Condividi:

CLINIMIX N17G35 SACCA 1LT+1LT

Produttore: BAXTER SPA
FARMACO OSPEDALIERO
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Soluzioni per nutrizione parenterale.

INDICAZIONI

Nutrizione parenterale quando l'alimentazione orale od enterale e' impossibile, insufficiente o controindicata. Le soluzioni forniscono il fabbisogno di azoto metabolicamente disponibile (L-aminoacidi), di energia (come glucosio) e di elettroliti. Nei pazienti sottoposti a trattamento di nutrizione parenterale prolungata e' possibile addizionare, quale fonte sia di calorie che di acidi grassi essenziali, una emulsione lipidica a Clinimix.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' accertata ad uno o piu' componenti. Insufficienza renale in assenza di emodialisi, emofiltrazione o emodiafiltrazione. Insufficienza epatica grave. Scompensi del metabolismo aminoacidico. Acidosi metabolica, iperlattatemia. Insufficienza surrenale. Coma iperosmolare. Controindicazioni generali alla terapia infusionale quali edema polmonare, iperidratazione e scompenso cardiaco. Senza elettroliti nondeve essere impiegato nei casi di ipopotassiemia e iponatremia. Con elettroliti non deve essere somministrato a pazienti con iperpotassiemia e ipernatremia.La sicurezza d'impiego di Clinimix durante la gravidanza o l'allattamento non e' stata accertata per la mancanza di studi clinici. Il medico prescrittore deve valutare il rapporto rischio/beneficio al fine di somministrare Clinimix durante la gravidanza o l'allattamento.

POSOLOGIA

DOSAGGIO E VELOCITA' DI INFUSIONE. Il dosaggio viene scelto in funzione delle necessita' metaboliche, del dispendio energetico e dello stato clinico del paziente. Negli adulti, il fabbisogno varia da 0,16 g diazoto/kg/die (circa 1 g di aminoacidi/kg/die) a 0,35 g di azoto/kg/die (circa 2 g di aminoacidi/kg/die). Nei bambini, il fabbisogno varia da 0,35 g di azoto/kg/die (circa 2 g di aminoacidi/kg/die) a 0,45 g di azoto/kg/die (circa 3 g di aminoacidi/kg/die). Il fabbisogno calorico varia da 25 kcal/kg/die a 40 kcal/kg/die, a seconda dello stato nutrizionale del paziente e del grado di catabolismo. In alcuni casi si raccomanda l'addizione di una emulsione lipidica a Clinimix. Il tempo di somministrazione deve essere modificato in funzione del dosaggio scelto, delle caratteristiche della soluzione infusa, del volume totale da somministrare nel corso delle 24 ore e del tempo di infusione. Il tempodi infusione deve essere superiore alle 8 ore.

INTERAZIONI

Eventuali integrazioni possono essere incompatibili, fare riferimentoal produttore per maggiori dettagli. Se le integrazioni si rendono necessarie, la compatibilita' e la stabilita' delle miscele finali devono essere controllate. Come per tutti i prodotti per uso parenterale, in caso di integrazione occorre valutare la loro compatibilita'. Qualsiasi integrazione deve essere effettuata accuratamente ed in condizionistrettamente asettiche. Non somministrare la soluzione prima o dopo ne' contemporaneamente ad una emotrasfusione utilizzando la stessa linea, al fine di evitare possibili fenomeni di pseudoagglutinazione. E' possibile effettuare aggiunte di farmaci attraverso l'apposito accesso della sacca, con una siringa, o mediante un set di trasferimento.

EFFETTI INDESIDERATI

Gli eventuali effetti indesiderati derivano da inadeguate condizioni d'impiego: per esempio, dosaggio troppo alto, infusione troppo rapida.

Codice: 032167076
Codice EAN:
Codice ATC: B05BA10
  • Sangue ed organi emopoietici
  • Succedanei del sangue e soluzioni perfusionali
  • Soluzioni endovena
  • Soluzioni nutrizionali parenterali
  • Associazioni
Temperatura di conservazione: evitare il congelamento
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCA