Condividi:

DOXIUM IV 6 FIALE 2ML 250MG

Produttore: ABIOGEN PHARMA SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Sostanze capillaroprotettiici.

INDICAZIONI

Stati di fragilita' capillare.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Generalmente controindicato in gravidanza e durante l'allattamento. Negli studi condotti sugli animali, il calcio dobesilato non ha dimostrato di possedere un potenziale teratogeno. Tuttavia, poiche' i dati clinici sull'uomo sono insufficienti, nella donna in gravidanza il farmaco deve essere somministrato solo in caso di necessita' e sotto ildiretto controllo del medico. Non e' noto se il calcio dobesilato si ritrovi nel latte materno. Pertanto se ne sconsiglia l'uso durante l'allattamento.

POSOLOGIA

Capsule: la posologia consigliata e' di 2-3 capsule al giorno. Compresse: la posologia consigliata e' di 3-6 compresse al giorno. Fiale: 1-2 fiale al giorno per via endovenosa lenta, eventualmente da ripetersisecondo il parere del medico. L'iniezione deve essere effettuata molto lentamente (2-3 minuti).

INTERAZIONI

Non sono note interazioni o incompatibilita' con altri farmaci. Il calcio dobesilato interferisce con il dosaggio colorimetrico della creatininemia, che puo' risultare erroneamente inferiore rispetto al reale.

EFFETTI INDESIDERATI

Raramente e' stata segnalata la comparsa di disturbi gastrointestinali, quali nausea e diarrea, manifestazioni cutanee, febbre, dolore articolare e, in casi molto rari, di agranulocitosi. I disturbi gastrointestinali usualmente regrediscono con la riduzione della dose giornaliera o la temporanea sospensione del trattamento. In caso di comparsa di manifestazioni cutanee, febbre, dolori articolari o alterazioni della conta leucocitaria e' necessario sospendere il trattamento, in quanto potrebbe trattarsi di una reazione di ipersensibilita'. Il calcio dobesilato non provoca nessun rischio di assuefazione o di dipendenza. Il prodotto contiene nelle compresse il sodio solfito e nelle fiale il monosodio solfito. Tali sostanze possono provocare, in soggetti sensibili e particolarmente negli asmatici, reazioni di tipo allergico ed attacchi asmatici gravi. Il medicinale va usato con cautela nei pazienti affetti da ulcera gastrica o duodenale ed in quelli soggetti a gastritiricorrenti, nonche' in presenza di disfunzione renale.

Codice: 022739015
Codice EAN:
Codice ATC: C05CX
  • Sistema cardiovascolare
  • Vasoprotettori
  • Sostanze capillaroprotettrici
  • Altre sostanze capillaroprotettrici
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: SCATOLA