Cercafarmaco.it

LINCOMICINA 11% VETO SACCO 5KG Produttore: VETOQUINOL ITALIA SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA IN TRIPLICE CO

DENOMINAZIONE

LINCOMICINA 11%

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Lincosamidi.

PRINCIPI ATTIVI

Lincomicina cloridrato pari a lincomicina 110 mg/g.

ECCIPIENTI

Eccipiente solubile q.b. a 1 g.

INDICAZIONI

Enterite necrotica superficiale, polmoniti enzootiche.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in caso di ipersensibilita' alla lincomicina o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non usare in caso di resistenza accertata al principio attivo. Non somministrare a cavalli, ruminanti, cavie, criceti, cincilla' e conigli. L'ingestione in queste specie puo' provocare gravi effetti gastrointestinali

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Suini: 9 g ogni 100 kg peso vivo (pari a 10 mg di lincomicina/kg pesovivo). Impiegare indicativamente le seguenti quantita' di prodotto: da 60 g a 180 g ogni 100 litri di acqua o da 120 g a 360 g ogni 100 kg di sostanza secca del mangime liquido. Durata indicativa del trattamento: 21 giorni nella enterite necrotica superficiale; 7 giorni nelle polmoniti enzootiche. La concentrazione nell'acqua di bevanda deve essere calcolata in funzione del peso corporeo degli animali da trattare e del consumo di acqua.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Dopo ogni apertura richiudere accuratamente il sacchetto per proteggere il medicinale dalla luce e dalla umidita'. Periodo di validita' dopo prima apertura del condizionamento primario: 6 mesi. Periodo di validia' dopo diluizione o ricostituzione conformemente alle istruzioni: 12 ore nell'acqua di bevanda e 6 ore nella broda.

AVVERTENZE

L'assunzione del medicinale da parte degli animali puo' essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di acqua, eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile su consiglio del medico veterinario. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione mediante pulizia e disinfezione. Non miscelare nel mangime solido. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti dei batteri isolati dagli animali. Se cio' non fosse possibile la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) circa la sensibilita' deibatteri target. L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare laprevalenza di batteri resistenti alla lincomicina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antimicrobici a causa della possibile comparsa di cross-resistenza. Si raccomanda di raccogliere gli effluenti di allevamento nei luoghi di raccolta comuni previsti per legge ed utilizzare gli effluenti provenienti da animali trattati diluiti con gli effluenti provenienti da animali non trattati, seguendo le buone pratiche di gestione agronomica. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: persone con nota ipersensibilita' alla lincomicina devono evitare il contatto con il farmaco veterinario. Evitare l'inalazione delle polveri. Indossare indumenti protettivi, guanti e mascherina (o un dispositivo half-mask respirator conforme a Standard Europeo EN 149 o un non-disposable respirator conforme a European Standard EN 140 con un filtro EN 143) e occhiali protettivi durante la manipolazione e miscelazione del prodotto. Evitare il contatto diretto con la pelle, occhi, mucose. In caso di contatto accidentale con gli occhi, lavare abbondantemente con acqua. In caso di reazione allergica (gonfiore del viso, delle labbra o degli occhi, o difficolta' respiratorie) durante la miscelazione o la somministrazione del prodotto, o in caso di ingestione accidentale avvisare immediatamente il medico e mostragli il foglietto illustrativo o l'etichetta. Non fumare, mangiare o bere mentre si manipola il prodotto. Lavarsi le mani dopo l'uso. Sovradosaggio: la somministrazione orale, a dosi prolungate e/o eccessive puo', in rari casi, provocare disturbi gastrointestinali (vomito, nausea,diarrea). Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita', non deve miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 2 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini.

INTERAZIONI

Non somministrare contemporaneamente a macrolidi, penicilline e cefalosporine.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Suini: enterite necrotica superficiale, polmoniti enzootiche.

EFFETTI INDESIDERATI

Nessuno segnalato, se utilizzato secondo la posologia corretta.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

In mancanza di studi sulla specie di destinazione, usare solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102747021
Codice EAN:

Codice ATC: J01FF02
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Macrolidi, lincosamidi e streptogramine
  • Lincosamidi
  • Lincomicina
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi
Gruppo merceologico: 8AA2
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Medicinali veterinari prefabbricati
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 15 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE PER SOLUZIONE ORALE

15 MESI

SACCO