Condividi:

MUCISOL AEROS 5F 5ML 500MG

Produttore: DECA LABORATORIO CHIMICO SRL
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

MUCISOL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Espettoranti, escluse le associazioni con antitosse.

PRINCIPI ATTIVI

N-acetilcisteina 0,50 g in 5 ml di acqua distillata tamponata a pH 7.

ECCIPIENTI

-----

INDICAZIONI

Mucolitico fluidificante nelle affezioni acute e croniche dell'apparato respiratorio.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Il prodotto e' controindicato per quei soggetti che dimostrano ipersensibilita' nei confronti di qualcuno dei suoi componenti.

POSOLOGIA

Per aerosol somministrare il contenuto di una fiala per ogni seduta per 1 o 2 volte al giorno per almeno 5 giorni. Il medico potra' variarele dosi in limiti abbastanza ampi a seconda delle necessita'. Per inalazioni caldo umide: diluire il contenuto della fiala in 50 ml di acqua da somministrare in un sola applicazione. Non usare nebulizzatori contenenti parti metalliche o in gomma (inattivazioni del mucolitico). La fiala va aperta al momento dell'uso: una volta aperta l'attivita' del farmaco e' preservata dalla conservazione in frigorifero fino a 24 ore.

CONSERVAZIONE

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

AVVERTENZE

Dopo ogni somministrazione di acetilcisteina puo' sopravvenire un aumentato volume di secrezioni locali fluidificate. Pertanto, quando il riflesso della tosse e' inadeguato, si devono mantenere pervie le vie aeree, se necessario mediante ventilazione meccanica o aspirazione endotracheale. Gli asmatici devono essere attentamente sorvegliati; se avvertono broncospasmo il trattamento deve essere interrotto. Durante la somministrazione il paziente rivela talora un odore inizialmente sgradevole. In certe circostanze si puo' produrre nel liquido un colore purpureo chiaro: fenomeni che non incidono sull'innocuita' e l'efficacia dell' acetilcisteina.

INTERAZIONI

Taluni antibiotici (penicelline, cefalosporine, tetracicline) possonoessere parzialmente inattivati se nebulizzati contemporaneamente ad acetilcisteina.

EFFETTI INDESIDERATI

Sono stati riportati: stomatite, nausea, vomito, febbre, rinorrea, sonnolenza, senso di costrizione toracica. In soggetti asmatici, puo' verificarsi broncospasmo che di norma recede con la somministrazione di un broncodilatatore. Segnalati rari casi di emottisi.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

-----

Codice: 022244014
Codice EAN:
Codice ATC: R05CB01
  • Sistema respiratorio
  • Preparati per la tosse e le malattie da raffreddamento
  • Espettoranti, escluse le associazioni con antitosse
  • Mucolitici
  • Acetilcisteina
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: SOLUZIONE PER SUFFUMIGI
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: FLACONE