Cercafarmaco.it

IZOPENICILLINA LATTAZ 12SIR 5G Produttore: IZO SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

IZOPENICILLINA LATTAZIONE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso intramammario. Penicilline, associazioni.

PRINCIPI ATTIVI

Benzilpenicillina sodica 600.000 U.I./5 g; streptomicina solfato 0,5 g/5 g (equivalente a streptomicina 0,2 g/5 g).

ECCIPIENTI

Veicolo oleoso q.b. a 5 g.

INDICAZIONI

L'associazione penicillina-streptomicina e' destinata al trattamento di infezioni sostenute da cocchi e bacilli Gram-positivi e Gram-negativi responsabili di infezioni mammarie. In particolare streptococchi e stafilococchi fra i Gram-positivi sensibili alla penicillina, e la streptomicina per i colibatteri. Inoltre e' dimostrato il sinergismo dei due antibiotici in confronto agli streptococchi. Il dosaggio scelto permette di mantenere una concentrazione di antibiotico superiore alla concentrazione minima inibitrice (MIC) per tutto il periodo che intercorre tra il primo trattamento ed il successivo.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in caso di ipersensibilita' ai principi attivi ad uno qualsiasi degli eccipienti.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intracanalicolare mammaria.

DOSI

Uso e dosiUna siringa dopo la mungitura, ripetere ogni 12 ore per due volte consecutive o secondo giudizio del Medico Veterinario.

POSOLOGIA

Bovine in lattazione: una siringa per quarto dopo la mungitura per 2 volte a distanza di 12 ore. Applicare il prodotto dopo completa mungitura e dopo aver lavato e disinfettato accuratamente il capezzolo. I risultati del trattamento penicillinico sono piu' stabili se vengono impiegate le seguenti regole igieniche: disinfezione sistematica delle mani dopo la mungitura di ogni animale; non impiegare i primi getti di latte per ammorbidire la pelle delle mani e non spandere per terra i primi getti di latte; la mungitura deve essere fatta a fondo ed in un tempo solo; non sgocciolare in un secondo tempo i capezzoli. E' bene chegli animali riconosciuti infetti siano posti sulla stessa lettiera, serviti dagli stessi mungitori e munti per ultimi.

CONSERVAZIONE

Non conservare a temperatura superiore ai 25 gradi C. Proteggere dalla luce e conservare in un luogo asciutto.

AVVERTENZE

L'uso del prodotto deve essere basato su un test di sensibilita' da batteri isolati dagli animali. Se cio' non fosse possibile, la terapia deve tenere conto delle informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) circa la sensibilita' dei batteri target. Un utilizzo di tali prodotti diverso dalle istruzioni puo' condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti alle penicilline e alla streptomicina e allo stesso tempo ridurre l'efficacia del trattamento con altriprodotti appartenenti alle stesse classi di antibiotici a causa dellaresistenza crociata. Optare per l'utilizzo di antibiotici a spettro d'azione piu' limitato come trattamento di prima scelta laddove l'antibiogramma ne indichi la possibile efficacia del trattamento. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: in soggetti sensibili agli antibiotici beta-lattamici ed alla streptomicina possonoverificarsi reazioni allergiche (in particolare a livello cutaneo) didiversa entita', occasionalmente anche gravi. Le persone con nota ipersensibilita' agli antibiotici beta-lattamici o agli antibiotici aminoglicosidici devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Il prodotto non deve essere somministrato da donne in gravidanza. Per evitare il contatto con occhi e pelle e' consigliabile indossare guanti eocchiali. In caso di contatto accidentale lavare le parti con abbondante acqua per almeno 15 minuti e rivolgersi immediatamente ad un medico.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 3 giorni. Latte: 84 ore (7 mungiture).

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovine in lattazione.

INTERAZIONI

Sono note le incompatibilita' delle beta-lattamine con altri farmaci (riduzione di attivita' per associazione con batteriostatici o con inibitori delle beta-lattamasi) e della streptomicina con anestetici generali, con preparazioni a base di magnesio e con miorilassanti in quanto l'antibiotico esercita un debole effetto di blocco neuromuscolare. Il prodotto non deve essere somministrato in concomitanza ad altri antibiotici. La streptomicina puo' aumentare l'effetto bloccante a livelloneuromuscolare di farmaci come anestetici generali. Non somministrarein associazione ad altre sostanze ototossiche.

EFFETTI INDESIDERATI

Sono note reazioni da ipersensibilita' immediata o ritardata. Nel caso della streptomicina possono manifestarsi reazioni come rashes cutanei, eosinofilia, febbre, angioedema, dermatite esfoliativa, stomatite eshock anafilattico.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Puo' essere usato durante la gravidanza e l'allattamento.

Codice: 102036011
Codice EAN:

Codice ATC: J51RC22
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso intramammario
  • Associazioni di antibatterici per uso intramammario
  • Antibatterici beta-lattam.,penicilline,ass.con altri antibat
  • Benzilpenicillina, associazioni con altri antibatterici
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi, al riparo da luce e umidita'
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: POMATA INTRAMAMMARIA
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SIRINGA MONODOSE

POMATA INTRAMAMMARIA

36 MESI

SIRINGA MONODOSE