggiata.

INTERAZIONI

Non usare unitamente ad altri disinfettanti quali tintura di iodio, sali ammonici quaternari, alcool, ipocloriti, merbromina.

EFFETTI INDESIDERATI

Fenomeni di sensibilizzazione possono verificarsi in modo particolareper l'uso prolungato del prodotto. Se cio' si verifica occorre interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non sono state mai segnalate conseguenze negative all'applicazione del prodotto durante il periodo di gravidanza o durante l'allattamento.