Condividi:

INTRALIPID EV 1 FLACONE 100ML 10%

Produttore: FRESENIUS KABI ITALIA SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Soluzione nutrizionale parenterale.

INDICAZIONI

Puo' essere utilizzato come parte integrante di un regime bilanciato di alimentazione parenterale nei pazienti che non sono in grado di nutrirsi in modo adeguato per via orale. E' particolarmente indicato nei casi in cui sia richiesto un elevato apporto energetico per compensareeccessive perdite caloriche quali conseguono a traumi, infezioni, ustioni gravi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

E' controindicato solo in presenza di gravi alterazioni del metabolismo dei lipidi, come nel caso di danno epatico grave e shock acuto.

POSOLOGIA

La posologia deve essere individualizzata in base alla capacita' di eliminare i lipidi somministrati. ADULTI: somministrare per infusione endovenosa lenta da 500 a 1500ml. Durante i primi 10 minuti procedere con una velocita' di 20 gocce al minuto e quindi aumentare gradualmentefino a raggiungere dopo mezz'ora una velocita' pari a 40-60 gocce al minuto. 500 ml non devono essere somministrati in meno di 3 ore. Il primo giorno di infusione e' consigliabile somministrare 10 ml pro kg dipeso corporeo. In seguito la dose puo' essere raddoppiata e qualora si richieda un apporto maggiore, la dose puo'essere aumentata fino ad un massimo di 3 g di lipidi pro kg di peso corporeo nelle 24 ore (30 ml/kg). BAMBINI: Nei bambini la dose e' di 0,5-4 g di lipidi pro kg di peso corporeo nelle 24 ore, pari a 5-40 ml di Intralipid 10% pro kg di peso corporeo. Negli immaturi con limitata capacita' di metabolizzare i grassi, la dose iniziale consigliata e' di 0,5 g di lipidi pro kg dipeso corporeo nelle 24 ore. La dose puo' essere gradualmente aumentata, eseguendo controlli giornalieri del plasma per valutare la capacita' di clearance dei grassi. In pratica si devono somministrare ogni ora0,02-0,17 g di lipidi pro kg di peso corporeo, pari a 0,2-1,7 ml/kg/ora di Intralipid 10%. Per mantenere una velocita' di infusione costante nel paziente pediatrico, si raccomanda di utilizzare un'adeguata pompa per infusione. Le velocita' indicate sono le massime raggiungibili e non devono mai essere superate, neppure per compensare un eventuale sottodosaggio.

INTERAZIONI

Non note.

EFFETTI INDESIDERATI

Non puo' escludersi la possibilita' di embolia grassosa durante la somministrazione specialmente nei prematuri. Tale eventualita'puo' essere evitata somministrando il preparato alle dosi e alle velocita' consigliate. In rari casi Intralipid puo' provocare aumento della temperatura e brividi. Puo' verificarsi aumento delle transaminasi, delle fosfatasi alcaline e della bilirubina dopo 6-8 settimane d'infusione. Tuttii valori ritornano rapidamente ai livelli normali diminuendo la dose (somministrando Intralipid ogni due o tre giorni) o sospendendone per qualche giorno la somministrazione.

Codice: 024385027
Codice EAN:
Codice ATC: B05BA02
  • Sangue ed organi emopoietici
  • Succedanei del sangue e soluzioni perfusionali
  • Soluzioni endovena
  • Soluzioni nutrizionali parenterali
  • Emulsioni di grassi
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE