Cercafarmaco.it

NEGUVON POLV 75G BAR POLIPROP. Produttore: ELANCO ITALIA SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA NON RICHIESTA

DENOMINAZIONE

NEGUVON

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antiparassitari per uso esterno.

PRINCIPI ATTIVI

Triclorfon 80 g/100 g.

ECCIPIENTI

Acido silicico precipitato, solfato di sodio anidro.

INDICAZIONI

Antiparassitario per uso esterno per cani. Per il trattamento dei parassiti esterni, in particolare: acari delle specie Sarcoptes, Corioptes e Demodex; pulci; pidocchi; tabanidi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non utilizzare su animali malati o debilitati. Non utilizzare su animali con estese lesioni della pelle. Non usare in caso di ipersensibilita' accertata al triclorfon o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Topica.

POSOLOGIA

Durante il trattamento indossare guanti adatti. Neguvon va sciolto accuratamente in acqua immediatamente prima dell'uso, nella proporzione di 2 g di prodotto per ogni litro d'acqua (soluzione acquosa allo 0,2%). Nelle confezioni e' presente un misurino che corrisponde a due grammi se riempito al primo livello. Si possono effettuare irrorazioni o bagni. La soluzione ottenuta va distribuita e massaggiata uniformementesu tutto il corpo dell'animale. L'irrorazione o il bagno possono essere ripetuti a distanza di 5 giorni. La quantita' di soluzione puo' variare a secondo non solo del peso del cane, ma anche del tipo e della lunghezza del pelo. Per un dosaggio piu' preciso della quantita' di soluzione da utilizzare si puo' effettuare il calcolo in proporzione allasuperficie corporea secondo la seguente tabella. Cane di 10 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di 0,46 metri quadrati: impiegare 1 litro di soluzione; cane di 20 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di 0,74 metri quadrati: impiegare 1,5 litri di soluzione; cane di 30 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di 0,96 metri quadrati: 2 litri di soluzione; cane di 40 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di 1,17 metri quadrati: impiegare 2,5 litri di soluzione; cane di 50 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di 1,36 metri quadrati: impiegare 3 litri di soluzione.

CONSERVAZIONE

Chiudere bene il contenitore dopo l'uso e proteggerlo dall'umidita'. Conservare a temperatura inferiore a +25 gradi C, in luogo asciutto e lontano da fonti di calore. Conservare lontano da alimenti, mangimi, oda bevande e dai recipienti destinati a contenerli.

AVVERTENZE

Utilizzare il prodotto secondo le modalita' d'uso indicate. L'uso se prolungato dei prodotti per uso topico puo' dare origine a fenomeni disensibilizzazione. In tal caso interrompere il trattamento. Il prodotto e' destinato esclusivamente all'uso esterno. Evitare il contatto del prodotto con muso ed occhi. Evitare in ogni modo applicazioni eccessive o improprie del prodotto. Evitare che l'animale ingerisca il prodotto. Nel caso appaia una reazione cutanea dovuta all'uso del prodotto,si consiglia di sospendere il trattamento. La soluzione con il prodotto deve essere preparata appena prima dell'uso. Per ottenere lo scioglimento totale della polvere si consiglia di utilizzare acqua tiepida (massimo 40 gradi C). Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: non si prevedono effetti avversi se questo prodotto e' impiegato in conformita' a quanto riportato sull'etichetta. Neguvone' un organofosfato. Gli organofosfati agiscono mediante inibizione della colinesterasi. Se il prodotto viene maneggiato in modo improprio,alcuni dei sintomi da sovraesposizione che possono insorgere sono le seguenti. Lievi: cefalea, visione offuscata, debolezza, vertigini, sudorazione, leggero dolore toracico, nausea e vomito. Gravi: cianosi, contrazioni muscolari, spasmi, miosi e paralisi respiratoria. Possibili vie di esposizione. Ingestione: l'ingestione del prodotto puo' portaread avvelenamento. Cutanea: puo' essere assorbito attraverso la cute. Contatto con la cute: togliere gli indumenti contaminati. Lavare immediatamente l'area interessata con acqua e sapone. Se necessario, rivolgersi a un medico. Contatto con gli occhi: Sciacquare immediatamente gli occhi con abbondante acqua o soluzione fisiologica, eventualmente sollevando le palpebre, fino a che non resti alcuna evidenza della sostanza chimica. Inalazione: l'inalazione di questo prodotto e' pericolosa. In tale evenienza allontanare il soggetto dall'esposizione e se necessario effettuare la respirazione artificiale. Antidoto: Atropina solfato a intervalli di 5-10 minuti fino a che non si verifichi secchezza delle fauci. Non somministrare atropina a un paziente cianotico. Nei casi di grave avvelenamento somministrare pralidossima il piu' presto possibile. Durante il trattamento indossare guanti adatti. Non fumare, ne' bere, ne' mangiare durante l'impiego del prodotto. Non ingerire, non inalare ed evitare il contatto con la pelle e con gli occhi. Dopo l'applicazione e in caso di contatto con la pelle, lavarsi immediatamente ed abbondantemente con acqua e sapone. Gli individui sensibili dovrebbero evitare il contatto con il prodotto. In caso di ingestione accidentale consultare immediatamente il medico. Non disperdere il contenitore nell'ambiente dopo l'uso. Non contaminare i corsi d'acqua. Sovradosaggio: in caso di sovradosaggio o se ingerito possono manifestarsi segni di intolleranza o di intossicazione. I sintomi di leggera intossicazione sono: scialorrea, debolezza, tremori, diarrea, vomito, leggerotimpanismo e miosi. Questi sintomi scompaiono spontaneamente dopo poche ore. In caso di severa intossicazione (dispnea, crampi, atassia, perdita di conoscenza) consultare immediatamente un medico-veterinario. Somministrare prima possibile una soluzione all'1% di atropina solfato(EV o IM) come antidoto. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani.

INTERAZIONI

Nel periodo compreso tra 10 giorni prima e 10 giorni dopo il trattamento, non devono essere somministrati altri inibitori dell'acetilcolinesterasi, succinilcolina, derivati fenotiazinici o anestetici. Non utilizzare contemporaneamente ad altri antiparassitari.

EFFETTI INDESIDERATI

In caso di sovradosaggio o se ingerito possono manifestarsi segni di intolleranza o di intossicazione. I sintomi di leggera intossicazione sono: scialorrea, debolezza, tremori, diarrea, vomito, leggero timpanismo e miosi. Questi sintomi scompaiono spontaneamente dopo poche ore. In caso di severa intossicazione (dispnea, crampi, atassia, perdita diconoscenza) consultare immediatamente un medico-veterinario.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

La sicurezza del medicinale veterinario durante la gravidanza e l'allattamento non e' stata stabilita. Usare solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 103068021
Codice EAN: 4007221040804

Codice ATC: P53AF02
  • Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti
  • Ectoparassiticidi, insetticidi e repellenti
  • Ectoparassiticidi per uso topico, inclusi gli insetticidi
  • Composti organofosforici
  • Metrifonato
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi, al riparo dalle fonti di calore e dall'umidita'
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: POLVERE USO ESTERNO
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: BARATTOLO

POLVERE USO ESTERNO

36 MESI

BARATTOLO