Cercafarmaco.it

CLORTETRACICLINA TREI 20% 5KG Produttore: INDUSTRIA ITALIANA INTEGR.TREI

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

CLORTETRACICLINA TREI 200 MG/G

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Tetracicline.

PRINCIPI ATTIVI

Clortetracilina (come clortetraciclina cloridrato) 200 mg/g.

ECCIPIENTI

Destrosio.

INDICAZIONI

Vitelli da latte: pasteurellosi, affezioni complicanti le virosi dell'apparato respiratorio e digerente, polmoniti enzootiche sostenute da batteri sensibili alla clortetraciclina quali E.Coli, Haemophilus somnus, Pasteurella multocida, Salmonella spp. e Mycoplasma spp. Broilers,galline ovaiole: malattie batteriche respiratorie, gastrointestinali e dell'apparato genitale, setticemie batteriche sostenute da batteri sensibili alla clortetraciclina quali Erysipelothrix rhusiopathiae, Pasteurella multocida, Salmonella spp., Clostridium perfringens e Mycoplasma spp. Suini: malattie batteriche intestinali e respiratorie sostenute da batteri sensibili alla clortetraciclina quali Erysipelothrix rhusiopathiae, Haemophilus spp., Pasteurella multocida, Lawsonia intracellularis, Mycoplasma spp.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare ad animali con ipersensibilita' accertata alle tetracicline in genere o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non somministrare ad animali che presentano insufficienze renali.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Il prodotto deve essere somministrato solubilizzato nell'acqua di bevanda o mangime liquido. Vitelli da latte, broiler, galline ovaiole: da12,5 a 25 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo pari a 25-50 mg/Kg p.v. di Clortetraciclina. Suini: da 10 a 25 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo pari a 20-50 mg/Kg p.v. di Clortetraciclina. Durata del trattamento: 3-5 giorni.

CONSERVAZIONE

Conservare in luogo asciutto e proteggere dalla luce. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 15 giorni. Periodo di validita' dopo solubilizzazione in acqua: 4 ore. Periodo di validita' dopo dissoluzione nel latte: 4 ore.

AVVERTENZE

L'uso della Clortetraciclina nel pollame deve essere conforme al Regolamento CE 1177/2006 della Commissione e alle normative nazionali di recepimento L'assunzione del medicinale da parte degli animali puo' essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di acqua eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile su consiglio del medico veterinario. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorandole prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Non miscelare in mangimi solidi. Non lasciare l'acqua medicata o mangime liquido alla portata di animali non in terapia o selvatici. L'uso del prodotto deve essere basato su un test di sensibilita' da batteri isolati daglianimali. Se cio' non fosse possibile, la terapia deve tenere conto delle informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) circa la sensibilita' dei batteri target. Un utilizzo di tali prodotti diverso dalle istruzioni fornite puo' condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti alla Clortetraciclina e allo stesso tempo ridurre l'efficacia del trattamento con altri prodotti appartenenti alle stesse classi di antibiotici a causa della resistenza crociata. Si deve prestare una particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza di batteri resistenti Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: utilizzare guanti protettivi per manipolare il prodotto. In caso di contaminazione accidentale lavarsi abbondantemente con acqua e sapone. Persone con accertata ipersensibilita' verso il prodotto devono evitarne il contatto. Sovradosaggio: non noti i sintomi da sovradosaggio. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Vitelli da latte: 24 giorni. Suini: 4 giorni. Broilers: 6 giorni. Uova. Galline ovaiole: 5 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Vitelli da latte, broilers, galline ovaiole, suini.

INTERAZIONI

L'assorbimento dell'antibiotico e' ridotto in concomitanza con la somministrazione di altri prodotti ricchi di calcio e di magnesio.

EFFETTI INDESIDERATI

Fenomeni allergici, alterazione della funzionalita' epatica, deformazione ossea.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

L'antibiotico diffonde rapidamente attraverso la placenta e si rinviene nel sangue, nelle membrane e nei tessuti del feto. Le tetracicline si depositano nel tessuto osseo, con possibilita' di provocare deformazione e fragilita' ossea. L'uso in corso di gravidanza deve essere limitato ai casi di effettiva necessita', conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102543028
Codice EAN:

Codice ATC: J01AA03
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Tetracicline
  • Clortetraciclina
Temperatura di conservazione: al riparo dalla luce, in luogo fresco e asciutto
Gruppo merceologico: 8AA2
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Medicinali veterinari prefabbricati
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE PER SOLUZIONE ORALE

24 MESI

SACCO