Condividi:

IGANTET IM 1SIR 2ML 500UI

Produttore: GRIFOLS ITALIA SPA
FARMACO MUTUABILE
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Immunoglobulina tetanica.Neutralizza specificatamente la tossina tetanica e ne impedisce ladiffusione e l'azione patogena. Raggiunge la massima concentrazioneplasmatica entro due giorni dalla somministrazione.

INDICAZIONI

Profilassi del tetano in soggetti con traumi recenti che hanno prodot-to ferite profonde, i cui margini sono collabiti senza permettere unatempestiva disinfezione (ferita da punta).Terapia del tetano manifesto.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Soggetti atopici.

POSOLOGIA

Iniezione intramuscolare lenta. In caso di disturbi della coagulazione in cui siano controindicate le iniezioni intramuscolari, l'immunoglobulina umana antitetanica puo' essere somministrata per via sottocutanea. Dopo la somministrazione, in corrispondenza della sede d'iniezione, si deve applicare un'accurata pressione manuale con una compressa digarza. Se sono necessarie alte dosi totali (maggiore o uguale a 5 ml), si consiglia di somministrarle in dosi suddivise in sedi differenti.L'immunoglobulina antitetanica ed il vaccino devono essere somministrati usando differenti siringhe, aghi e siti di iniezione. Oltre all'accurata pulizia delle ferite ed alla somministrazione di immunoglobulina umana antitetanica, bisogna iniziare simultaneamente l'immunizzazione attiva con vaccino antitetanico in un punto diverso del corpo, con le modalita' qui riportate: FERITE MINORI E PULITE. Non si raccomanda di rivaccinare o di iniziare una terapia con immunoglobulina antitetanica nei soggetti che hanno ricevuto l'ultima dose di richiamo nei 10 anni antecedenti e nei quali la vaccinazione antitetanica precedente era stata effettuata in modo completo. Si raccomanda di somministrare una dose di vaccino ai soggetti che non hanno ricevuto una dose di richiamo negli ultimi 10 anni ed a quelli con vaccinazione antitetanica effettuata in modo incompleto o non ben conosciuto. Non e'necessario somministrare immunoglobulina antitetanica. FERITE MAGGIORI O SPORCHE. None' necessario rivaccinare i soggetti che hanno ricevuto l'ultimo richiamo nei 5 anni antecedenti e nei quali la vaccinazione antitetanica precedente era stata effettuata in modo completo. Pero', se sono passati piu' di 5 anni dall'ultimo richiamo, si deve somministrare una dose di vaccino. In ambedue i casi, non e' necessario somministrare immunoglobulina antitetanica. E' necessario somministrare una dose di vaccinoinsieme ad immunoglobulina antitetanica ai soggetti di cui non si conosce la pregressa vaccinazione antitetanica o nei casi in cui questa sia stata effettuata in modo incompleto. Bambini ed adulti devono ricevere le stesse dosi. PROFILASSI DEL TETANO. 250 U.I. per via intramuscolare. Questa dose deve essere raddoppiata (500 U.I.) nel caso di ferita irregolare (ferita profonda e sporca con distruzione di tessuto) od infetta o se la lesione si e' verificata 24 ore prima, od in adulti con peso corporeo superiore alla media. TERAPIA DEL TETANO CLINICAMENTE MANIFESTO. Diversi studi supportano l'efficacia dell'immunoglobulina umana antitetanica nel trattamento del tetano clinicamente manifesto usando una singola dose di 3000 - 6000 U.I. i.m., in associazione con altri appropriati trattamenti.

INTERAZIONI

Non note.

EFFETTI INDESIDERATI

Malattia da siero per somministrazioni ripetute.

Codice: 033863022
Codice EAN:
Codice ATC: J06BB02
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Sieri immuni ed immunoglobuline
  • Immunoglobuline
  • Immunoglobuline specifiche
  • Immunoglobulina tetanica
Temperatura di conservazione: da +2 a +8 e al riparo dalla luce
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SIRINGA