Cercafarmaco.it

KANACILL FORTIUS FL MULT 500ML Produttore: INTERVET PRODUCTIONS SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

KANACILL FORTIUS

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Aminoglicosidi.

PRINCIPI ATTIVI

Kanamicina solfato acido 150.000 U.I./ml.

ECCIPIENTI

Fenolo; sodio metabisolfito.

INDICAZIONI

Trattamento delle infezioni batteriche primarie e secondarie sostenute da microrganismi sensibili alla kanamicina, quali Aerobacter spp., E. coli, Klebsiella pneumoniae, Proteus spp., Staphylococcus spp. e Streptococcus spp. In particolare: infezioni a carico dell'apparato respiratorio, genito-urinario, gastro-enterico e mammario; complicazioni batteriche in corso di infezioni virali nonche' poliartriti, otiti, ascessi, ferite, profilassi pre e post-operatoria.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare a soggetti che presentino grave insufficienza renale. Non usare in caso di ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non usare in caso di resistenza accertata al principio attivo.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intramuscolare, sottocutanea.

POSOLOGIA

Bovini: 4-5 ml/100 kg p.v. (pari a 6-7,5 mg di kanamicina base/kg p.v.) ogni 12 ore, per un massimo di 5 giorni. Vitelli: 5-8 ml/100 kg p.v. (pari a 7,5-12 mg di kanamicina base/kg p.v.) ogni 12 ore, per un massimo di 5 giorni. Suini: 0,75-1 ml/10 kg p.v. (pari a 11,25-15 mg di kanamicina base/kg p.v.) ogni 12 ore, per un massimo di 5 giorni. Suini riproduttori: 4-5 ml/100 kg p.v. (pari a 6-7,5 mg di kanamicina base/kg p.v.) ogni 12 ore, per un massimo di 5 giorni. Polli: 0,1 ml/kg p.v. (pari a 15 mg di kanamicina base/kg p.v.), una sola volta. Non somministrare il prodotto per via sottocutanea ai bovini da latte. Per la somministrazione del prodotto adottare le opportune precauzioni di asepsi.

CONSERVAZIONE

Conservare al riparo dalla luce, in luogo fresco ed asciutto. Validita' dopo prima apertura: 28 giorni, se conservato a 2-8 gradi C.

AVVERTENZE

Non inoculare per via endovenosa. Uno stato di grave disidratazione puo' aumentare il rischio degli effetti tossici della kanamicina, in tale evenienza adottare idonea terapia reidratante. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti di batteri isolati dagli animali. Se cio' non fosse possibile la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali). L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza di batteri resistenti all'antibiotico e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antimicrobici a causa della possibile comparsa di cross-resistenza. Si deve prestare una particolare attenzione nelmigliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. L'utilizzo ripetuto o protratto dell'antimicrobico va evitato,migliorando le prassi di gestione e disinfezione. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto: in caso di autoiniezione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico. Le persone con nota ipersensibilita' alla kanamicina devono somministrare il prodotto con cautela. Sovradosaggio: la kanamicina, al pari di altri antibiotici aminoglicosidici puo', a seguito di iperdosaggio o a trattamenti prolungati neltempo, determinare alterazione della funzionalita' renale e/o lesionia livello dell'ottavo paio di nervi cranici e conseguente ototossicita'. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Bovini, suini: 64 giorni. Polli: 37 giorni. Latte. Bovini: 108 ore (9 mungiture). Uova: uso non consentito in animali produttori di uova destinate al consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini, suini, polli.

INTERAZIONI

La potenziale azione nefrotossica della kanamicina, al pari di altri aminoglicosidi, puo' essere incrementata dalla somministrazione contemporanea di: diuretici ad azione rapida, quali acido etacrinico e furosemide; altri farmaci potenzialmente nefrotossici, quali antibiotici aminoglicosidici, polimixina, colistina, cefaloridina. Va evitata, inoltre, l'associazione del prodotto con anestetici generali e miorilassanti, che possono favorire la comparsa di blocco neuromuscolare.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Da vendersi dietro presentazione di ricetta del medico-veterinario in

MONITORAGGIO POST-MARKETING

Il Medico Veterinario deve segnalare alla USL competente per territori

EFFETTI INDESIDERATI

Gli antibiotici aminoglicosidici, specie se somministrati per via endovenosa e/o in associazione con anestetici generali o con miorilassanti, possono provocare paralisi neuromuscolare; i sali di calcio sono ingrado di neutralizzare tale fenomeno. Gli antibiotici aminoglicosidici possono determinare alterazione della funzionalita' renale e/o lesioni a livello dell'ottavo paio di nervi cranici in seguito ad iperdosaggio o a trattamenti prolungati nel tempo, soprattutto in animali con alterata funzionalita' renale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Alle usuali dosi di impiego, la kanamicina risulta priva di effetti embriotossici o teratogeni. Usare conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.

OVODEPOSIZIONE

Uso non consentito in animali produttori di uova destinate al consumoumano.

Codice: 101983043
Codice EAN:

Codice ATC: J01GB04
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Antibatterici aminoglicosidici
  • Altri aminoglicosidi
  • Kanamicina
Temperatura di conservazione: al riparo dalla luce, in luogo fresco e asciutto
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

36 MESI

FLACONE