Condividi:

BRANIGEN 30CPR 500MG

Produttore: ALFASIGMA SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

BRANIGEN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Agonista della funzione mitocondriale, dei fattori di crescita e riparativi (NGF) con attivita' antiossidante nei neuroni del Sistema Nervoso Centrale e periferico.

PRINCIPI ATTIVI

L-acetilcarnitina HCl.

ECCIPIENTI

Compresse gastroresistenti 500 mg: polivinilpirrolidone, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, cellulosa acetoftalato, dietilftalato, dimeticone. Polvere per soluzione orale 308 mg/mL: p-idrossibenzoato di metile, p-idrossibenzoato di propile, polivinilpirrolidone. Granulato per soluzione orale 500 mg: silice colloidale anidra, saccarina sodica, idrossipropilcellulosa, acqua tonica 1x1000, mannitolo. Polvere e solvente per soluzione iniettabile 500 mg/4 ml: mannitolo. Una fiala solvente contiene: acqua per preparazioni iniettabili.

INDICAZIONI

Lesioni meccaniche e infiammatorie tronculari e radicolari del nervo periferico.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati.

POSOLOGIA

0,5 - 1,5 g al giorno in 2-3 somministrazioni, secondo prescrizione medica. La forma iniettabile puo' essere somministrata sia per via intramuscolo che endovena. Preparazione della soluzione Diluire il contenuto del flacone con acqua di fonte fino alla linea di fede riportata sull'etichetta. La soluzione ricostituita ha un volume di 33 ml e si conserva per 25 giorni in frigorifero. Ogni ml di soluzione contiene 308 mg di L-acetilcarnitina sale interno. Le bustine devono essere scioltein mezzo bicchiere d'acqua.

CONSERVAZIONE

Polvere e solvente per soluzione iniettabile: conservare in frigorifero (2 gradi C - 8 gradi C). Compresse e granulato per soluzione orale in bustine: non conservare a temperatura superiore ai 25 gradi C.

AVVERTENZE

Il farmaco non presenta rischio di assuefazione o dipendenza. La somministrazione di Branigen per via orale non richiede speciali precauzioni d'uso mentre la somministrazione endovenosa va effettuata lentamente. Sono possibili, in tale forma di somministrazione, arrossamenti consensazione di calore al volto. Il farmaco 308 mg/mL polvere per soluzione orale contiene p-idrossibenzoato di metile e p-idrossibenzoato dipropile che possono causare reazioni allergiche (anche ritardate).

INTERAZIONI

Non sono note interazioni negative con altri farmaci.

EFFETTI INDESIDERATI

Gli eventi avversi sono classificati secondo la frequenza: molto comune (>=1/10), comune (>=1/100, <1/10), non comune (>=1/1.000, <1/100), raro (>=1/10.000, <1/1.000), molto raro (<1/10.000), non nota. Sono stati segnalati sporadici casi di lieve eccitazione che regrediscono prontamente con la diminuzione della posologia. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo delrapporto beneficio/rischio del medicinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Benche' negli studi sull'animale non si sia mai osservato alcun effetto dannoso sul feto, nella donna nel primo trimestre di gravidanza e durante l'allattamento sara' opportuno somministrare il farmaco nei casi di effettiva necessita'.

Codice: 025368046
Codice EAN:
Codice ATC: N06BX12
  • Sistema nervoso
  • Psicoanalettici
  • Psicostimolanti, agenti utilizzati per l'adhd e nootropi
  • Altri psicostimolanti e nootropi
  • Acetilcarnitina
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: COMPRESSE GASTRORESISTENTI
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: BLISTER