Condividi:

NIZACOL CREMA GINEC 78G 2%

Produttore: NEW RESEARCH SRL
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antimicrobico intestinale. Derivato imidazolico. Antimicotico per usoginecologico.

INDICAZIONI

Crema dermatologica: infezioni cutanee ed ungueali provocate da dermatofiti e da candida. Crema ginecologica e ovuli vaginali: infezioni vulvo vaginali da candida. Compresse: candidosi dell'orofaringe (stomatiti, mughetto) e del tratto gastrointestinale. Per la sua attivita' antibatterica sui germi gram-positivi, puo' essere utilizzato per il trattamento delle micosi con superinfezioni sostenute da tali microorganismi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' individuale accertata verso il farmaco.

POSOLOGIA

Crema dermatologica. Infezioni cutanee: applicare uniformemente sullalesione 1-2 volte al giorno, fino alla totale scomparsa delle lesioni. Infezioni delle unghie: applicare sull'unghia infetta 1-2 volte al giorno curando di ricoprire con un bendaggio occlusivo; il trattamento deve essere continuato anche dopo la caduta dell'unghia infetta fino alla completa ricrescita dell'unghia nuova. Crema ginecologica e ovuli vaginali: introdurre il contenuto dell'applicatore, pari a circa 5 g di crema, o un ovulo profondamente in vagina una volta al giorno, preferibilmente la sera, prima di coricarsi; il trattamento deve essere proseguito per due settimane, anche dopo la scomparsa del prurito e dellaleucorrea. In caso di mancato effetto, e' opportuno ripetere gli accertamenti microbiologici per confermare la diagnosi. Compresse: 500-1000 mg al di' e continuare il trattamento per almeno una settimana dopo la scomparsa dei sintomi. Nelle candidosi del cavo orale lasciar sciogliere lentamente le compresse in bocca.

AVVERTENZE

Certe misure igieniche come il lavaggio giornaliero delle lesioni o delle parti infette, il cambio e la disinfezione della biancheria e delle scarpe, non possono che favorire i risultati terapeutici del trattamento. I preparati per uso topico, specie se usati per trattamenti prolungati, possono dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; ove cio' accada, e' necessario interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea. Il medicinale non macchia ne' la pelle ne' la biancheria.

INTERAZIONI

Il miconazolo, somministrato per via sistemica, puo' far aumentare l'effetto anticoagulante dei farmaci cumarinici: pertanto, nel caso di uso contemporaneo delle compresse e di farmaci cumarinici, occorre determinare con esattezza l'effetto anticoagulante di questi ultimi, allo scopo di ridurre, eventualmente, la dose.

EFFETTI INDESIDERATI

Crema dermatologica, crema ginecologica, ovuli vaginali: il trattamento locale e' di norma ben tollerato. Alcuni disturbi sono stati riferiti nelle prime settimane di terapia: bruciore ed irritazione vaginale,crampi pelvici, piu' raramente eruzioni cutanee e cefalea; in questi casi e' necessario sospendere il trattamento ed istituire una terapia idonea. Compresse: possono manifestarsi nausea, cefalea ed eruzioni cutanee. E' possibile che compaia diarrea durante un trattamento di lunga durata.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessita'.

Codice: 025999095
Codice EAN:
Codice ATC: G01AF04
  • Sistema genito-urinario ed ormoni sessuali
  • Antimicrobici ed antisettici ginecologici
  • Antimicrobici ed antisettici, escl.le assoc.con corticoster.
  • Derivati imidazolici
  • Miconazolo
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: CREMA VAGINALE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: TUBETTO