Cercafarmaco.it

CLORTETRACICLINA 200 SAC 25KG Produttore: CHEMIFARMA SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • Prezzo: libero

DENOMINAZIONE

CLORTETRACICLINA 200

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico, tetracicline.

PRINCIPI ATTIVI

Clortetraciclina cloridrato 200 mg/g.

ECCIPIENTI

Semola glutinata di mais.

INDICAZIONI

Broilers, galline ovaiole: malattie batteriche gastrointestinali, respiratorie e dell'apparato genitale, setticemie batteriche sostenute dagermi con nota e comprovata sensibilita' a clortetraciclina, ovvero dimostrata previo specifico antibiogramma. Suini: malattie batteriche intestinali e respiratorie sostenute da germi con nota e comprovata sensibilita' a clortetraciclina, ovvero dimostrata previo specifico antibiogramma.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non deve essere somministrato a soggetti con sensibilita' accertata verso le tetracicline o con insufficienza epatica; in soggetti affetti da patologie renali la somministrazione deve avvenire sotto diretto controllo. Non utilizzare se nell'allevamento e' stata evidenziata resistenza alle tetracicline a causa del potenziale di resistenza crociata.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Dati non disponibili. Non superare le dosi consigliate.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Broilers: nel mangime da 75 a 400 g di prodotto/100 kg (pari a 25-50 mg di principio attivo/kg p.v.) per 3-5 giorni. Galline ovaiole: nel mangime da 200 a 500 g di prodotto/100 kg (pari a 25 - 50 mg di principio attivo/kg p.v.) per 3-5 giorni. Suini: nel mangime da 200 a 1.250 gdi prodotto/100 kg (pari a 20 - 50 mg di principio attivo/kg p.v.) per 3-5 giorni, secondo il seguente schema: per i suini alimentati in ragione del 5% del peso vivo 200-500 g di prodotto/100 kg di mangime; per i suini alimentati in ragione del 3% del peso vivo 350-800 g di prodotto/100 kg di mangime; per i suini alimentati in ragione del 2% del p.v. 500-1.250 g di prodotto/100 kg di mangime. L'assunzione di mangimedipende dalle condizioni cliniche degli animali. Per assicurare la corretta posologia ed evitare sovra- o sottodosaggio raggruppare gli animali da trattare in base al peso vivo, tenendo conto del consumo giornaliero di mangime.

CONSERVAZIONE

Conservare in luogo asciutto e proteggere dalla luce solare diretta. Periodo di validita' dopo prima apertura: 1 mese. Periodo di validita'dopo miscelazione nel mangime: 3 mesi.

AVVERTENZE

Evitare la somministrazione in mangimi ricchi di calcio e magnesio. L'assunzione del mangime medicato puo' essere alterata a seguito della malattia. In caso di assunzione insufficiente di mangime, trattare glianimali per via parenterale. L'utilizzo ripetuto e protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione mediante pulizia e disinfezione.L'uso del medicinale veterinario nel pollame deve essere conforme al Regolamento CE 1177/2006 della Commissione. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti di batteri isolati dagli animali da trattare. Se cio' non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali) circa la sensibilita' dei batteri bersaglio. L'uso del prodotto in modo non conforme a quanto indicato puo' aumentare la prevalenza dei batteri resistenti alle tetracicline e puo' diminuirel'efficacia del trattamento con altri antibiotici della stessa classeo di classi diverse, per potenziale resistenza crociata. Non lasciarea disposizione di altri animali il mangime medicato. Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il prodotto agli animali: e' buona norma evitare il contatto con la pelle, gliocchi, le mucose e l'inalazione del medicinale. Gli operatori, pertanto, devono utilizzare indumenti protettivi per manipolare il prodotto:tute, guanti impermeabili e un respiratore di protezione per il viso monouso conforme allo standard Europeo EN 149 o un respiratore multiuso conforme allo standard Europeo EN 140, con un filtro conforme allo standard Europeo EN 143. Non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione del prodotto. In caso di contaminazione accidentale lavare abbondantemente con acqua e sapone. Le persone con nota ipersensibilita' alla clortetraciclina o ad uno qualsiasi degli eccipienti devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Incompatibilita': presenza eccessiva nei mangimi di ioni calcio e magnesio; questo medicinale veterinario non deve essere miscelato con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Broilers: 6 giorni. Suini: 9 giorni. Uova. Galline ovaiole: 9 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini, broilers, galline ovaiole.

INTERAZIONI

L'assorbimento dell'antibiotico e' ridotto in concomitanza con la somministrazione di altri prodotti ricchi di calcio e magnesio.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico-veterinaria in triplice copia non ripetibile.

EFFETTI INDESIDERATI

Nel suino si e' osservata depressione della risposta immunitaria al vaccino per il mal rossino. Nel bovino e' descritto qualche raro caso di allergia ed anafilassi.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

La somministrazione nelle femmine gravide va effettuata solamente dopo valutazione del rapporto rischio/beneficio.

OVODEPOSIZIONE

La somministrazione nelle femmine gravide va effettuata solamente dopo valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102537026
Codice EAN:

Codice ATC: J01AA03
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Tetracicline
  • Clortetraciclina
Temperatura di conservazione: in luogo fresco e asciutto
Gruppo merceologico: 8AC1A
  • Veterinaria
  • Alimentazione e dietetica veterinaria
  • Alimenti medicamentosi per animali
  • Premiscele medicate
Forma farmaceutica: POLVERE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE ORALE

24 MESI

SACCO