Condividi:

DERMAVAL CREMA IDROF 30G 0,1%

Produttore: MORGAN SRL
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

DERMAVAL CREMA IDROFOBA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Corticosteroidi, non associati.

PRINCIPI ATTIVI

Diflucortolone valerato.

ECCIPIENTI

Cera bianca, paraffina liquida, vaselina bianca, esteri alifatici ad alto peso molecolare, acqua depurata.

INDICAZIONI

Dermatite ed eczema da contatto, eczema professionale, eczema volgare, eczema nummulare (microbico), eczema varicoso (comunque non direttamente sull'ulcera), eczema anale, eczema infantile, neurodermite, ustioni di primo grado, eritema solare, punture d'insetti, eritematode discoide cronico, psoriasi, lichen ruber planus e verrucosus.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Controindicato nei casi in cui siano presenti, nella zona da trattare, processi tubercolari e luetici e virosi (pustole vacciniche, vaiolo e varicella).

POSOLOGIA

Per il suo particolare eccipiente (base grassa contenente una modica percentuale di acqua), il dermaval crema idrofoba ha possibilita' di impiego molto ampie, che vanno dalle affezioni cutanee non eccessivamente secernenti a quelle non particolarmente secche. Il preparato assicura alla cute un appropriato apporto lipidico, senza bloccare la traspirazione e gli scambi di calore. E' consigliabile iniziare il trattamento spalmando il preparato in strato sottile 2-3 volte al giorno. In seguito a miglioramento del quadro clinico, e' sufficiente una sola applicazione giornaliera. Per i lattanti e bambini di eta' inferiore a 4 anni, e' consigliabile un trattamento non superiore a 3 settimane, soprattutto in caso di applicazione su regioni coperte da pannolini. In caso di lesioni estese, si consiglia di trattare, una alla volta, aree parziali. In casi particolari, resistenti alla terapia, il medico puo' prescrivere un trattamento sotto bendaggio occlusivo. La zona cutanea malata, trattata con il preparato, verra' ricoperta da una pellicola di materiale impermeabile che va fissata alla cute sana circostante. ladurata dell'occlusione sara' fissata dal medico, ma non deve essere superiore alle 24 ore. Il bendaggio occlusivo puo' essere eventualmenteripetuto piu' volte. Se nel corso del trattamento dovessero comparireprocessi infettivi, sara' necessario non praticare bendaggi occlusiviper qualche tempo.

CONSERVAZIONE

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare per la conservazione.

AVVERTENZE

Evitare che il preparato venga a contatto con gli occhi. Nelle dermopatie infiammatorie ed allergiche, causate o complicate da una componente batterica, e' opportuno associare un trattamento con chemioterapicitopici; in caso di micosi, sono necessari antimicotici locali. Si possono verificare fenomeni di sensibilizzazione, dovuti all'uso prolungato dei prodotti per uso topico; in tal caso, interrompere il trattamento ed istituire una terapia adeguata.

INTERAZIONI

Nessuna.

EFFETTI INDESIDERATI

Nel corso del trattamento con dermaval di vaste aree cutanee (circa il 10% e piu' della superficie corporea) e/o di una terapia prolungata,oltre 4 settimane, specie sotto bendaggio occlusivo (non superiore a 1 giorno per evitare possibili disturbi della omeostasi), non si puo' escludere, come per gli altri cortisonici, la comparsa di effetti concomitanti, quali atrofie cutanee, ipopigmentazione, telangectasie, strie, manifestazioni acneiformi e sintomi sistemici da riassorbimento di corticoide.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Nelle donne in stato di gravidanza, il prodotto deve essere usato soltanto in caso di effettiva necessita'. Non esistono dati sul passaggiodella sostanza nel latte materno.

Codice: 025804028
Codice EAN:
Codice ATC: D07AC06
  • Dermatologici
  • Corticosteroidi, preparati dermatologici
  • Corticosteroidi, non associati
  • Corticosteroidi, attivi
  • Diflucortolone
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: POMATA
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: TUBETTO