-> Informazioni

La tua posizione

Modena, MO

Cambia posizione

Cercafarmaco su smartphone Android e Apple
Se hai uno smartphone o un tablet cercafarmaco.it è disponibile anche sull'App Store Apple e sul Play Store Android, clicca sui link seguenti per scaricare l'app:

Inserisci Cercafarmaco sul tuo sito
Widget_cercafarmaco

Copia e incolla il codice html del box sotto sul tuo sito:

CALYPTOL INALANTE U.EST.10F5ML

Farmaco di automedicazione
VENDITA SENZA RICETTA
Prezzo libero
Immagine non disponibile
Codice: 005583024 Codice EAN:
10 SOLUZIONE PER INALAZIONE (eucaliptolo: 0,2500 g, pino essenza: 0,500 g, rosmarino essenza: 0,500 g, terpineolo: 0,250 g, timo essenza: 0,500 g)
Codice ATC R05X :
  • Sistema respiratorio
  • Preparati per la tosse e le malattie da raffreddamento
  • Altri preparati per le malattie da raffreddamento

Produttore: SANOFI SpA
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: SOLUZIONE PER INALAZIONE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: FIALA
Prodotti simili

Scheda prodotto

DENOMINAZIONE

CALYPTOL INALANTE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Preparati per le malattie da raffreddamento.

PRINCIPI ATTIVI

Una fiala da 5 ml contiene: eucaliptolo 0,250 g, terpineolo 0,025 g, essenza di pino 0,050 g, essenza di timo 0,050 g, essenza di rosmarino0,050 g.

ECCIPIENTI

Alcool cetilico naturale, polisorbato 80, acqua distillata.

INDICAZIONI

La presentazione in fiale permette un impiego comodo per il malato e un dosaggio esatto dei principi attivi. Quando e' sciolto in acqua molto calda, il medicinale svolge rapidamente i vapori medicamentosi che agiscono prontamente liberando il naso chiuso, decongestionando le prime vie respiratorie e dando cosi' sollievo ai sintomi del raffreddore.Quando viene utilizzato per frizioni toraciche, l'azione benefica delfarmaco si esplica attraverso un duplice meccanismo: localmente, per le sue proprieta' rubefacenti, agisce sulla pelle apportando un senso di calore e dando sollievo alla sensazione di oppressione al petto dovuta alla congestione delle prime vie respiratorie; nello stesso tempo,grazie al calore corporeo, i componenti volatili si liberano naturalmente sotto forma di vapori medicamentosi e facilmente inalati decongestionando le vie respiratorie, favorendo cosi' la respirazione, alleviando l'irritazione della gola e calmando la tosse. Coadiuvante nel trattamento delle congestioni delle prime vie respiratorie (riniti, corizza, laringiti e faringiti).

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti; bambini fino a 30 mesi di eta'; bambini con una storia di epilessia o convulsioni febbrili.

POSOLOGIA

Suffumigi: 1 fiala, 2-3 volte al giorno. Frizioni toraciche: 1 fiala prima di coricarsi. Non superare le dosi consigliate. Il prodotto e' controindicato nei bambini fino a 30 mesi di eta'. La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni. Modo di somministrazione. Suffumigi: agitare la fiala. Per aprirla non e' necessario l'uso della seghetta: e' sufficiente infatti spezzare la fiala con le dita facendo leva sulla sua strozzatura, che presenta una linea di rottura appositamente predisposta. Versare il contenuto lentamente in una bacinella d'acqua bollente dopo che questa e' stata allontanata dalla sorgente di calore. Fare un'inalazione della durata di almeno 5 minuti, inspirando per il naso ed espirando per la bocca. Frizioni toraciche: con flanella o garza idrofila imbevuta di medicinale, praticare una frizione leggera di tutto il torace, poi stendere il tessuto sul petto del malato. Il calore del corpo favorisce la produzione continua di vapori balsamici che, inalati, contribuiscono efficacemente alla decongestione dei bronchi. Con il riposo il medicinale si separa in due strati per un fenomenonaturale. Cio' non e' un segno di alterazione: basta agitare leggermente la fiala per ristabilire l'omogeneita' primitiva.

CONSERVAZIONE

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

AVVERTENZE

Il farmaco e' un prodotto da impiegare solo per uso esterno e non deve quindi essere mai iniettato, ne' deglutito. La sospensione, ottenutaseguendo le modalita' d'impiego di seguito riportate, puo' essere usata solo per un suffumigio, al termine del quale deve venire eliminata.Tale sospensione, una volta avvenuto il suo progressivo raffreddamento e la conseguente diminuzione nella formazione dei vapori, non puo' piu' essere riscaldata. Il suffumigio con la sospensione del farmaco puo' essere eseguito solo se la bacinella viene allontanata dalla sorgente di calore (gas, fornello elettrico, etc..). I prodotti per applicazione topica, se usati per periodi prolungati di tempo o ripetutamente,possono dare origine a fenomeni irritativi o di sensibilizzazione. Intal caso occorre interrompere il trattamento ed istituire una eventuale terapia idonea. Questo prodotto contiene derivati terpenici che, indosi eccessive, possono provocare disturbi neurologici come convulsioni in neonati e bambini. Il trattamento non deve essere prolungato perpiu' di 3 giorni per i rischi associati all'accumulo di derivati terpenici, quali ad esempio canfora, cineolo, niaouli, timo selvatico, terpineolo, terpina, citrale, mentolo e oli essenziali di aghi di pino, eucalipto e trementina (a causa delle loro proprieta' lipofiliche non e' nota la loro velocita' di metabolismo e smaltimento) nei tessuti e nel cervello, in particolare disturbi neuropsicologici. Non deve essereutilizzata una dose superiore a quella raccomandata per evitare un maggior rischio di reazioni avverse al medicinale e i disturbi associatial sovradosaggio. Il prodotto e' infiammabile, non deve essere avvicinato a fiamme. Nel caso in cui, dopo breve periodo di trattamento, nonsi osservino risultati apprezzabili, rivolgersi al medico.

INTERAZIONI

Non si conoscono interazioni medicamentose ne' incompatibilita' tra icostituenti del medicinale ed altri farmaci. Il farmaco non deve essere usato in concomitanza con altri prodotti (medicinali o cosmetici) contenenti derivati terpenici, indipendentemente dalla via di somministrazione (orale, rettale, cutanea, nasale o inalatoria).

EFFETTI INDESIDERATI

A causa della presenza di eucaliptolo, terpineolo, essenza di pino, essenza di timo ed essenza di rosmarino e in caso di non osservanza delle dosi raccomandate puo' presentarsi un rischio di convulsioni nei bambini e nei neonati.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non vi sono o sono disponibili in numero limitato i dati relativi all'uso di Eucaliptolo, Terpineolo, Essenza di pino, Essenza di timo ed Essenza di rosmarino in donne in gravidanza. Il medicinale non e' raccomandato durante la gravidanza e in donne in eta' fertile che non usanomisure contraccettive. Vi sono informazioni insufficienti sull'escrezione di eucaliptolo, terpineolo, essenza di pino, essenza di timo ed essenza di rosmarino nel latte materno. Il farmaco non deve essere utilizzato durante l'allattamento.