Cercafarmaco.it

AMMINOFARMA S 10% OS BAR 1KG Produttore: CEVA SALUTE ANIMALE SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

AMMINOFARMA S 10%

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antinfettici intestinali.

PRINCIPI ATTIVI

Amminosidina solfato 100 mg/g.

ECCIPIENTI

Silice colloidale, polisorbato 80, maltodestrina.

INDICAZIONI

Vitelli da latte: colibacillosi (E. coli), salmonellosi (Salmonella spp.). Suini: colibacillosi (E. coli), salmonellosi (Salmonella spp.), enterite necrotica.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare in animali con ipersensibilita' nota all'amminosidina. Non somministrare a poligastrici con rumine funzionante. Non usarein caso di insufficienza renale, epatica.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Per evitare un sottodosaggio il peso corporeo deve essere determinatonel modo piu' accurato possibile. Il consumo dell'acqua e del mangimeliquido medicato dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Al fine di ottenere il corretto dosaggio la concentrazione dell'amminosidina deve essere calcolata conformemente. Il prodotto deve essere somministrato nell'acqua da bere o nel mangime liquido, secondo le indicazioni del Medico Veterinario prescrittore, avendo cura di non superare la posologia in mg di principio attivo/kg di peso vivo giornaliera autorizzata come segue. Vitelli da latte: 25-50 mg di principio attivo/kg p.v. (pari a 25-50 g di prodotto/100 kg di peso vivo) per 3-5 giorni. Suini: 25-40 mg di principio attivo/kg p.v. (pari a 25-40 g di prodotto/100 kg di peso vivo) per 3-5 giorni. NON MISCELARE IN MANGIMI SOLIDI.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura inferiore a +25 gradi C. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 3 mesi. Periodo divalidita' dopo diluizione o ricostituzione conformemente alle istruzioni: 24 ore.

AVVERTENZE

L'assunzione del medicinale da parte degli animali puo' essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di acqua o mangime liquido, eseguire il trattamento per viaparenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile su consiglio del medico veterinario. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione mediante pulizia e disinfezione. Non miscelare in mangime solido. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti dei batteri isolati dagli animali. Se cio' non fosse possibile la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) circa lasensibilita' dei batteri target. L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza di batteri resistenti all'amminosidina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antimicrobici a causa della possibile comparsa di cross-resistenza. Precauzioni speciali per chi somministra il medicinale veterinario agli animali: adottando consueti procedimenti di preparazione o di somministrazione dei prodotti non sono necessarie particolari precauzioni per l'operatore. E' buona norma evitare il contatto diretto e l'inalazione: si suggerisce l'uso diuna mascherina. Non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione del prodotto. Usare guanti protettivi per manipolare il prodotto. In caso di contaminazione con la cute o gli occhi lavare abbondantemente con acqua e sapone. Se l'irritazione persiste consultare il medico. Persone con ipersensibilita' accertata al principio attivo devono evitarecontatti con il medicinale veterinario. Sovradosaggio: non sono noti i sintomi da sovradosaggio. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Vitelli da latte: 20 giorni. Suini: 3 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Vitelli da latte, suini.

INTERAZIONI

Nessuna conosciuta.

EFFETTI INDESIDERATI

Gli antibiotici aminoglicosidi come l'amminosidina, possono provocarefenomeni di oto- e nefrotossicita'. Nel corso della sperimentazione clinica sono stati segnalati casi sporadici di diarrea, anemia, leucocitosi ed un incremento dei valori biochimici delle ALT.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Il medicinale puo' essere usato nella specie suina.

Codice: 102518026
Codice EAN:

Codice ATC: A07AA06
  • Apparato gastrointestinale e metabolismo
  • Antidiarroici, antinfiammatori ed antimicrobici intestinali
  • Antiinfettivi intestinali
  • Antibiotici
  • Paromomicina
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi
Gruppo merceologico: 8AA2
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Medicinali veterinari prefabbricati
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: BARATTOLO

POLVERE PER SOLUZIONE ORALE

24 MESI

BARATTOLO