Condividi:

TACHIPIRINAFLU 12CPR 400+200MG

Produttore: ANGELINI SPA
FARMACO DI AUTOMEDICAZIONE
VENDITA SENZA RICETTA
Prezzo:

DENOMINAZIONE

TACHIPIRINAFLU

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Analgesici ed antipiretici, anilidi in associazione con acido ascorbico (vitamina C).

PRINCIPI ATTIVI

Paracetamolo 400 mg e acido ascorbico 200 mg.

ECCIPIENTI

Granulato effervescente: sodio bicarbonato; acido citrico; mannitolo;sodio docusato; aroma agrumi; maltitolo; aspartame. Compresse effervescenti: sodio bicarbonato; acido citrico; mannitolo; acido fumarico; saccarina sodica; aroma limone; polivinilpirrolidone; sodio docusato.

INDICAZIONI

Terapia sintomatica dell'influenza e degli stati febbrili di ogni tipo e genesi (stati febbrili derivanti da malattie da raffreddamento, malattie esantematiche, malattie infettive o di natura virale). Come analgesico nei processi reumatici articolari e muscolari, nelle nevralgie, nella cefalea e nella dismenorrea.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Pazienti affetti da grave anemia emolitica. Grave insufficienza epatocellulare. Soggetti affetti da fenilchetonuria. Bambini di eta' inferiore ai 6 anni.

POSOLOGIA

Adulti: 1 bustina o 1 compressa effervescente 3-4 volte al giorno in un bicchiere d'acqua. Bambini da 6 a 12 anni: mezza bustina o mezza compressa effervescente 3-4 volte al giorno in un bicchiere d'acqua. Pazienti anziani: la posologia deve essere attentamente stabilita dal medico che dovra' valutare un'eventuale riduzione dei dosaggi sopra indicati. L'assunzione del farmaco deve avvenire a stomaco pieno. Sciogliere il granulato della bustina o la compressa effervescente in un bicchiere d'acqua.

CONSERVAZIONE

Granulato effervescente: nessuna speciale precauzione per la conservazione. Compresse effervescenti: conservare a temperatura non superiorea 25 gradi C.

AVVERTENZE

Nei rari casi di reazioni allergiche la somministrazione deve essere sospesa e deve essere istituito idoneo trattamento. Usare con cautela nei soggetti con carenza di glucosio - 6 - fosfato deidrogenasi. Dosi elevate o prolungate del prodotto possono provocare un'epatopatia ad alto rischio e alterazioni a carico del rene e del sangue anche gravi, percio' la somministrazione nei soggetti con insufficienza renale o epatica di grado lieve/moderato e nei pazienti affetti da sindrome di Gilbert deve essere effettuata solo se effettivamente necessaria e sottoil diretto controllo medico. Durante il trattamento con paracetamolo prima di assumere qualsiasi altro farmaco controllare che non contengalo stesso principio attivo, poiche' se il paracetamolo e' assunto in dosi elevate si possono verificare gravi reazioni avverse. Invitare ilpaziente a contattare il medico prima di associare qualsiasi altro farmaco. Non somministrare per oltre 3 giorni consecutivi senza consultare il medico. Non assumere il medicinale insieme ad altri analgesici, antipiretici o antinfiammatori non steroidei. Il granulato effervescente contiene: maltitolo, i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio non devono assumere questo medicinale; aspartame, una fonte di fenilalanina, percio' e' controindicata nei soggetti affetti da fenilchetonuria. Le compresse effervescenti contengono: 331,4 mg di sodio (pari a 14,5 mEq) da tenere in considerazione in persone con ridotta funzionalita' renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio.

INTERAZIONI

Nel corso di terapia con anticoagulanti orali si consiglia di ridurnele dosi. Usare con estrema cautela e sotto stretto controllo durante il trattamento cronico con farmaci che possono determinare l'induzionedelle monossigenasi epatiche o in caso di esposizione a sostanze che possono avere tale effetto (per esempio rifampicina, cimetidina, antiepilettici quali glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina). La somministrazione di paracetamolo puo' interferire con la determinazione dellauricemia (mediante il metodo dell'acido fosfotungstico) e con quella della glicemia (mediante il metodo della glucosio-ossidasi-perossidasi).

EFFETTI INDESIDERATI

Con l'uso di paracetamolo sono state segnalate reazioni cutanee di vario tipo e gravita' inclusi casi di eritema multiforme, sindrome di Stevens Johnson e necrolisi epidermica. Sono state segnalate reazioni diipersensibilita' quali ad esempio angioedema, edema della laringe, shock anafilattico. Inoltre sono stati segnalati i seguenti effetti indesiderati: trombocitopenia, leucopenia, anemia, agranulocitosi, alterazioni della funzionalita' epatica ed epatiti, alterazioni a carico del rene (insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale, ematuria, anuria) reazioni gastrointestinali e vertigini.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Nonostante studi clinici in pazienti gravide o in allattamento non abbiano evidenziato particolari controindicazioni all'uso del farmaco ne' provocato effetti indesiderati a carico della madre o del bambino, si consiglia di somministrare il prodotto nei casi di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo del medico.

Codice: 028818021
Codice EAN:
Codice ATC: N02BE51
  • Sistema nervoso
  • Analgesici
  • Altri analgesici ed antipiretici
  • Anilidi
  • Paracetamolo, associazioni esclusi gli psicolettici
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: COMPRESSE EFFERVESCENTI / COMPRESSE SOLUBILI
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SCATOLA