Condividi:

CERNEVIT IM 1FL LIOF

Produttore: BAXTER SPA
FARMACO DI CLASSE C
USO OSPEDALIERO
Prezzo:

INDICAZIONI

Apporto di vitamine corrispondenti al fabbisogno giornaliero dell'adulto e del bambino di oltre 11 anni di eta', nelle situazioni che richiedono un supplemento di vitamine per via iniettabile quando l'apporto orale e' controindicato, impossibile od insufficiente (denutrizione, malassorbimento digestivo, nutrizione parenteralea')

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' nota ad uno dei componenti di questa specialita'; inparticolare non iniettare ai soggetti con precedenti di intolleranza alla tiamina (vitamina B1). In assenza di dati sperimentali, si raccomanda di non somministrare il prodotto in caso di gravidanza ne' durante l'allattamento.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Polivitaminico, non associato.

POSOLOGIA

Adulti e bambini oltre 11 anni d'eta': 1 flacone al giorno. Posologieparticolari: quando e' necessario un apporto aumentato di sostanze nutritive (ad esempio ustioni gravi) potra' essere somministrato a dosi giornaliere 2-3 volte superiori a quelle utilizzate di norma. Modalita' d'uso: per via endovenosa. Con una siringa, iniettare il contenuto di una fiala solvente (5 ml di acqua per preparazioni iniettabili) nel flacone. Agitare leggermente per sciogliere il liofilizzato. E.V. lenta o per fusione in soluzione fisiologica, glucosata, ecc. Il farmaco puo' entrare nella composizione di miscele nutritive in associazione con glucidi, lipidi, aminoacidi, elettroliti, previa verifica della compatibilita' e stabilita' di ogni tipo di miscela. Per via intramuscolare: sciogliere il liofilizzato in 2,5 ml di solvente (acqua per preparazioni iniettabili), come detto prima.

INTERAZIONI

La vitamina B6 puo' antagonizzare l'effetto terapeutico della levo dopa.

EFFETTI INDESIDERATI

Aumento sporadico delle transaminasi SGPT dopo l'iniezione E.V. in bolo, in alcuni soggetti. Data la presenza di vitamina B1, e' possibile osservare reazioni anafilattiche nei soggetti con allergia latente. Possibilita' di dolore nel punto di iniezione intramuscolare. In tal caso si raccomanda una iniezione endovenosa lenta od intramuscolare profonda. Dosi molto elevate di vitamina A negli animali sono teratogene e sono state associate in casi isolati a malformazioni nell'uomo. Quantitativi giornalieri di vitamina A piu' elevati di 10.000 U.I. vanno evitati in gravidanza (specie nei primi mesi) e si deve consultare il medico per i consigli circa la quantita' totale di vitamina A assumibile attraverso le diverse fonti. Data la presenza di vitamina A (retinolo)in questa specialita', tener conto delle dosi somministrate in caso di associazioni con altri preparati gia' contenenti tale vitamina. Il prodotto non contiene vitamina K. Quest'ultima dovra' essere somministrata separatamente, se necessario. Dopo l'iniezione E.V. in bolo, e' stato osservato un moderato aumento solo delle transaminasi SGPT in alcuni pazienti con enterocolite infiammatoria evolutiva; aumento rapidamente reversibile alla sospensione della somministrazione. Si raccomandapertanto di controllare i livelli di transaminasi in questo tipo di pazienti. Per la presenza di acido glicocolico, la somministrazione ripetuta e prolungata in pazienti con ittero di origine epatica o colestasi biologica importante necessita di un attento controllo delle funzioni epatiche.

Codice: 027959016
Codice EAN:
Codice ATC: A11BA
  • Apparato gastrointestinale e metabolismo
  • Vitamine
  • Polivitaminici, non associati
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi e al riparo dalla luce
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SCATOLA