Cercafarmaco.it

MEFLOSYL INIET FL 50ML Produttore: ZOETIS ITALIA SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

MEFLOSYL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Farmaci antiinfiammatori ed antireumatici non steroidei. Fenamati.

PRINCIPI ATTIVI

Flunixin meglumine pari a flunixin 50 mg/ml.

ECCIPIENTI

Acqua per prep. iniettabili q.b. a 1 ml.

INDICAZIONI

Per il trattamento del dolore e dell'infiammazione associati ad affezioni muscolo scheletriche in fase acuta e subcronica. Trattamento di stati febbrili, ipersecretivi con perdita della funzionalita' in caso di broncopolmonite, soprattutto durante la fase acuta. Trattamento del dolore, disidratazione ed iperperistalsi in caso di enterite. Trattamento del dolore, febbre, edema ed altri sintomi causati da endotossine.Secondo le affezioni il farmaco puo' essere usato da solo o associatoa terapia eziologica, antibiotica, metabolica o di altro genere. Bovini: affezioni che si manifestano con reazione infiammatoria, rialzo termico e/o dolore acuto, in particolare: affezioni muscolo scheletriche, infezioni respiratorie, mastiti, colibacillosi, salmonellosi, distocie, enteriti. Equini: affezione muscolo scheletriche (laminiti, miositi, artriti, tendiniti, bursiti, fratture ecc.); dolori viscerali associati a coliche. Suini: sindrome MMA nelle scrofe, affezioni muscolo scheletriche; shock endotossico nei suinetti.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

L'uso e' controindicato in animali affetti da malattie cardiache. Nonutilizzare in caso di affezioni muscolo scheletriche croniche. Non utilizzare in caso di nefropatie ed epatopatie. Non usare in animali conlesioni alla mucosa gastrointestinale (ulcera, emorragia) provocate da endoparassiti. Non usare nel trattamento di coliche dell'ileo associate a disidratazione. Evitare assolutamente la somministrazione per via endo-arteriosa. Non usare in animali con accertata ipersensibilita' al flunixin meglumine o a uno qualsiasi degli eccipienti. Non somministrare a gatti e pecore. L'utilizzo in qualsiasi animale sotto le 6 settimane di eta' o in animali anziani puo' implicare un rischio aggiuntivo. Se l'impiego non puo' essere evitato, occorre utilizzare un dosaggio ridotto e sottoporre gli animali ad un attento monitoraggio clinico.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Endovenosa (equini), intramuscolare (suini, equini).

POSOLOGIA

Bovini: 2 ml/45 kg di p.v. (2,2 mg/kg p.v.) una sola volta, per via endovenosa o intramuscolare. Se necessario ulteriori trattamenti si possono effettuare a 12-24 ore di distanza. Equini: 1 ml ogni 45 kg di peso vivo (1,1 mg/kg p.v.) una volta al giorno, per via EV o IM. Non trattare gli animali per piu' di 5 giorni consecutivi. Per il trattamentodella colica e' raccomandata la somministrazione endovenosa; la somministrazione puo' essere ripetuta a distanza di 1 ora in caso di scarsaefficacia. Gli animali trattati devono avere a disposizione abbondante acqua da bere. Suini: 2 ml ogni 45 kg di peso vivo (2,2 mg/kg p.v.) per via IM. In base alla risposta clinica, si possono effettuare trattamenti ripetuti fino al massimo di 3 iniezioni, a intervalli di 12 ore.

CONSERVAZIONE

Questo medicinale veterinario non richiede alcuna speciale condizionedi conservazione. Periodo di validita' dopo prima apertura del condizionamento primario: 28 giorni.

AVVERTENZE

Occorre determinare e trattare con adeguata terapia concomitante la causa di fondo delle condizioni infiammatorie o della colica. Non somministrare ad animali sottoposti ad anestesia generale fino a completo recupero. Evitare l'utilizzo in animali disidratati, ipovolemici o ipotensivi, in quanto si corre il rischio di aumentare la tossicita' renale. Poicha' il prodotto puo' ridurre le manifestazioni cliniche, in funzione della sua attivita' antinfiammatoria, puo' essere mascherata unaresistenza ad esempio verso la causale terapia antibiotica. I Pony possono essere piu' sensibili agli effetti secondari causati dai FANS e pertanto deve essere usato con cautela. Nei cavalli la causa di colicadeve essere ben determinata e trattata con adeguata terapia concomitante. Non somministrare ad animali di eta' inferiore a 3 giorni. Il prodotto non dovrebbe essere somministrato a cavalli da corsa negli 8 giorni precedenti la gara. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: in caso di autoiniezione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il foglietto illustrativo o l'etichetta. Sovradosaggio: studi sul sovradosaggio nelle specie bersaglio hanno dimostrato che il prodotto e' ben tollerato. Il sovradosaggio e' associato a tossicita' gastrointestinale. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita', questo medicinale non deve essere miscelato con altri medicinali.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Bovini: 3 giorni (EV), 19 giorni (IM). Equini: 14 giorni. Suini: 16 giorni. Latte. Bovini: 48 ore (4 mungiture). Equini: uso non consentito in equini che producono latte per il consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini, equini, bovini.

INTERAZIONI

In caso di somministrazione contemporanea di altri farmaci e' necessario un controllo della compatibilita' fra i principi attivi; comunque durante le prove cliniche non sono stati osservati effetti indesiderati. In caso di uso concomitante di un altro prodotto contenente un inibitore delle prostaglandine, non si puo' escludere un indesiderato rafforzamento dell'attivita'. Non mescolare ad altri medicamenti prima della somministrazione.

EFFETTI INDESIDERATI

Se somministrato per via intramuscolare, non si possono escludere reazioni tissutali passeggere soprattutto al collo, edemi, indurimento, irrigidimento, sudorazione. In caso di somministrazione accidentale pervia endoarteriosa, si possono verificare effetti collaterali tipo atassia, iperventilazione, eccitazione, o indebolimento muscolare. Questisintomi sono comunque transitori e scompaiono spontaneamente entro pochi minuti. Le reazioni avverse dovute ai FANS comprendono irritazionegastrointestinale, ulcere ed in animali disidratati o ipovolemici un potenziale danno renale. In rari casi dopo somministrazione endovenosapossono manifestarsi reazioni come shock per la presenza di propilenglicole. Pertanto deve essere iniettato lentamente e usato a temperatura corporea. Ai primi segni di incompatibilita' la somministrazione deve essere bloccata e se necessario, iniziare subito il trattamento antishock.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Negli animali gravidi somministrare conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 101604027
Codice EAN:

Codice ATC: M01AG90
  • Sistema muscolo-scheletrico
  • Farmaci antiinfiammatori ed antireumatici
  • Farmaci antiinfiammatori ed antireumatici non steroidei
  • Fenamati
  • Flunixin
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

24 MESI

FLACONE