Cercafarmaco.it

BETSOMICINA IM SOSP 100ML Produttore: INTERVET ITALIA SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO

DENOMINAZIONE

BETSOMICINA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Associazioni.

PRINCIPI ATTIVI

Benzilpenicillina procainica 250.000 UI/ml; diidrostreptomicina (comesolfato) 250 mg/ml; betametasone disodio fosfato B.P. 0,5 mg/ml pari a betametasone base 0,38 mg/ml.

ECCIPIENTI

Q.b. a 1 ml.

INDICAZIONI

E' indicato in bovini, suini, cani e gatti per il trattamento di: infezioni respiratorie (bronchiti, polmoniti, broncopolmoniti, pleuriti);mastiti acute; metriti settiche; polisierositi e poliartriti; setticemie; malattia degli edemi; eczema in forma acuta.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

E' controindicato in soggetti colpiti da diabete o da talune malattierenali; inoltre se ne sconsiglia l'impiego in animali che in precedenza abbiano manifestato sintomi riconducibili all'ipersensibilita' allapenicillina e alla diidrostreptomicina.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intramuscolare profonda.

DOSI

Dosi e modo d'uso

POSOLOGIA

10 ml/100 kg p.c./die. Bovini oltre 300 kg p.c.: 20-30 ml. Suini e giovani bovini oltre 100 kg p.c.: 10-20 ml. Vitelli, suinetti, cani e gatti meno di 100 kg p.c.: 1-10 ml. Non somministrare per via diversa daquella intramuscolare. L'intervallo usuale tra una somministrazione el'altra e' di 24 ore. La dose puo' essere modificata, oppure si puo' far ricorso ad una seconda iniezione entro le 24 ore (l'intervallo consigliato tra una somministrazione e l'altra e' di 12 ore), in funzionedella gravita' del caso clinico da curare. Agitare bene prima dell'uso.

CONSERVAZIONE

Il prodotto va conservato a temperatura non superiore a 25 gradi C. Proteggere dalla luce. E' da evitare il congelamento. Dopo la prima apertura il prodotto deve essere consumato immediatamente e non conservato.

AVVERTENZE

L'impiego del medicinale veterinario dovrebbe essere basato su test di sensibilita' dei patogeni, considerando le normative locali sull'usodegli antimicrobici negli animali da produzione di alimenti. L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza di batteri resistenti all'associazione benzilpenicillina procainica-diidrostreptomicina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antibiotici beta-lattamici e aminiglicosidici, a causa di comparsa di cross-resistenza.Optare per l'utilizzo di antibiotici a spettro d'azione piu' limitatocome trattamento di prima scelta, laddove l'antibiogramma ne indichi la possibile efficacia di trattamento. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto: fenomeni di sensibilizzazione allergica (in particolare a livello cutaneo) si possono evidenziare in persone venute acontatto con la penicillina e la diidrostreptomicina. In taluni casi le reazioni di ipersensibilita' a queste sostanze possono essere di tipo serio. E' importante, percio', che l'operatore prenda tutte le cautele del caso e si attenga alle misure protettive necessarie, cosi' da evitare il piu' possibile l'eventualita' di un contatto diretto. Sovradosaggio: in taluni casi si possono manifestare sintomi ricollegabili all'iperdosaggio della diidrostreptomicina e cioe' danni al nervo uditivo e all'apparato renale. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita', non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 74 giorni. Latte: 8 giorni (16 mungiture).

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini, suini, cani, gatti.

EFFETTI INDESIDERATI

Reazioni di ipersensibilita' ai principi attivi.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non esistono studi specifici relativi agli effetti del farmaco sui feti degli animali cui il prodotto e' destinato; tuttavia i corticosteroidi in genere possono provocare talune anomalie fetali negli animali da laboratorio (somministrati all'inizio della gestazione) e possono indurre il parto in alcune specie animali (es. ruminanti in avanzato stato di gravidanza). Per tali ragioni l'uso non e' raccomandato nel corso della gravidanza. Nessuna controindicazione vi e', invece, all'uso del prodotto in animali in fase di allattamento.

Codice: 101345015
Codice EAN:

Codice ATC: J01RV01
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Associazioni di antibatterici
  • Associazioni di antibatterici con altre sostanze
  • Antibatterici e corticosteroidi
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi e al riparo dalla luce
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOSPENSIONE INIETTABILE
Scadenza: 18 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOSPENSIONE INIETTABILE

18 MESI

FLACONE