Cercafarmaco.it

OSSITETRAC.20% U.C.L. 5KG Produttore: UNIONE COMMERCIALE LOMBARDA SP

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

OSSITETRACICLINA 20% UNIONE COMMERCIALE LOMBARDA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico, tetracicline.

PRINCIPI ATTIVI

Ossitetraciclina 200 mg/g (come ossitetraciclina cloridrato).

ECCIPIENTI

Glucosio monoidrato.

INDICAZIONI

Vitelli da latte: pasteurellosi, affezioni complicanti virosi degli apparati respiratorio e digerente, polmonite enzootica sostenute da Arcanobacterium piogenes, E. Coli, Mycoplasma spp., Pasteurella multocida, Salmonella spp. Suini: malattie batteriche intestinali e respiratorie sostenute da Actinobacillus pneumoniae, Lawsonia intracellularis , Mycoplasma hyopneumoniae, Pasteurella multocida. Broilers, galline ovaiole, tacchini: malattie batteriche respiratorie, gastrointestinali e dell'apparato genitale, setticemie batteriche sostenute da Haemophilus paragallinarum, Mycoplasma spp., Ornithobacterium rhinotracheale, Pasteurella multocida.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare in soggetti che hanno manifestato ipersensibilita' alle tetracicline in genere e in soggetti che presentano insufficienzerenali. Non utilizzare se nell'allevamento e' stata evidenziata resistenza alle tetracicline a causa del potenziale di resistenza crociata.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

VITELLI DA LATTE: da 25 a 40 mg/kg p.v. di principio attivo, pari a 12,5-20 di prodotto ogni 100 kg p.v.. SUINI: da 20 a 50 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 10-25 g di prodotto ogni 100 kg p.v.) da somministrarsi tramite il mangime liquido o in acqua di bevanda. BROILERS: da 40 a 70 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 20-35 g di prodotto ogni 100 kg p.v.) da somministrarsi in acqua di bevanda. TACCHINI: da 40 a 70 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 20-35 g di prodotto ogni 100 kg p.v.) da somministrarsi in acqua di bevanda. GALLINE OVAIOLE:da 25 a 50 mg/kg p.v. di principio attivo (pari a 12,5-25 g di prodotto ogni 100 kg p.v.) da somministrarsi in acqua di bevanda. Durata deltrattamento: 3-5 giorni. Il prodotto va preventivamente diluito nell'acqua da bere o mangime liquido. Non miscelare in mangimi solidi. Per assicurarsi il corretto consumo della dose di ossitetraciclina per kg al giorno, il prodotto puo' essere somministrato in modi diversi come segue. La dose giornaliera, calcolata in base al peso vivo, puo' essere somministrata nella meta' circa dell'acqua consumata giornalmente. Dopo il completo consumo dell'acqua medicata somministrare acqua non medicata per il resto della giornata. Il prodotto puo' essere somministrato nell'acqua di bevanda anche in maniera continuativa. La concentrazione da utilizzare dipende dal peso vivo e dal consumo di acqua degli animali. Per assicurare un corretto dosaggio ed evitare un sottodosaggio, il peso vivo deve essere valutato il piu' accuratamente possibile.La dose richiesta deve essere misurata con una bilancia. L'acqua medicata deve essere rinnovata ogni 12 ore.

CONSERVAZIONE

Questo medicinale veterinario non richiede alcuna speciale precauzione per la temperatura di conservazione. Conservare in un luogo asciutto. Periodo di validita' dopo prima apertura del condizionamento primario: 30 giorni, tenere il sacco ben chiuso per proteggere il medicinale dall'umidita'. Dopo diluizione nel mangime liquido, il prodotto deve essere consumato immediatamente e non conservato. Dopo diluizione in acqua da bere, conformemente alle istruzioni: 12 ore.

AVVERTENZE

Non miscelare con mangimi solidi. L'assunzione del medicinale da parte degli animali puo' essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di alimento eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. L'uso del medicinale veterinario (ossitetraciclina cloridrato) nel pollame deve essere conforme al Regolamento CE 1177/2006 della Commissione e alle normative nazionali di recepimento. A causa di possibili variazioni nel tempo e geografiche della sensibilita' delle specie microbiche target alla ossitetraciclina si raccomanda di effettuare l'esame batteriologico e test di sensibilita'. L'uso inappropriato del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza ai germi resistenti alla ossitetraciclina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antibiotici del gruppo delle tetracicline a causa della possibile comparsa di resistenza crociata. Non lasciare a disposizione di altri animali l'acqua medicata. Si deve prestare una particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il medicinale veterinario agli animali: sciogliere accuratamente il prodotto nell'acqua da bere o nel mangime liquido. Nella manipolazione del prodotto si dovra' utilizzare una speciale attrezzatura protettiva composta da indumenti protettivi, guanti e mascherina, non inalare, evitare il contatto con la pelle e con gli occhi. Non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione; lavare le mani dopo l'uso. Non ingerire. In caso di contatto accidentale con la cute o gli occhi sciacquare accuratamente con acqua e sapone. Le persone con ipersensibilita' accertata alla ossitetraciclina devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Sovradosaggio: non sono noti sintomi da sovradosaggio.

TEMPO DI ATTESA

Carni, visceri. Vitelli da latte: 20 giorni. Suini: 12 giorni. Broilers: 7 giorni. Tacchini: 12 giorni. Uova. Galline ovaiole: 5 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Vitelli da latte, suini, broilers, galline ovaiole, tacchini.

INTERAZIONI

L'assorbimento dell'OTC e' ridotto dalla contemporanea presenza di ioni Ca^++ e Mg^++ , evitare la somministrazione contemporanea di minerali o di prodotti a base di calcio e magnesio e utilizzare, se possibile, un'alimentazione povera dei due elementi.

EFFETTI INDESIDERATI

Nei bovini che hanno terminato la fase di alimentazione lattea il trattamento per via orale puo' alterare l'equilibrio della flora microbica ruminale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

L'antibiotico diffonde rapidamente attraverso la placenta e si rinviene nel sangue, nelle membrane e nei tessuti del feto e puo' causare scolorimento ed ipoplasia dei denti e ritardo nella crescita longitudinale delle ossa nel feto, poiche' le tetracicline si fissano alle strutture ossee in accrescimento; pertanto l'uso non e' raccomandato durantela gravidanza e l'allattamento.

Codice: 102781010
Codice EAN:

Codice ATC: J01AA06
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Tetracicline
  • Oxitetraciclina
Temperatura di conservazione: al riparo dall'umidita'
Gruppo merceologico: 8AA2
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Medicinali veterinari prefabbricati
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 18 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE PER SOLUZIONE ORALE

18 MESI

SACCO