Condividi:

LOCALYN POMATA 30G 0,025%

Produttore: RECORDATI SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Corticosteroidi, attivi (gruppo III).

INDICAZIONI

E' indicato in dermatosi acute, subacute e croniche di natura infiammatoria o allergica quali: dermatiti atopiche, eczematose, seborroiche,esfoliative, da contatto, da farmaci, da stasi e di origine attinica;neurodermiti e lichen simplex; prurito anale e sequele della chirurgia perianale; intertrigine; urticaria, ustioni, punture di insetti; disidrosi; eritemi polimorfi; cheliti; pitiriasi rosea; psoriasi cronichestabilizzate ecc., nonche' manifestazioni cutanee del lupus eritematoso. La pomata e la lozione hanno un eccipiente idrofilo, solubile negli essudati, che non unge e che si assorbe facilmente con lieve massaggio. Il loro impiego e' preferibile nelle forme acute essudative e con notevole componente infiammatoria. La lozione e' particolarmente indicata nelle lesioni estese e secernenti. La pomata e' impiegabile anche nel trattamento delle affezioni infiammatorie gengivali. L'unguento haun eccipiente grasso ad azione emolliente e lubrificante ed e' quindiparticolarmente indicato nelle dermatosi subacute e croniche con pelle secca, indurita, screpolata o squamosa, nelle quali allevia rapidamente le sensazioni moleste o dolorose legate allo stato della cute. E' inoltre vantaggioso nelle pelli delicate, con tendenza alle screpolature, e nelle stagioni e nei climi freddi. Nelle dermatosi del cuoio capelluto, delle altre zone pelose e delle pieghe cutanee e' indicato il Localyn Glicole (soluzione di fluocinolone acetonide in glicole propilenico, flacone da 20 ml). Specificamente realizzato per questo tipo didermatosi. Localyn 0,01% pomata presenta le stesse indicazioni di Localyn ma con impiego preferenziale nelle cure di mantenimento, specie su lesioni molto estese; per applicazione con tecnica "occlusiva Localyn" e' indicata nella psoriasi e in altre dermatosi croniche ribelli quali eczemi ipercheratosici o verrucosi, lupus, pemfigo, granuloma anulare, dermatiti erpetiformi ecc. LOCALYN NEOMICINA. E' indicato nelle stesse forme gia' elencate per il Localyn (dermatosi acute, subacute e croniche di natura infiammatoria o allergica quali: dermatiti atopiche, eczematose, seborroiche, esfoliative, da contatto, da farmaci, da stasi e di origine attinica; neurodermiti e lichen simplex; prurito anale e sequele della chirurgia perianale; intertrigine; urticaria, ustioni, punture di insetti; disidrosi; eritemi polimorfi; cheliti; pitiriasi rosea; psoriasi croniche stabilizzate ecc. nonche' manifestazioni cutanee del lupus eritematoso), quando minacci o sia in atto una complicazione infettiva locale. Il Localyn Neomicina si usa solo per applicazione semplice, essendo la tecnica "occlusiva Localyn" controindicata nelle lesioni infette. Circa gli usi preferenziali della pomata e della lozione valgono le considerazioni fatte per il Localyn. La pomata e la lozione hanno un eccipiente idrofilo, solubile negli essudati, che non unge e che si assorbe facilmente con lieve massaggio. Il loro impiego e' preferibile nelle forme acute essudative e con notevole componente infiammatoria. La lozione e' particolarmente indicata nelle lesioni estese e secernenti. LOCALYN GLICOLE. E' particolarmente efficace nelle dermatosi infiammatorie e allergiche localizzate al cuoio capelluto, alle varie zone pilifere ed alle zone intertriginose (pliche cutanee, solchi retroauricolari, infra- e sotto-mammari, ascelle, regione inguinale e ano-genitale, zone interdigitali). Sono pertanto indicazionispecifiche: forfora e dermatite seborroica in genere, dermatite cronica eczematosa, neurodermite, dermatite atopica e da contatto, dermatite anogenitale, dermatite nummulare, sindromi da ritenzione sudorale, intertrigine, psoriasi intertriginosa. Eventuali sovrapposizioni infettive, batteriche o micotiche, possono essere prevenute (o se lievi, combattute) dal Localyn Glicole. Ovviamente, in caso di infezioni locali gravi e conclamate e' necessario associare un trattamento antinfettivospecifico.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

E' controindicato nei soggetti con ipersensibilita' verso i componenti o verso altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico, nei pazienti affetti da tubercolosi cutanea ed Herpes Simplex nonche' da malattie virali con localizzazione cutanea (vaiolo, varicellaecc.). La terapia occlusiva e' controindicata nei pazienti con dermatite atopica.

POSOLOGIA

Puo' essere usato per applicazione semplice (2-3 volte al giorno, massaggiando leggermente) o per applicazione con tecnica "occlusiva Localyn". Il trattamento con Localyn 0,01% con tecnica occlusiva si effettua come segue: lavare o disinfettare la pelle; applicare un po' di pomata sulla lesione, massaggiare e quindi applicare altra pomata senza piu' massaggiare; coprire con foglio impermeabile morbido; fissare il foglio alla pelle sana: ermeticamente con cerotto non irritante e anallergico se la lesione e' secca; meno strettamente, e cioe' con bende, guanti, calze, cuffie, ecc., se si desidera invece lasciar sfuggire umidita'; rinnovare la medicazione, previo lavaggio o disinfezione della cute, ogni 12-24 ore o piu' (se e' impossibile un trattamento continuo,lasciare la medicazione occlusiva solo la notte, effettuando applicazioni semplici durante il giorno; sospeso il trattamento "occlusivo" a risultato ottenuto, proseguire per 1-2 settimane con applicazioni semplici. LOCALYN NEOMICINA. Applicare la dose necessaria per coprire la parte affetta, 2 o 3 volte al giorno, massaggiando leggermente. LOCALYNGLICOLE. Si applica sulle lesioni 2-4 volte al giorno, massaggiando leggermente. Sul cuoio cappelluto e nelle zone pelose, capelli e peli vanno man mano spostati durante l'applicazione, per consentire il diretto contatto del liquido con la lesione. Sono sufficienti piccole quantita' per trattare aree abbastanza estese. L'applicazione su lesioni disepitelizzate e fissurate o sulla cute perianale e genitale puo' provocare una fugace sensazione di bruciore. In queste lesioni (ed in quelle secche, desquamanti o intensamente pruriginose) puo' convenire far precedere un breve trattamento con Localyn pomata o lozione allo 0,025%.

INTERAZIONI

Non note.

EFFETTI INDESIDERATI

In corso di terapia cortisonica epicutanea, specie per trattamenti intensi e prolungati, possono manifestarsi alcuni dei seguenti effetti collaterali: sensazione di bruciore, prurito, irritazione, secchezza della pelle, atrofia cutanea, eruzione acneica, ipopigmentazione; atrofia e strie localizzate alle zone trattate per un lungo periodo di tempocon medicazione occlusiva. Gli effetti sistemici sono estremamente rari in considerazione delle basse dosi adoperate dei principi attivi. Tuttavia per la neomicina esiste il rischio potenziale della oto- e della nefro-tossicita'.

Codice: 020163022
Codice EAN:
Codice ATC: D07AC04
  • Dermatologici
  • Corticosteroidi, preparati dermatologici
  • Corticosteroidi, non associati
  • Corticosteroidi, attivi
  • Fluocinolone acetonide
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: POMATA
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: TUBETTO