Cercafarmaco.it

CARDOTEK 30 9CPR CANI 12-22KG Produttore: BOEHRINGER ING.ANIM.H.IT.SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

CARDOTEK-30

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Endectocidi. Lattoni macrociclici. Avermectine.

PRINCIPI ATTIVI

Ivermectina.

ECCIPIENTI

Q.b.

INDICAZIONI

Prevenzione della filariosi cardio-polmonare dei cani. Il medicinale veterinario elimina le forme larvali di Dirofilaria immitis a localizzazione tissutale per un mese (30 giorni) dall'infestazione. Se somministrato ad intervalli mensili (30 giorni) previene lo sviluppo delle forme adulte di Dirofilaria repens.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Si raccomanda di usare il farmaco per cani di almeno 6 settimane di eta'.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

6 mcg di ivermectina/kg p.c. una volta al mese. Compresse da 68 mcg. Peso corporeo fino a 11 kg: una cpr al mese. Compresse da 136 mcg. Peso corporeo da 12 a 22 kg: una cpr al mese. Compresse da 272 mcg. Peso corporeo da 23 a 45 kg: una cpr al mese. Per cani di peso superiore a 45 kg usare una combinazione appropriata dei tipi di compresse disponibili. La compressa deve essere somministrata in modo che il cane ingerisca l'intera compressa. Prestare attenzione affinche' il cane consumil'intera dose ed osservare gli animali trattati per alcuni minuti dopo la somministrazione, per accertarsi che parte della dose non vada perduta o espulsa. Se si ha il sospetto che parte della dose non sia stata assunta e' consigliabile ripetere la somministrazione.

CONSERVAZIONE

Questo medicinale veterinario non richiede alcuna speciale condizionedi conservazione.

AVVERTENZE

Prima di iniziare il trattamento con il medicinale veterinario tutti i cani dovrebbero essere esaminati per accertare l'eventuale presenza della filariosi cardio-polmonare. Inoltre prima di iniziare il programma di trattamento, i cani infestati devono essere trattati per rimuovere i vermi adulti nonche' le microfilarie. Il prodotto non e' efficacecontro gli adulti di Dirofilaria immitis. Il farmaco deve essere somministrato mensilmente durante il periodo dell'anno in cui le zanzare, vettori potenziali delle larve infestanti della filariasi, sono attive. La dose iniziale deve essere somministrata entro un mese dalla primaesposizione alle zanzare, cosi' come la dose finale deve essere somministrata entro un mese dall'ultima esposizione. Qualora si voglia sostituire un altro trattamento preventivo nel corso di un programma di prevenzione, la dose iniziale deve essere somministrata entro un mese (30 giorni) dal termine del precedente trattamento. Se l'intervallo fra le somministrazioni supera i 30 giorni, l'efficacia dell'ivermectina puo' ridursi. Quindi per ottenere il massimo dell'efficacia, il prodotto deve essere somministrato una volta al mese all'incirca alla stessa data. In caso di ritardato trattamento anche di diversi giorni, la ripresa del trattamento al regime raccomandato riduce al minimo la possibilita' di sviluppo delle filarie adulte. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto: in caso di ingestione accidentale da parte dell'uomo, contattare immediatamente un medico. Sovradosaggio: la somministrazione del prodotto al dosaggio consigliato ha un ampio margine disicurezza; in collie sensibili all'ivermectina non sono state notate reazioni avverse ad un dosaggio 10 volte superiore alla dose raccomandata. In caso di tossicita', si raccomanda un trattamento sintomatico ocoadiuvante. Incompatibilita': non sono note incompatibilita' chimiche.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani.

INTERAZIONI

Nessuna conosciuta.

EFFETTI INDESIDERATI

Dopo il trattamento con il medicinale veterinario, il numero di microfilarie circolanti puo' ridursi sino a livelli indeterminabili. Prove cliniche con ivermectina hanno messo in luce che in alcuni cani con microfilarie circolanti in seguito al trattamento, possono verificarsi delle lievi reazioni di ipersensibilizzazione, in genere sotto forma didiarrea transitoria, dovute presumibilmente a microfilarie morte o morenti.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Ricerche cliniche con il farmaco hanno dimostrato l'esistenza di un ampio margine di sicurezza al dosaggio di ivermectina raccomandato nelle femmine in gravidanza, maschi e femmine da riproduzione.

Codice: 100243029
Codice EAN:

Codice ATC: P54AA01
  • Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti
  • Endectocidi
  • Lattoni macrociclici
  • Avermectine
  • Ivermectina
Temperatura di conservazione: a temperatura ambiente
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: COMPRESSE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: BLISTER

COMPRESSE

36 MESI

BLISTER