Condividi:

SORMODREN 50 COMPRESSE 4MG

Produttore: TEOFARMA SRL
FARMACO MUTUABILE
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

SORMODREN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Sostanze anticolinergiche.

PRINCIPI ATTIVI

Bornaprine cloridrato 4 mg.

ECCIPIENTI

Amido di mais, calcio fosfato bibasico, cellulosa microcristallina, copolimero di vinilpirrolidone vinilacetato, lattosio, magnesio stearato, talco.

INDICAZIONI

Sindrome di Parkinson, specialmente quando predomina il tremore.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' individuale accertata verso il prodotto. Glaucoma congestizio; stenosi meccanica del canale gastroenterico; megacolon.

POSOLOGIA

La dose ottimale deve essere stabilita caso per caso aumentando gradualmente la dose iniziale di mezza compressa (2 mg) al giorno; in genere e' compresa tra 1 e mezza - 3 compresse (6-12 mg) al giorno.

CONSERVAZIONE

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

AVVERTENZE

In pazienti con marcata rigidita' muscolare ed acinesia si consiglia di associare il prodotto con altri antiparkinsoniani, come ad esempio Akineton, L-Dopa, ecc. In pazienti con ipertrofia della prostata, puo'dar luogo a disturbi della minzione, piu' raramente ad anuria, che sirisolvono prontamente con la riduzione del dosaggio. In pazienti con infarto cardiaco recente, somministrare solo sotto stretto controllo della frequenza cardiaca. Si deve evitare un brusco aumento della dose o l'improvvisa sospensione del trattamento in quanto potrebbero manifestarsi disturbi vegetativi o turbe circolatorie. La sostituzione di unaltro preparato con questo farmaco dovrebbe essere effettuata in maniera graduale. Come per tutti i farmaci ad azione centrale, nel corso del trattamento si deve evitare il consumo di bevande alcooliche. Questo medicinale contiene lattosio: i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit di Lapp lattasi, o da malassorbimento di glucosio- galattosio, non devono assumere questo medicinale.

INTERAZIONI

In caso di associazione con altri preparati antiparkinson, con chinidina o con antidepressivi triciclici, si deve prestare attenzione ad unpossibile potenziamento degli effetti collaterali vegetativi o centrali, che puo' essere evitato con una riduzione del dosaggio.

EFFETTI INDESIDERATI

In genere e' ben tollerato. Talvolta possono comparire sintomi vegetativi, come secchezza delle fauci, disturbi dell'accomodazione, stanchezza, torpore o vertigini, costipazione o aumento della frequenza cardiaca, per cui e' opportuno ridurre la dose. Per evitare disturbi gastrici si raccomanda di assumere il prodotto durante o dopo i pasti.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Nelle donne in stato di gravidanza, particolarmente nei primi tre mesi e durante l'allattamento, la prescrizione del farmaco deve essere effettuata nei casi di riconosciuta ed elettiva indicazione.

Codice: 024264018
Codice EAN:
Codice ATC: N04AA11
  • Sistema nervoso
  • Antiparkinsoniani
  • Sostanze anticolinergiche
  • Amine terziarie
  • Bornaprina
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: COMPRESSE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: BLISTER