Cercafarmaco.it

AMOXILIN OS POLV 100G Produttore: INTERVET PRODUCTIONS SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO

DENOMINAZIONE

AMOXILIN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Penicilline, associazioni con altri antibatterici.

PRINCIPI ATTIVI

Amossicillina base 35 g/100 g (pari ad amossicillina triidrato 40,25 g/100 g) e lincomicina base 35 g/100 g (pari a lincomicina cloridrato 39,69 g/100 g).

ECCIPIENTI

Sodio carbonato anidro, silice colloidale anidra, glucosio.

INDICAZIONI

Suini, polli: infezioni batteriche del sistema respiratorio, digerente, genitourinario, articolare, tegumentale sostenute da microrganismi sensibili all'amossicillina e/o alla lincomicina, quali Bacillus anthracis, Clostridium spp., Corynebacterium, Haemophilus spp., E. coli, Erysipelothrix spp., Leptospira interrogans, Mycoplasma spp., Pasteurella spp., Proteus mirabilis, Staphylococcus spp., Streptococcus spp. In particolare: bronchiti, broncopolmoniti, polmoniti, pleuriti; polmonite enzootica del suino; enteriti, colangioepatiti; streptococcosi e stafilococcosi del suino; malattia cronica respiratoria dei volatili; colisetticemia dei volatili; corizza infettiva dei volatili; poliartriti;piodermiti. Tacchini: terapia delle infezioni da Mycoplasma spp.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare ad animali con anamnesi di sensibilita' nei confronti dei principi attivi componenti il prodotto o degli eccipienti. Non somministrare a poligastrici con rumine funzionante, conigli e piccoliroditori.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Sovradosaggio: effetti tossici legati a sovradosaggio o somministrazio

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Suini: 2-4 g di prodotto/kg 100 p.v./die (pari a 7-14 mg di amossicillina base + 7-14 mg di lincomicina base/kg p.v./die), da somministraredisciolto in acqua di bevanda o mangime liquido. A titolo orientativo, la quantita' di prodotto da disciogliere nel veicolo impiegato risulta compresa tra i 30 e i 60 g per ogni 100 litri di acqua di bevanda otra i 60 e i 120 g per ogni 100 kg di sostanza secca del mangime liquido. La dose giornaliera va, possibilmente, suddivisa in due somministrazioni distanziate di 12 ore. La durata del trattamento prevista risulta di 3-5 giorni. Polli (esclusi i soggetti in ovodeposizione): 20-40g di prodotto/litri 100 di acqua/die (pari a 70-140 mg di amossicillina base + 70-140 mg di lincomicina base/litro o a 12-24 mg di amossicillina base + 12-24 mg di lincomicina base/kg p.v./die). La durata del trattamento prevista risulta di 3-5 giorni. Tacchini (esclusi i soggetti in ovodeposizione): 3,4 g di prodotto/100 kg p.v./die (pari a 12 mgamossicillina base + 12 mg lincomicina base/kg p.v./die), da somministrare disciolto in acqua di bevanda. La durata del trattamento prevista risulta di 5 giorni. La somministrazione nell'acqua di bevanda deve essere eseguita tenendo conto del consumo giornaliero di acqua e del peso vivo in modo da somministrare la dose prescritta. L'assunzione di acqua/mangime medicato dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Per assicurare la corretta posologia ed evitare sovra- o sottodosaggio raggruppare gli animali da trattare in base al peso vivo, tenendo conto del consumo giornaliero di acqua, e calcolare accuratamente il dosaggio di prodotto da solubilizzare nell'acqua da bere. Non miscelare in mangimi solidi.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura non superiore a 25 gradi C, al riparo dalla luce e dall'umidita'. Dopo prima apertura: 28 giorni a temperatura nonsuperiore a 25 gradi C. Dopo la diluizione il prodotto deve essere consumato immediatamente e non conservato.

AVVERTENZE

L'assunzione del medicinale da parte degli animali puo' essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di alimento eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile su consiglio del medico veterinario. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Si deve prestare una particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento perevitare ogni condizione di stress. Non somministrare ad animali produttori di uova destinate al consumo umano. A causa di possibili variazioni nel tempo e geografiche della sensibilita' delle specie microbichetarget ai principi attivi, si raccomanda di effettuare l'esame batteriologico e test di sensibilita'. Optare per antibiotici a spettro d'azione piu' ridotto qualora l'antibiogramma ne confermi la possibile efficacia del trattamento. L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza dei germi resistenti ai principi attivi e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antibiotici delle due classi, a causa della possibile comparsa di resistenza crociata. Non lasciare a disposizione di altri animali l'acqua medicata. Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il prodotto agli animali: le persone con nota ipersensibilita' ai principi attivi devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Utilizzare guanti protettivi per manipolare il prodotto. In caso di contatto accidentale, lavare abbondantemente con acqua e sapone. Non ingerire. Sovradosaggio: effetti tossici legati a sovradosaggio o somministrazioni prolungate del prodotto sono dati per lo piu' da disturbi gastroenterici, quali nausea, vomito, feci poltacee e diarrea. La comparsa di reazioni nefrotossiche e neurotossiche, risultano, invece, alquanto rare.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Suini: 4 giorni. Broilers e tacchini: 7 giorni. Uso non consentito in animali che producono uova per il consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini, polli, tacchini (esclusi gli animali produttori di uova, destinate al consumo umano).

INTERAZIONI

A causa del meccanismo d'azione della lincomicina sono da evitare le associazioni con altri antibiotici che agiscono a livello delle subunita' ribosomiali 50S quali, per esempio, i macrolidi e lincosamidi. La Lincomicina si e' dimostrata clinicamente compatibile con lo ionoforo Salinomicina. Non somministrare insieme a miscele di caolino e/o pectine. Nel caso fosse necessaria la somministrazione dei due composti occorre separare i due trattamenti di almeno due ore. La lincomicina ha attivita' intrinseca di blocco neuromuscolare, pertanto occorre prestare particolare attenzione se si utilizzano contemporaneamente altri agenti neuro-bloccanti.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico-veterinaria in triplice copia non ripetibile

EFFETTI INDESIDERATI

Sono possibili, anche se rare, reazioni allergiche ai principi attivicomponenti il prodotto. L'uso prolungato del prodotto puo' produrre fenomeni di dismicrobismo intestinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non usare in animali produttori di uova destinate al consumo umano. Alle usuali dosi di impiego, i due antibiotici componenti la specialita' in oggetto risultano privi di effetti embriotossici o teratogeni. Utilizzare solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio del veterinario responsabile. Non vi sono, inoltre, controindicazioni all'impiego del prodotto nel corso dell'allattamento.

OVODEPOSIZIONE

Uso non consentito in animali che producono uova per il consumo umano.

Codice: 102341017
Codice EAN:

Codice ATC: J01CA04
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Antibatterici beta-lattamici, penicilline
  • Penicilline ad ampio spettro
  • Amoxicillina
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi, al riparo da luce e umidita'
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: BUSTINA/BUSTA SINGOLA

POLVERE PER SOLUZIONE ORALE

24 MESI

BUSTINA/BUSTA SINGOLA