Cercafarmaco.it

MILBEMAX 100CPR CANI Produttore: ELANCO GMBH

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

MILBEMAX COMPRESSE PER CANI

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Endectocidi. Lattoni macrociclici. Milbemicina, associazioni.

PRINCIPI ATTIVI

Milbemicina ossima 12,5 mg; praziquantel 125 mg.

ECCIPIENTI

Cellulosa microcristallina; croscaramellosio sodico; povidone; lattosio monoidrato; silice colloidale anidra; magnesio stearato.

INDICAZIONI

Nel cane e' indicato per il trattamento di infestazioni miste da cestodi adulti e nematodi delle seguenti specie. Cestodi: Dipylidium caninum, Taenia spp., Echinococcus spp. Mesocestoides spp. Nematodi: Ancylostoma caninum, Toxocara canis, Toxascaris leonina, Trichuris vulpis, Crenosoma vulpis (riduzione del livello di infezione), Angiostrongylus vasorum (riduzione del livello di infezione da parassiti in stadio adulto immaturo (L5) e adulto). Il prodotto puo' essere impiegato anche nella prevenzione della filariosi cardiopolmonare (Dirofilaria immitis), quando e' indicato un trattamento concomitante contro i cestodi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in cani di peso inferiore a 5 kg. Non usare in caso di ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

La dose minima raccomandata e' di 0,5 mg di milbemicina ossima e 5 mgdi praziquantel per kg di peso corporeo da somministrare una volta per via orale in dose singola. Somministrare il prodotto con o dopo aversomministrato dell'alimento. A seconda del peso corporeo del cane, ildosaggio in compresse e' il seguente: una compressa se il peso corporeo e' dai 5 ai 25 kg, due compresse se il peso corporeo e' dai 25 ai 50 kg, tre compresse se il peso corporeo e' dai 50 ai 75 kg. Nei casi in cui si sta effettuando la profilassi della filariosi cardiopolmonaree allo stesso tempo e' necessario il trattamento contro i cestodi, ilmedicinale veterinario puo' sostituire il prodotto monovalente per laprofilassi della filariosi. In caso di infezione da Angiostrongylus vasorum, si deve somministrare milbemicina ossima per quattro volte ad intervalli di una settimana. Quando e' indicato un trattamento concomitante contro i cestodi, si raccomanda di trattare una sola volta con ilo prodotto e poi di continuare con il prodotto monovalente contenentesolo milbemicina ossima per le altre tre settimane di trattamento. Nelle aree endemiche la somministrazione del prodotto ogni quattro settimane previene l'angiostrongilosi riducendo la carica di parassiti adulti immaturi (L5) e adulti, qualora sia indicato un trattamento concomitante contro i cestodi. Per il trattamento di Thelazia callipaeda, si deve somministrare milbemicina ossima mediante due trattamenti a distanza di sette giorni l'uno dall'altro. Qualora sia indicato un trattamento concomitante contro i cestodi, questoprodotto puo' sostituire il prodotto monovalente contenente soltanto milbemicina ossima.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura inferiore a 30 gradi C. Conservare il blister nella scatola per proteggerlo dalla luce.

AVVERTENZE

Studi con la milbemicina ossima indicano che il margine di sicurezza in alcuni soggetti Collie o di razze correlate e' minore che in altre razze. In questi cani deve essere strettamente rispettato il dosaggio raccomandato. La tollerabilita' del prodotto nei cuccioli di queste razze non e' stata studiata. I segni clinici nei Collie sono simili a quelli osservati nella popolazione generale canina in caso di sovradosaggio. In base alle buone pratiche veterinarie, gli animali vanno pesatiper poter garantire un dosaggio accurato. Il trattamento di cani con un numero elevato di microfilarie circolanti puo' talvolta portare alla comparsa di reazioni di ipersensibilita', quali mucose pallide, vomito, tremori, respirazione difficoltosa o salivazione eccessiva. Questereazioni sono associate al rilascio di proteine dalle microfilarie morte o agonizzanti e non sono un diretto effetto tossico del prodotto. L'uso in cani con microfilariemia non e' pertanto raccomandato. Nelle zone a rischio di filariosi, o in caso sia noto che il cane e' andato o proviene da regioni a rischio di filariosi, prima di impiegare il farmaco, e' consigliabile una visita veterinaria per escludere la presenza di infestazione concomitante da Dirofilaria immitis. In caso di diagnosi positiva, e' indicata una terapia adulticida prima della somministrazione. L'echinococcosi rappresenta un pericolo per l'uomo. In casodi echinococcosi, devono essere seguite specifiche linee guida per iltrattamento e il follow up e per la salvaguardia delle persone. Consultare un esperto o un istituto di parassitologia. Non sono stati effettuati studi in cani gravemente debilitati o con grave compromissione della funzionalita' renale o epatica. In tali soggetti il prodotto non è raccomandato o solo a fronte di una valutazione del rapporto rischio/beneficio. Nei cani di eta' inferiore a 4 settimane, l'infestazione da cestodi e' rara. Pertanto il trattamento di animali di eta' inferiore a 4 settimane con una associazione puo' non essere necessario. La resistenza di un parassita a una particolare classe di antielmintici potrebbe svilupparsi a seguito dell'uso frequente, ripetuto di un antielmintico di tale classe. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: Lavare le mani dopo l'uso. In caso di ingestione accidentale delle compresse, soprattutto da parte di un bambino, rivolgersi immediatamente ad un medico. Sovradosaggio: non e' stato osservato alcun altro sintomo oltre a quelli osservati alla dose raccomandata.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cane.

INTERAZIONI

L'uso concomitante del medicinale veterinario con selamectina e' ben tollerato. Non si sono osservate interazioni dopo somministrazione della dose raccomandata del lattone macrociclico selamectina durante il trattamento con il prodotto alla dose raccomandata. In assenza di ulteriori studi, si deve prestare attenzione nel caso di uso concomitante del medicinale veterinario e altri lattoni macrociclici. Inoltre, nessuno di tali studi e' stato condotto in animali in riproduzione.

EFFETTI INDESIDERATI

In occasioni molto rare, dopo somministrazione del prodotto medicinale veterinario nei cani, si sono potuti osservare sintomi sistemici (quali letargia), sintomi neurologici (quali tremori muscolari ed atassia), e/o sintomi gastrointestinali (quali emesi, diarrea, anoressia e scialorrea).

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Il prodotto puo' essere utilizzato nei cani riproduttori incluse le cagne gravide ed in allattamento.

Codice: 103615086
Codice EAN:

Codice ATC: P54AB51
  • Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti
  • Endectocidi
  • Lattoni macrociclici
  • Milbemicine
  • Milbemicina ossima, associazioni
Temperatura di conservazione: non superiore a +30 gradi e al riparo dalla luce
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: COMPRESSE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: BLISTER

COMPRESSE

24 MESI

BLISTER