Cercafarmaco.it

DAIMERITRO INIET OS FL 250ML Produttore: IZO SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

DAIMERITRO

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Macrolidi, associazioni con altri antibatterici.

PRINCIPI ATTIVI

Sulfamonometossina sodica 200 mg/ml, eritromicina 50 mg/ml.

ECCIPIENTI

Dimetilacetammide, Polietilenglicole 200, Acqua p.p.i..

INDICAZIONI

Bovini: malattie respiratorie da Erysipelothrix spp, colibacillosi, mastiti, metriti. Suini: pleuropolmoniti Streptococcus spp, Pasteurellaspp, enterite necrotica, gastroenteriti. Polli (ad esclusione delle ovaiole): malattie respiratorie da Mycoplasma spp, coriza infettiva. (Microrganismi sensibili all'associazione: Streptococcus spp., Stafilococcus spp., Salmonella, Aracnobacterium spp., Bacillus spp., Erysipelothrix spp., Histophilus, Corynebacterium, Nocardia, Brucella spp., Fusobacterium spp., Pasteurella spp., Borrelia spp., and Mycoplasma spp., Campylobacter, Pasteurella, Pseudomonas, E.coli).

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare in animali con ipersensibilita' accertata ai sulfamidici ed ai macrolidi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intramuscolare (bovini, suini), endovenosa (bovini), orale (polli).

POSOLOGIA

Bovini: 0,1 ml/kg di peso vivo per via IM o EV ogni 24 ore per 2-3 giorni (corrispondenti a 5 mg/kg p.v. di eritromicina ed a 20 mg/kg p.v.di sulfamonometossina) Suini: 0,1 ml/kg di peso vivo per via IM ogni 24 ore per 2-3 giorni (corrispondenti a 5 mg/kg p.v. di eritromicina ed a 20 mg/kg p.v. di sulfamonometossina). Polli di 3-5 giorni: somministrare nell'acqua di bevanda 5-10 ml di prodotto/l di acqua (corrispondenti a 250-500 mg/l equivalenti a 12,5-25 mg/100 g p.v. di eritromicina ed a 1-2 g/l equivalenti a 50-100 mg/100 g p.v. di sulfamonometossina).

CONSERVAZIONE

Conservare in luogo asciutto e proteggere dalla luce. Periodo di validita' dopo prima apertura del condizionamento primario: 28 giorni.

AVVERTENZE

Non utilizzare in animali produttori di uova destinate al consumo umano. Non somministrare nel mangime solido. L'uso del prodotto deve essere basato su un test di sensibilita' da batteri isolati dagli animali.Se cio' non fosse possibile, la terapia deve tenere conto delle informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) circa la sensibilita' dei batteri target. Un utilizzo di tale prodotto diverso dalle istruzioni fornite puo' condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti alla Sulfamonometossina e all'Eritromicina. Si deve prestare particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. L'utilizzo ripetuto o protratto del prodotto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Precauzioni speciali per chi somministra ilprodotto agli animali: il personale addetto alla manipolazione del prodotto deve seguire le normali precauzioni igieniche. Fare attenzione durante la somministrazione del prodotto per evitare auto inoculazioniaccidentali. Non ingerire. In caso di auto iniezione o ingestione accidentali rivolgersi immediatamente ad un medico. Le persone con nota ipersensibilita' all'eritromicina e alla sulfamonometossina devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Sovradosaggio: dopo somministrazione orale ripetuta di eritromicina, raramente, si possono manifestare disturbi digestivi dose-correlati quali meteorismo, anoressia, nausea, vomito, diarrea, ecc.. Incompatibilita': non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Bovini, suini: 4 giorni. Polli: 17 giorni. Latte. Bovini: 48 ore (4 mungiture). Uova: Uso non consentito in animali che producono uova destinate al consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini, suini, polli (escluse le ovaiole).

INTERAZIONI

L'eritromicina non deve essere somministrata in combinazione con antibiotici battericidi quali penicilline o gentamicina. Evitare l'uso contemporaneo con altri medicinali veterinari ad affinita' di legame con le proteine plasmatiche.

EFFETTI INDESIDERATI

Possono manifestarsi disturbi digestivi, fenomeni allergici e idiosincrasici.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

In assenza di studi specifici nelle specie bersaglio, l'uso in gravidanza, lattazione e ovo deposizione e' consentito solo dopo valutazionedel rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102006020
Codice EAN:

Codice ATC: J01RA91
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Associazioni di antibatterici
  • Macrolidi, associazioni con altri antibatterici
Temperatura di conservazione: al riparo da luce e umidita'
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

24 MESI

FLACONE