Cercafarmaco.it

ADVOVET INIET FL 50ML 2,5% Produttore: ZOETIS ITALIA SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

ADVOVET 25 MG/ML SOLUZIONE INIETTABILE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico, fluorochinoloni.

PRINCIPI ATTIVI

1 ml di prodotto contiene: principio attivo: danofloxacina mesilato 31,73 mg(pari a 25 mg di danofloxacina base). Eccipienti: monotioglicerolo 5,00 mg; fenolo soluzione all'80% 3,12 mg. Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

ECCIPIENTI

Acido lattico, sodio idrossido, monotioglicerolo, fenolo soluzione 80%, acqua per preparazioni iniettabili.

INDICAZIONI

Il medicinale e' indicato per il trattamento e controllo di patologiecausate o associate a organismi sensibili all'azione della danofloxacina, inclusi batteri Gram-positivi, Gram-negativi, e certe specie di Micoplasmi di importanza veterinaria. Specifiche indicazioni sono le seguenti: bovine da latte: malattie respiratorie causate da Pasteurella haemolytica e Pasteurella multocida e malattie enteriche causate da Escherichia coli e Salmonella spp. Suini: trattamento delle patologie respiratorie causate da P. multocida e A. pleuropneumoniae e trattamentodelle patologie enteriche causate da E. coli.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

L'uso del medicinale e' controindicato in quegli animali che hanno mostrato una precedente ipersensibilita' al farmaco. Non usare in caso di ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Il medicinale non deve essere usato come trattamento di profilassi.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Non superare la posologia consigliata. Bovino: somministrato per via sottocutanea a 25 volte la dose consigliata (31,25 mg/kg) per cinque giorni consecutivi, non ha causato mortalita' dando origine solo a dei sintomi transitori quali depressione, atassia e ridotta mobilita'. La somministrazione di dosi fino a cinque volte la dose raccomandata (6,25 mg/kg) per cinque giorni, o della dose raccomandata per 15 giorni, non ha causato effetti sistemici collaterali indesiderati sia nei giovani vitelli che nei bovini da carne in accrescimento. La somministrazione endovenosa di una dose tre volte superiore della dose raccomandata (3,75 mg/kg/giorno) per cinque giorni consecutivi ha causato solo sintomi transitori di leggera iperattivita' ed incoordinazione subito dopola somministrazione. Suino: la somministrazione di dosi pari a dieci volte la dose consigliata a suini ha prodotto reazioni indesiderate dientita' minima che comprendono una transitoria riduzione della mobilita'. La somministrazione di una dose tripla rispetto a quella consigliata, somministrata per tre giorni consecutivi a suinetti neonati, non ha prodotto alcun effetto clinico indesiderato.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Bovine da latte: somministrare per via intramuscolare, sottocutanea oendovenosa. Suini: somministrare per via intramuscolare.

POSOLOGIA

Bovine da latte: somministrare per via intramuscolare, sottocutanea oendovenosa alla dose di 1,25 mg di danofloxacina base per kg di peso vivo (pari a 1 ml per 20 kg p.v.) ogni 24 ore per tre giorni. Nel casodi una non completa guarigione dopo i tre giorni di trattamento iniziali il trattamento puo' essere esteso per altri due giorni. Per il trattamento di bovini del peso superiore a 400 kg, suddividere la dose dasomministrare per via intramuscolare o sottocutanea in modo tale da non superare i 20 ml per punto di inoculo. Suini: somministrare per viaintramuscolare alla dose di 1 ml per 20 kg p.v. (pari a 1,25 mg di danofloxacina base per kg p.v.) ogni 24 ore per tre giorni. Per il trattamento di suini di peso superiore a 100 kg, suddividere la dose in modo tale da non superare i 5 ml per punto di inoculo.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura inferiore ai 30 gradi C. Periodo di validita' del medicinale veterinario confezionato per la vendita: 24 mesi. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 28giorni, conservato ad una temperatura compresa tra +2 gradi C. e +8 gradi C.

AVVERTENZE

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: durante l'uso del medicinale veterinario, e' necessario attenersi ai regolamenti ufficiali e locali sull'uso di prodotti antimicrobici. L'utilizzo dei fluorochinoloni deve limitarsi al trattamento di condizioni cliniche che hannorisposto o che si ritiene possano rispondere scarsamente ad altre classi di prodotti antimicrobici. Se possibile, i fluorochinoloni devono essere usati esclusivamente in base ai risultati dell'antibiogramma. Un utilizzo di tali prodotti diverso dalle istruzioni fornite nell'RCP puo' condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti aifluorchinoloni e allo stesso tempo ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa della resistenza crociata. Si deve prestare una particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. L'utilizzo ripetuto e protratto dei fluorchinoloni va evitato, migliorando le prassi di gestione edisinfezione. E' necessario adottare le normali precauzioni per prodotti sterili. Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il prodotto agli animali: le persone con nota ipersensibilita' devono evitare contatti con il medicinale veterinario. In caso di autoiniezione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il foglietto illustrativo Lavarsi le mani dopo l'uso. Non superare la posologia consigliata. Bovino: somministrato per via sottocutanea a 25 volte la dose consigliata (31,25 mg/kg) per cinquegiorni consecutivi, non ha causato mortalita' dando origine solo a dei sintomi transitori quali depressione, atassia e ridotta mobilita'. La somministrazione di dosi fino a cinque volte la dose raccomandata (6,25 mg/kg) per cinque giorni, o della dose raccomandata per 15 giorni,non ha causato effetti sistemici collaterali indesiderati sia nei giovani vitelli che nei bovini da carne in accrescimento. La somministrazione endovenosa di una dose tre volte superiore della dose raccomandata (3,75 mg/kg/giorno) per cinque giorni consecutivi ha causato solo sintomi transitori di leggera iperattivita' ed incoordinazione subito dopo la somministrazione. Suino: la somministrazione di dosi pari a dieci volte la dose consigliata a suini ha prodotto reazioni indesiderate di entita' minima che comprendono una transitoria riduzione della mobilita'. La somministrazione di una dose tripla rispetto a quella consigliata, somministrata per tre giorni consecutivi a suinetti neonati, non ha prodotto alcun effetto clinico indesiderato. Incompatibilita': non conosciute. In assenza di studi di compatibilita', questo medicinaleveterinario non deve essere miscelato con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Bovini: latte: 48 ore (pari a 4 mungiture). Le carni dei bovini trattati non possono essere destinate al consumo umano. Suini: carne e visceri: 3 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovine da latte e suini.

INTERAZIONI

Nessuna conosciuta.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria in triplice copia non ripetibile.

EFFETTI INDESIDERATI

Non sono stati osservati effetti indesiderati. Disturbi locomotori come risultato di un danneggiamento della cartilagine articolare non possono essere esclusi se i fluorochinoloni sono utilizzati durante il periodo di crescita.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

In mancanza di studi specifici sul suino, utilizzare in gravidanza e allattamento solo previa valutazione del rapporto rischio/beneficio daparte del medico veterinario.

Codice: 102194038
Codice EAN:

Codice ATC: J01MA92
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Antibatterici chinolonici
  • Fluorochinoloni
  • Danofloxacina
Temperatura di conservazione: inferiore a +30 gradi
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

24 MESI

FLACONE