Cercafarmaco.it

NOROMECTIN INIET OVINI FL250ML Produttore: NORBROOK LABORAT.(IRELAND) LTD

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

NOROMECTIN INIETTABILE OVINI

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Endectocidi. Lattoni macrociclici. Avermectine.

PRINCIPI ATTIVI

Ivermectina 1,0% p/v.

ECCIPIENTI

Eccipienti q.b.a 100 % v/v

INDICAZIONI

Trattamento e controllo dei nematodi gastrointestinali e polmonari, della miasi nasale e della scabbia degli ovini. Nematodi gastrointestinali (adulti e larve al quarto stadio): Ostertagia circumcincta (inclusi gli stadi larvali inibiti), Haemonchus contortus (inclusi gli stadi larvali inibiti), Trichostrongylus axei (adulti), Trichostrongylus colubriformis (adulti), Trichostrongylus vitrinus (adulti), Cooperia curticei, Nematodirus filicollis. Nematodi polmonari: Dictyocaulus filaria(adulti e larve al quarto stadio). Miasi nasale: Oestrus ovis (tutte le fasi larvali). Acari della scabbia: Psoroptes ovis.soroptes ovis.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non utilizzare in altre specie, poiche' potrebbero verificarsi effetti indesiderati gravi inclusi esiti fatali nei cani, specialmente nei Collie e nei Bobtail, nelle razze simili e negli incroci, e anche nelletestuggini e nelle tartarughe. Non usare in casi di ipersensibilita' nota all'ivermectina. Il prodotto non va somministrato per via endovenosa o intramuscolare.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Sottocutanea.

POSOLOGIA

0,5 ml ogni 25 kg p.v.(in base al livello consigliato di 200 mcg di ivermectina/kg peso corporeo). Agli agnelli giovani di peso inferiore a20 kg, somministrare 0,1 ml ogni 5 kg. In questi agnelli si raccomanda di utilizzare una siringa capace di somministrare una quantita' non superiore a 0,1 ml. Per il trattamento dei nematodi gastrointestinali e polmonari, della miasi nasale e della scabbia degli ovini, iniettareuna sola volta nel collo, adottando misure precauzionali asettiche; si consiglia di usare un ago sterile 17G x 1/2". Per il trattamento della scabbia degli ovini (Psoroptes ovis), per curare i segni clinici della scabbia ed eliminare gli acari vivi sono necessarie due iniezioni con un intervallo di 7 giorni l'una dall'altra. La seconda iniezione dovrebbe essere eseguita dalla parte opposta del collo rispetto a quella utilizzata per la prima.

CONSERVAZIONE

Proteggere dalla luce diretta del sole e conservare a temperatura inferiore a 30 gradi C. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 28 giorni.

AVVERTENZE

Il trattamento della scabbia ovina con una sola iniezione non e raccomandato, in quanto, sebbene si possano rilevare dei miglioramenti clinici, l'eliminazione di tutti gli acari non e possibile. La scabbia ovina (Psoroptes ovis) e una parassitosi esterna estremamente contagiosa.A seguito del trattamento degli ovini infestati prestare molta cura per evitare re-infestazione, poiche' gli acari possono rimanere vitali per 15 giorni lontano dagli ovini. E' importante trattare tutti gli ovini che sono stati a contatto con gli animali infestati. Il contatto fra le greggi trattate, quelle infestate ma non trattate e quelle non infestate deve essere evitato per almeno 7 giorni dopo il trattamento. Si deve aver cura di evitare le seguenti pratiche perche aumentano il rischio di sviluppare resistenza e possono portare infine ad inefficacia terapeutica: uso troppo frequente e ripetuto di antielmintici appartenenti alla stessa classe, per un periodo prolungato di tempo; ipodosaggio dovuto a errata stima del peso corporeo, somministrazione sbagliata del prodotto o mancanza di calibrazione dell'apparecchiatura di dosaggio. I casi clinici sospettati di resistenza agli antielmintici devono essere ulteriormente indagati usando adatti test (ad es. il test di riduzione della conta delle uova fecali). Laddove i risultati dei test rivelano chiaramente resistenza ad un particolare antielmintico, sideve impiegare un antielmintico appartenente ad un'altra classe farmacologica ed avente un diverso meccanismo d'azione. Nelle infestazioni da Ostertagia circumcincta negli agnelli e' stata riportata resistenzaall'ivermectina. Pertanto l'uso di questo prodotto deve essere basatosulle informazioni epidemiologiche locali (regionali, allevamenti) circa la sensibilita' di queste specie di parassiti e sulle raccomandazioni su come limitare ulteriore selezione di resistenza agli antielmintici. Le avermectine potrebbero non essere ben tollerate in tutte le specie non di destinazione. Casi di intolleranza con esiti fatali sono stati riscontrati nei cani, specialmente nei Collie e nei Bobtail, nelle razze simili e negli incroci, e anche nelle testuggini e nelle tartarughe. Lo spargimento delle uova dei nematodi puo' proseguire per un certo tempo dopo il trattamento. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: Il contatto diretto del prodotto con la pelle deve essere ridotto al minimo. Evitare accuratamente di autoiniettarsi il farmaco: il prodotto potrebbe causare irritazioni e/o dolori nel sito di iniezione. In caso di autoiniezione involontaria rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il foglietto illustrativo ol'etichetta. Sovradosaggio: i sintomi clinici di tossicita' all'ivermectina comprendono l'atassia e la depressione. Non e' stato identificato nessun antidoto. In caso di overdose dovrebbe essere somministrato un trattamento sintomatico. Negli ovini trattati con dosi fino a 2 volte la quantita' raccomandata non e' stato rilevato alcun segno di tossicita'. Incompatibilita': In assenza di studi di compatibilita', non miscelarecon altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne: 42 giorni. Latte: non utilizzare in ovini da latte in lattazione per la produzione di latte destinato al consumo umano. Non trattaregli ovini nei 60 giorni che precedono il parto.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Ovini.

INTERAZIONI

Gli effetti dei GABA agonisti sono aumentati dall'ivermectina.

EFFETTI INDESIDERATI

Subito dopo le iniezioni sottocutanee, una certa attivita' che generadolore, talvolta intenso ma solitamente transitorio, e' stata osservata in alcuni ovini. Negli animali trattati e' stato riscontrato un rigonfiamento dei tessuti molli ed un ispessimento della pelle nel sito di iniezione. Queste reazioni risultano tipicamente transitorie e scompaiono nell'arco di 1-4 settimane.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Il prodotto negli ovini puo' essere somministrato durante la gravidanza.

Codice: 103753036
Codice EAN:

Codice ATC: P54AA01
  • Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti
  • Endectocidi
  • Lattoni macrociclici
  • Avermectine
  • Ivermectina
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi e al riparo dalla luce
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

24 MESI

FLACONE