Cercafarmaco.it

CANDIOLATTE 3 FIALE A+3F B Produttore: CANDIOLI IST.PROFIL.E FARM.SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA NON RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

CANDIOLATTE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Il Candiolatte e' un preparato complesso ottenuto dall'associazione farmacologica di numerose sostanze attive, il che ha richiesto la confezione in due tipi di fiale : iniezione A e iniezione B. Tale associazione risponde alla complessa serie di cause determinanti la riduzione della secrezione lattea, carenza quest'ultima che puo' essere dominata soltanto con concorso simultaneo e convergente delle sostanze attive contenute nel Candiolatte. La somministrazione del Candiolatte per via intramuscolare in animali con ghiandola mammaria funzionante o fisiologicamente preparata, nelle dosi piu' avanti indicate, contribuisce a combattere con efficacia gli stati di agalassia, di ipogalassia e di rapido regresso della "persistenza di lattazione". In particolare, il Candiolatte: a) consente al soggetto l'estrinsecazione al livello ottimale della attitudine alla "persistenza di lattazione"b) eleva la produzione lattea e la mantiene alta per il piu' lungo periodo di lattazionec) realizza, con maggior rigore e sicurezza, una proficua utilizzazione della razione alimentare somministratad) non modifica qualitativamente il latte nelle sue proprieta' igienico-nutritive e non modifica lo stato di salute del soggetto anche a distanza di tempo.

PRINCIPI ATTIVI

Una fiala da 20 ml contiene: Lievito Autolisato Secco g 0,800 - Metionina g 0,400 - Acido p - Amino Benzoico g 1,000 - Zinco Lattato g 0,0008. Una fiala da 5 ml contiene: Vitamina A Acetato U.I. 5010 - Vitamina E Acetato U.I. 17.

INDICAZIONI

Il prodotto puo' essere somministrato in tutti i casi di lattazione assente (agalassia), di lattazione deficiente (ipogalassia), scarsa produzione di latte accompagnata da precoce abbassamento della persistenza di secrezione senza il verificarsi di azioni dannose sullo stato di salute, sulle condizioni di nutrizione, sui cicli estrali e sullo stato di gravidanza.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Il Candiolatte non e' tossico, non ha controindicazioni e non provocainconvenienti. Il trattamento puo' essere ripetuto a giudizio del Medico Veterinario curante.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Il Candiolatte si somministra per via intramuscolare nelle seguenti dosi di iniezione A e B iniettate durante lo stesso intervento una a seguito dell'altra.

POSOLOGIA

Bovine lattifere con ipogalassia da varie cause: primo intervento: una iniezione A (ml 20) ed una iniezione B (ml 5), secondo intervento: ripetere come sopra dopo 3-5 giorni, terzo intervento: ripetere dopo altri 3-5 giorni il trattamento di cui sopra. I trattamenti possono essere effettuati anche in tempi ravvicinati e in maggior numero qualora se ne ravvisi la necessita'. Cavalle con ipogalassia o agalassia primo intervento: una iniezione A (ml 20) ed una iniezione B (ml 5), secondointervento: ripetere come sopra dopo 3-5 giorni, terzo intervento: ripetere dopo altri 3-5 giorni il trattamento di cui sopra. Scrofe con ipogalassia o agalassia Due o tre interventi con 3-5 giorni di intervallo, con dosi variabili da 10 a 20 ml di iniezione A e da 2,5 a 5 ml diiniezione B secondo il peso dell'animale. Pecore con ipogalassia o agalassia due o tre interventi con 3-5 giorni di intervallo, con dosi variabilida 8 a 10 ml di iniezione A e da 3 a 5 ml di iniezione B secondoil peso dell'animale Cagne due o tre interventi con 3-5 giorni di intervallo, con dosi variabilida 4 a 6 ml di iniezione A e di 1-3-5 ml diiniezione B secondo il peso dell'animale.

CONSERVAZIONE

Nessuna precauzione particolare.

AVVERTENZE

Negli animali da reddito, residui di Vitamina A nel fegato pari a 25000 U.I./100 g di prodotto, possono essere fattori di rischio per donne che, durante le prime fasi della gravidanza, si cibassero di tale organo.

TEMPO DI ATTESA

Considerata la composizione quali-quantitativa del prodotto e pertanto le sue caratteristiche di endofarmaco, contenente principi attivi normalmente presenti nell'organismo animale o loro precursori, non sussistono problemi relativi a residui nelle derrate alimentari e pertanto non e' necessario il rispetto dei tempi di sospensione.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini, equini, scrofe, cani, ovini.

Codice: 101131011
Codice EAN:

Codice ATC: A11JC
  • Apparato gastrointestinale e metabolismo
  • Vitamine
  • Altri preparati vitaminici, associazioni
  • Vitamine, altre associazioni
Temperatura di conservazione: a temperatura ambiente
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: FIALE + FIALE SOLVENTE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: SCATOLA

FIALE + FIALE SOLVENTE

60 MESI

SCATOLA