Cercafarmaco.it

COBACTAN L POM 3TBSIR Produttore: MSD ANIMAL HEALTH SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

COBACTAN L

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso intramammario. Cefalosporine.

PRINCIPI ATTIVI

Ogni siringa preriempita da 8 g contiene: cefquinome 75 mg (come cefquinome solfato).

ECCIPIENTI

Paraffina soffice bianca, paraffina liquida.

INDICAZIONI

Trattamento di mastiti cliniche nelle bovine in lattazione causate dai seguenti microrganismi sensibili al cefquinome : Streptococcus uberis, Streptococcus dysgalactiae, Staphylococcus aureus ed Escherichia coli.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare ad animali di cui e' nota l'ipersensibilita' alle cefalosporine ed agli altri antibiotici beta-lattamici. Non usare la salvietta detergente in presenza di lesioni del capezzolo.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Endocanalicolare mammaria.

POSOLOGIA

Il contenuto di una siringa deve essere infuso delicatamente nel capezzolo del quarto affetto ogni 12 ore dopo ciascuna delle 3 mungiture successive. Mungere il(i) quarto(i) che presenta(no) la patologia. Dopoaccurata pulizia e disinfezione del capezzolo e del suo orifizio con la salvietta detergente fornita, infondere con delicatezza il contenuto di una siringa in ciascun quarto compromesso. Massaggiare delicatamente sia il capezzolo che la mammella dell'animale colpito. La siringa deve essere utilizzata una sola volta. Le siringhe parzialmente utilizzate devono essere eliminate.

CONSERVAZIONE

Non conservare a temperatura superiore ai 25 gradi C.

AVVERTENZE

Prima dell'uso del prodotto dovrebbero essere effettuati test di sensibilita', e devono essere tenute in considerazione le politiche localiufficiali in materia di antimicrobici. L'uso inappropriato del prodotto potrebbe aumentare la prevalenza di batteri resistenti al cefquinome e diminuire l'efficacia del trattamento con cefalosporine, a causa di una potenziale resistenza crociata. Precauzioni speciali per chi somministra il medicinale veterinario agli animali: le penicilline e le cefalosporine possono provocare fenomeni di ipersensibilita' (allergia)in seguito ad iniezione, inalazione, ingestione o contatto del prodotto con la cute. L'ipersensibilita' alle penicilline puo' condurre ad una sensibilita' crociata alla cefalosporina e viceversa. Le reazioni allergiche a tali sostanze possono occasionalmente presentarsi in formagrave. 1. Manipolare il prodotto con estrema cautela per evitare l'esposizione e adottare tutte le precauzioni consigliate. 2. Le persone con accertata ipersensibilita' o a cui e' stato consigliato di non venire a contatto con questo tipo di preparazioni devono evitare di maneggiare il prodotto. 3. Qualora compaiano sintomi da esposizione quali un'eruzioni cutanea, richiedere immediatamente l'assistenza di un medicoe mostrargli queste avvertenze. Gonfiore del viso, delle labbra o degli occhi o difficolta' respiratorie sono sintomi piu' gravi e richiedono un'assistenza medica urgente. Lavarsi le mani dopo l'utilizzo dellasalvietta detergente e, nel caso di sensibilita' cutanea nota o sospetta verso l'alcool isopropilico, indossare guanti protettivi. Sovradosaggio: non sono conosciuti sintomi da sovradosaggio e di conseguenza non e' indicata alcuna procedura di emergenza.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 4 giorni. Latte: 5 giorni (120 ore).

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovine in lattazione.

INTERAZIONI

E' nota la sensibilita' crociata alle cefalosporine nei batteri sensibili a tale gruppo.

EFFETTI INDESIDERATI

In casi molto rari (meno di 1 animale su 10.000 animali trattati, incluse le segnalazioni isolate) si sono verificate reazioni anafilattiche dopo la somministrazione del medicinale agli animali.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Il prodotto e' indicato per l'uso durante la lattazione. Non sono disponibili informazioni che indichino un effetto tossico sulla riproduzione (inclusi la teratogenicita') nel bovino. Negli studi di tossicita'sulla riproduzione su animali da laboratorio il cefquinome non ha maidato luogo ad alcun effetto potenziale di teratogenicita' od effetti negativi sulla riproduzione.

Codice: 102623016
Codice EAN:

Codice ATC: J51DE90
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso intramammario
  • Altri antibatterici beta-lattamici per uso intramammario
  • Cefalosporine di quarta generazione
  • Cefquinome
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: POMATA INTRAMAMMARIA
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SIRINGA MONODOSE

POMATA INTRAMAMMARIA

24 MESI

SIRINGA MONODOSE