Condividi:

GHRH FERRING 1F 50MCG+F 1ML

Produttore: FERRING SPA
FARMACO OSPEDALIERO
USO OSPEDALIERO
Prezzo:

DENOMINAZIONE

GHRH FERRING 50 MCG/ML POLVERE E SOLVENTE PER SOLUZIONE INIETTABILE PER USO ENDOVENOSO.

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Diagnostici.

PRINCIPI ATTIVI

Una fiala di polvere contiene 66,7 mcg di somatorelina acetato, corrispondenti a 50 mcg di somatorelina.

ECCIPIENTI

Gli eccipienti di questo farmaco sono: polvere: nessun eccipiente. Solvente: sodio cloruro, acqua per preparazione iniettabile.

INDICAZIONI

Determinazione della funzione somatotropica dell'ipofisi anteriore incaso di sospetta deficienza di ormone della crescita. Il test e' in grado di discriminare i disturbi ipofisari da quelli ipotalamici, ma non e' indicato come esame selettivo della deficienza di ormone della crescita.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' nota al principio attivo (Somatorelina) o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Gravidanza. Allattamento.

POSOLOGIA

Principio del test. Determinazione dell'incremento dell'ormone della crescita nel plasma o nel siero dopo somministrazione di questo farmaco, rispetto ai valori basali. Dosaggio. Il contenuto di 1 fiala di questo farmaco (50 mcg di Somatorelina) disciolto in 1 ml del solvente accluso e' il dosaggio raccomandato per pazienti adulti di peso normale.Nei bambini, e in caso di notevole sovrappeso negli adulti, si consiglia un dosaggio di 1 mcg/kg di peso corporeo, variando la quantita' disoluzione ricostituita somministrata in funzione di tale dosaggio. Esecuzione del Test. Al paziente a digiuno e in condizione di riposo, 15-30 minuti prima della somministrazione di questo medicinale viene inserita una cannula venosa. Immediatamente prima della somministrazione di questo farmaco viene prelevato un campione di sangue (2 ml) per la determinazione dei valori basali di ormone della crescita. Questo medicinale viene quindi iniettato in bolo endovena (30 secondi circa). 30 minuti dopo l'iniezione viene prelevato un secondo campione di sangue venoso per valutare l'incremento dell'ormone della crescita nel plasmao nel siero. Occasionalmente e' stata osservata la comparsa ritardataod anticipata dei livelli massimi di ormone della crescita. Pertanto per una valutazione accurata del rilascio di ormone della crescita possono essere necessari ulteriori prelievi di sangue a 15, 45, 60 e 90 minuti dopo l'iniezione di questo farmaco. L'applicazione viene intesa come un test unico.

CONSERVAZIONE

Il prodotto in confezionamento integro va conservato alle normali condizioni ambientali.

AVVERTENZE

L'ormone della crescita (Somatropina) puo' esercitare un effetto inibente sulla funzione somatotropica dell'ipofisi: pertanto il test con questo farmaco non dovrebbe essere effettuato prima di una settimana dopo la fine del trattamento con Somatropina. I risultati del test possono risultare alterati nei seguenti casi: ipertiroidismo e ipotiroidismo non trattato; obesita', iperglicemia, elevato tasso di acidi grassi;livelli elevati di somatostatina. Sebbene finora non siano state osservate reazioni di ipersensibilita' verso il prodotto non puo' essere del tutto esclusa la possibilita' che questo tipo di effetto indesiderato possa verificarsi. Data la struttura peptidica del prodotto e la via di somministrazione endovenosa, e' necessario effettuare la somministrazione disponendo di attrezzature per un eventuale trattamento di emergenza. E' opportuno che il medico inviti il paziente a leggere attentamente il foglio illustrativo e a tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

INTERAZIONI

Deve essere evitato l'uso concomitante di sostanze che influenzano laregolazione di ormone della crescita, quali lo stesso ormone della crescita, la Somatostatina o i suoi analoghi, atropina, levodopa, dopamina, clonidina, arginina, ornitina, glicina, glucagone, insulina, glucosio per via orale, i farmaci antitiroidei ed il propranololo. Alti tassi di glicocorticoidi, di somatostatina o suoi analoghi, possono inibire il rilascio di ormone della crescita.

EFFETTI INDESIDERATI

Patologie del sistema nervoso. Comuni (>1/100, <1/10): leggeri disturbi transitori dell'olfatto e del gusto; non comuni (>1/1000, <1/100): cefalea. Patologie cardiache. Comuni (>1/100, <1/10): lievi oscillazioni pressorie, alterazioni del battito cardiaco. Patologie gastrointestinali. Non comuni (>1/1000, <1/100): nausea, vomito. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. Comuni (>1/100, <1/10): vampate di calore di breve durata; non comuni (>1/1000, <1/100): dolore al sito d'iniezione, oppressione toracica. Come tutte le iniezioni endovenose di peptidi, reazioni anafilattiche non possono essere escluse.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Questo medicinale non deve essere impiegato durante la gravidanza e l'allattamento.

Codice: 027548015
Codice EAN:
Codice ATC: V04CD05
  • Vari
  • Diagnostici
  • Altri diagnostici
  • Tests di funzionalita' ipofisaria
  • Somatorelina
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi, non congelare
Forma farmaceutica: POLVERE E SOLVENTE PER SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FIALA