Condividi:

GLUCOSIO 5% 50 SACCHE 100ML

Produttore: BAXTER SPA
FARMACO DI CLASSE C
USO OSPEDALIERO
Prezzo:

DENOMINAZIONE

GLUCOSIO 5% BAXTER SOLUZIONE PER INFUSIONE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Additivi per soluzioni endovenose.

PRINCIPI ATTIVI

Glucosio (come monoidrato): 50,0 g/l Ogni ml contiene 50 mg di glucosio (come monoidrato). Approssimativamente 840 kj/l (o 200 kcal/l).

ECCIPIENTI

Acqua per preparazioni iniettabili.

INDICAZIONI

L'infusione e' indicata per il trattamento della deplezione di carboidrati e fluido. L'infusione viene inoltre utilizzata anche come veicolo e diluente per medicinali compatibili per somministrazione parenterale.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

La soluzione e' controindicata in caso di diabete non compensato, altre intolleranze al glucosio note (come situazioni di stress metabolico), coma iperosmolare, iperglicemia, iperlactemia.

POSOLOGIA

Adulti, anziani e bambini: la concentrazione e il dosaggio di glucosio soluzione per uso endovenoso e' determinata da vari fattori inclusa l'eta', il peso, e le condizioni cliniche del paziente. Puo' essere necessario monitorare con accuratezza la concentrazione sierica di glucosio. Il dosaggio raccomandato per il trattamento della deplezione di carboidrati e fluidi e': per gli adulti da 500 ml a 3 litri/24 ore; perneonati e bambini da 0 a 10 kg di peso corporeo: 100 ml/kg/24 ore; da10 a 20 kg di peso corporeo: 1000 ml + 50 ml/kg al di sopra dei 10 Kg/24 ore; al di sopra dei 20 kg di peso corporeo: 1500 ml + 20 ml/kg aldisopra dei 20 Kg/24 ore. La velocita' di infusione dipende dalle condizioni cliniche del paziente. La velocita' di infusione non deve eccedere la capacita' di ossidazione del glucosio del paziente per evitareiperglicemia. Allo stesso tempo l'intervallo massimo del dosaggio da 5 mg/kg/min per gli adulti a 10-18 mg/Kg/min per neonati e bambini dipende dall'eta' e dal peso corporeo totale. Il dosaggio raccomandato quando viene utilizzato come veicolo o diluente oscilla da 50 a 250 ml per dose di medicinale da somministrare. Quando il medicinale viene utilizzato come diluente per altre preparazioni medicinali iniettabili, il dosaggio e la velocita' di infusione somministrato dipende essenzialmente dalla natura e dal regime di somministrazione del farmaco prescritto. Somministrazione: la soluzione va somministrata esclusivamente per infusione (vena periferica o centrale). Quando la soluzione e' utilizzata per diluizione e diffusione di medicinali aggiunti terapeutici mediante infusione, i volumi adeguati per ogni terapia sono determinati dalle indicazioni d'uso dei medicinali aggiunti.

CONSERVAZIONE

Sacche da 50 e 100 ml: non conservare a temperatura superiore ai 30 gradi C. Sacche da 250, 500 e 1000 ml: questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

AVVERTENZE

Il medicinale e' una soluzione isotonica. L'infusione di grandi volumi deve essere attentamente monitorata nei pazienti con: sindrome di intossicazione da acqua, insufficienza cardiaca e polmonare o severa insufficienza renale e/o con oliguria/anuria. La somministrazione puo' causare iperglicemia. In tal caso si raccomanda di non utilizzare la soluzione dopo ictus ischemico grave, poiche' l'iperglicemia e' stata coinvolta nell'aumento del danno cerebrale ischemico e nella guarigione ridotta. L'infusione di glucosio puo' essere controindicata nelle prime24 ore che seguono trauma cranico e la concentrazione ematica di glucosio deve essere monitorata durante gli episodi di ipertensione intracraniale. Un attento monitoraggio clinico e' richiesto all'inizio di ogni infusione. La somministrazione deve essere effettuata sotto continua e attenta sorveglianza. I parametri clinici e biologici, in particolare la concentrazione ematica di glucosio devono essere monitorati. Sesi manifesta iperglicemia, la velocita' di infusione deve essere riadattata o deve essere somministrata dell'insulina. Se necessario integrare con un supplemento parenterale di potassio. La tolleranza di glucosio puo' essere ridotta in pazienti con insufficienza renale o diabetemellito. Quando somministrata a pazienti diabetici, o in pazienti coninsufficienza renale, e' richiesto un attento monitoraggio dei livelli di glucosio, e i livelli di insulina e/o potassio possono essere modificati. Utilizzare un lento flusso di infusione a causa del rischio di diuresi osmotica indesiderata. La soluzione di Glucosio non deve essere somministrata contemporaneamente, immediatamente prima o dopo una infusione di sangue mediante la stessa attrezzatura di somministrazione per evitare emolisi e agglutinazione.

INTERAZIONI

Non sono note interazioni.

EFFETTI INDESIDERATI

L'infusione puo' portare all'alterazione dell'equilibrio di fluidi edelettroliti quali ipokaliemia, ipomagnesiemia e ipofosfatemia. Un utilizzo parenterale inadeguato puo' invece portare a iperglicemia e disidratazione. Si puo' inoltre verificare poliuria. Reazioni avverse possono essere associate alla tecnica di somministrazione, quali risposta febbrile, infezione al sito di iniezione, dolore locale, infiammazioneirritazione venosa, trombosi venosa o flebite a partire dal sito di iniezione, extravasazione e ipervolemia. Qualsiasi altro effetto indesiderato dipende dalla natura dei medicinali aggiunti. L'uso deve essereinterrotto se compaiono reazioni avverse.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Le soluzioni di Glucosio generalmente sono utilizzate durante la gravidanza come fluidi idratanti e come veicolo per la somministrazione dialtri farmaci (in particolare di ossitocina) Non ci sono indicazioni di effetti avversi sul nascituro, con l'utilizzo del farmaco, durante la gravidanza il parto o l'allattamento.

Codice: 035714029
Codice EAN:
Codice ATC: B05BA03
  • Sangue ed organi emopoietici
  • Succedanei del sangue e soluzioni perfusionali
  • Soluzioni endovena
  • Soluzioni nutrizionali parenterali
  • Carboidrati
Temperatura di conservazione: non conservare al di sopra di +30 gradi
Forma farmaceutica: SOLUZIONE PER INFUSIONE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCA