Condividi:

MIKAN IM IV FL 1G 4ML

Produttore: S.F. GROUP SRL
FARMACO MUTUABILE
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibiotico sintetico appartenente al gruppo degli aminoglicosidi.Inibisce la sintesi proteica del microorganismo.Lo spettro di azione comprende numerosi Gram + e Gram - .

INDICAZIONI

Trattamento a breve termine di infezioni gravi sostenute da germiGram - sensibili all'antibiotico.In particolare l'amikacina risulta indicata nelle seguenti forme:- batteriemie e setticemie (inclusa la sepsi neonatale);- infezioni complicate e ricorrenti delle vie genito-urinarie;- infezioni dell'apparto respiratorio, dell'apparato osteo-articolare, del sistema nervoso centrale, del tessuto cutaneo e sottocutaneo;- infezioni endoaddominali (compresa la peritonite);- ustioni ed infezioni post operatorie.-Soggetti a cui e'stata chirurgicamente rimossa una parte del tratto gastro-intestinale.-Soggetti sottoposti a dialisi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Va somministrato nei casi di effettiva necessita'e sotto diretto con-trollo medico: nella gravidanza, nella insufficienza renale e in as-sociazione a diuretici.

POSOLOGIA

ADULTI E BAMBINI: 15 mg/kg/die in 2 somministrazioni. In casi gravi oin infezioni da Pseudomonas 15 mg/kg/die in 3 somministrazioni. NEONATI O PREMATURI: dose iniziale di 10 mg/kg seguita da 15mg/kg/die in 2 somministrazioni. Non si deve superare la dose totale di 15 g. La durata del trattamento e', in genere, di 3-7 giorni per la somministrazione endovenosa, e 7-10 giorni per la somministrazione intramuscolare. Alle dosi consigliate, le infezioni meno gravi causate da organismi sensibili rispondono alla terapia entro 24-48 ore. Nei pazienti affetti dadisfunzione renale, la dose giornaliera dovrebbe essere ridotta e/o aumentati gli intervalli tra una somministrazione e l'altra onde evitare un accumulo del farmaco. Un metodo consigliato per stabilire le dosida somministrare a pazienti con una diminuita funzionalita' renale, sospetta o accertata, e' quello di moltiplicare per 9 le concentrazionisieriche di creatinina: il risultato ottenuto rappresenta l'intervallo, espresso in ore, tra una dose e l'altra. Es.: se il tasso sierico della creatinina e di 2 mg, la dose consigliabile dovra' essere somministrata dopo 18 ore. Poiche' le funzioni renali possono alterarsi notevolmente nel corso della terapia, il tasso sierico della creatinina dovrebbe essere controllato frequentemente e, se necessario, le somministrazioni dovranno essere modificate. Qualora sia ritenuto utile o necesssaria la somministrazione endovenosa, questa deve essere eseguita diluendo la quantita' di farmaco calcolata in modo da far durare la somministrazione almeno 1 ora o anche piu'. Come solvente sono indicate in questo caso la soluzione fisiologica o la soluzione isotonica di glucosio.

INTERAZIONI

Non associare con acido etacrinico, furosemide, mannitolo.___

EFFETTI INDESIDERATI

Tossicita'a livello del VIII paio di nervi cranici (ototossicita) conronzii auricolari, vertigini, sordita'parziale.Nefrotossicita'(soprattutto se somministrato con diuretici o cefalo-sporine).

Codice: 028423022
Codice EAN:
Codice ATC: J01GB06
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Antibatterici aminoglicosidici
  • Altri aminoglicosidi
  • Amikacina
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FIALA