Cercafarmaco.it

DOXATRIM 15 PM OS SACCO 25KG Produttore: DOXAL ITALIA SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • Prezzo: libero

DENOMINAZIONE

DOXATRIM 15 P.M.

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Associazioni.

PRINCIPI ATTIVI

Trimetoprim 25 g/Kg, sulfadiazina 125 g/Kg.

ECCIPIENTI

Calcio carbonato.

INDICAZIONI

Suini: rinite atrofica (Bordetella bronchiseptica e Pasteurella multocida), meningite da (Streptococcus suis) Polli e tacchini: pasteurellosi (Pasteurella spp.) e salmonellosi (Salmonella spp.), Pesci: infezioni da Aeromonas spp., vibriosi (Vibrio spp.), yersiniosi (Yersinia spp.).

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Il medicinale non deve essere somministrato ad animali con sensibilita' accertata verso i sulfamidici; in animali affetti da patologie renali, la somministrazione deve avvenire sotto diretto controllo.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Il medicinale deve essere somministrato miscelato con l'alimento alleseguenti dosi: Suini: 2-5.5 g/kg di mangime per 5 giorni (pari a 9-24.75 mg dell'associazione sulfadiazina-trimetoprim/kg p.v./die). Polli e tacchini: 2 g/kg di mangime per 10 giorni (pari a 15 mg dell'associazione sulfadiazina-trimetoprim/kg p.v./die). Pesci: 20 g/kg di mangime, pari a 30 mg dell'associazione sulfadiazina-trimetoprim/kg p.v./die (5 mg di trimetoprim e 25 mg di sulfadiazina/kg p.v./die), per 7 giorni alla temperatura di 13-14 .C. La somministrazione nel mangime deve essere eseguita tenendo conto dell'assunzione giornaliera di mangime e del peso vivo in modo da somministrare la dose prescritta. L'assunzione di mangime medicato dipende dalle condizioni cliniche degli animali.Per assicurare la corretta posologia ed evitare sovra- o sottodosaggio raggruppare gli animali da trattare in base al peso vivo, tenendo conto del consumo giornaliero di mangime e calcolare accuratamente il dosaggio di prodotto da miscelare nel mangime.

CONSERVAZIONE

Conservare in luogo fresco e asciutto. Dopo l'uso richiudere accuratamente la confezione e tenerla ben chiusa. Periodo di validita' dopo prima apertura del condizionamento primario: 30 giorni. Periodo di validita' dopo incorporazione nel mangime: 60 giorni.

AVVERTENZE

Non somministrare ad animali che producono uova destinate al consumo umano. L'uso del Doxatrim nel pollame deve essere conforme al Regolamento CE1177/2006 della Commissione e alle normative nazionali di riferimento. Usare solo dopo aver accertato la sensibilita' dei germi ai principi attivi. Si raccomanda di effettuare l'esame batteriologico e test di sensibilita'. L'uso inappropriato del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza ai germi resistenti e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri derivati della stessa classe a causa della possibile comparsa di resistenza crociata. Si deve prestare una particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. L'utlizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Per prevenire l'eventuale comparsa di cristalluria gli animali in terapia devono disporre sempre di quantita' sufficienti di acqua fresca da bere. Nella preparazione del mangime medicato, si suggerisce di effettuare una prediluizione del medicinale con circa 12.5 kg di farine vegetali, possibilmente di granulometria media 300-600 mc; la miscela cosi' ottenutadovrebbe essere introdotta nel miscelatore dopo che il 25% dei componenti del mangime e' stato caricato. Al termine della lavorazione del mangime medicato, si consiglia una accurata pulizia dell'impianto o almeno 2 miscelate di lavaggio dell'impianto con un componente vegetale, per la prevenzione dei fenomeni di cross-contamination. Precauzioni speciali per chi somministra il medicinale veterinario agli animali: le persone con nota ipersensibilita' ai sulfamidici devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Adottando consueti procedimenti di preparazione o di somministrazione del prodotto non sono necessarie particolari precauzioni per l'operatore, tuttavia e' buona norma evitare il contatto diretto; si consiglia di utilizzare un paio di guanti protettivi per manipolare il prodotto; non ingerire; non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione; lavare le mani dopo l'uso. In caso dicontaminazione lavare abbondantemente con acqua e sapone. In caso di ingestione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il foglietto illustrativo o l'etichetta. Sovradosaggio: non sononoti effetti tossici da sovradosaggio correlati all'impiego del prodotto. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Suini: 10 giorni. Broilers: 4 giorni. Tacchini: 6 giorni. Pesci: 500 gradi/giorno. Uso non consentito in animali che producono uova destinate al consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini, pesci, broilers, tacchini (escluso animali che producono uova destinate al consumo umano).

INTERAZIONI

Evitare l'uso contemporaneo con altri medicinali veterinari ad alta affinita' di legame con le proteine plasmatiche, quali penicilline semisintetiche (in particolare le penicilline isossazoliche come oxacillina, cloxacillina, dicloxacillina e flucloxacillina), cefalosporine, tetracicline e antinfiammatori non steroidei (quali ketoprofene, meloxicam, flunixin meglumina).

EFFETTI INDESIDERATI

Si possono verificare reazioni allergiche in soggetti particolarmentesensibili. All'esposizione alla luce solare degli animali trattati possono verificarsi eritemi cutanei da reazioni di fotosensibilita'. Sono stati segnalati casi di cristalluria, ematuria, fenomeni di tossicita' cronica quali trombocitopenia e leucopenia. Somministrazioni orali prolungate possono portare ad una deficienza di vit. K, inoltre sono descritte alterazioni della digestione della cellulosa, nella fermentazione dei glucidi e inappetenza.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Studi di laboratorio con ratti e conigli e prove cliniche con bovine e scrofe gravide non hanno evidenziato effetti indesiderati (teratogeni) a dosi terapeutiche. Usare durante l'allattamento solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio. Uso non consentito in animali in ovodeposizione che producono uova destinate al consumo umano.

Codice: 102868027
Codice EAN:

Codice ATC: J01EW10
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Sulfonamidi e trimetoprim
  • Associazioni di sulfonamidi e trimetoprim, inclusi derivati
  • Sulfadiazina e trimetoprim
Temperatura di conservazione: in luogo fresco e asciutto
Gruppo merceologico: 8AC1A
  • Veterinaria
  • Alimentazione e dietetica veterinaria
  • Alimenti medicamentosi per animali
  • Premiscele medicate
Forma farmaceutica: POLVERE ORALE
Scadenza: 18 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE ORALE

18 MESI

SACCO