Cercafarmaco.it

PAMIZOLE L IM/SC FL 100ML 7,5% Produttore: FATRO SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

PAMIZOLE L

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antielmintici. Imidazotiazoli.

PRINCIPI ATTIVI

Levamisolo 75,0 mg/ml (pari a levamisolo cloridrato 88,4 mg/ml).

ECCIPIENTI

Sodio propile paraidrossibenzoato (E217), sodio metile paraidrossibenzoato (E219), sodio metabisolfito (E223), disodio edetato (E386), acido citrico monoidrato (E330), sodio citrato (E331), acqua per preparazioni iniettabili.

INDICAZIONI

E' indicato per il trattamento delle verminosi polmonari, gastrointestinali e oculari in bovini, bufalini, ovini e suini. Bovini, bufalini e ovini: parassitosi gastro-intestinali da Bunostomum spp., Cooperia spp., Chabertia spp., Haemonchus spp., Nematodirus spp., Oesophagostomum spp., Ostertagia spp., Strongyloides spp., Toxocara vitulorum, Trichiuris spp., Trichostrongylus spp .; parassitosi broncopolmonari da Dictyocaulus spp.; parassitosi oculari da Thelazia spp. Suini: parassitosi gastrointestinali da Ascaris spp., Hyostrongylus spp., Oesophagostomum spp., Strongyloides spp., Thrichiuris spp.; parassitosi broncopolmonari da Metastrongylus spp..

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in animali con ipersensibilita' accertata al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. E' controindicato in animali stressati o sottoposti a trattamento con farmaci anticolinergici.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Il dosaggio eccessivo puo' causare blandi effetti collaterali rapprese

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intramuscolare, sottocutanea.

POSOLOGIA

La posologia consigliata e' di 7,5 mg di levamisolo/kg p.v. in unica somministrazione. Bovini, bufalini: 10 ml/100 kg p.v. per via intramuscolare profonda o sottocutanea. Ovini: 1 ml/10 kg p.v. per via intramuscolare profonda o sottocutanea. Suini: 1 ml/10 kg p.v. per via intramuscolare profonda. Nei ruminanti la sede ideale per l'inoculazione sottocutanea e' rappresentata dallo spazio retrostante la spina della scapola o dalla plica cutanea della grassella; nei suini dalla regione retroauricolare. In caso di volumi elevati (per es. piu' di 20 ml), suddividere l'iniezione in piu' punti. Massaggiare la sede di iniezione per favorire la diffusione del prodotto. Per assicurare un corretto dosaggio, il peso corporeo deve essere determinato nel modo piu' accurato possibile. TRATTAMENTI ORDINARI. Animali giovani: trattare allo svezzamento e ogni qualvolta subiscano un trasferimento (pascolo, stalla ecc.). Animali adulti: trattare sistematicamente gli animali alla fine dell'estate. Qualora vengano immessi in nuove stalle o al pascolo, e' necessario un trattamento 1-2 giorni dopo il trasferimento. Animali gestanti: trattare gli animali un mese prima del parto e ripetere il trattamento 6 -7 giorni prima dello stesso. TRATTAMENTI IN CASO DI MALATTIACONCLAMATA. I trattamenti dovrebbero essere effettuati immediatamentedopo la diagnosi di parassitosi e gli animali dovrebbero essere tenuti in ambienti tali da prevenire il rischio di reinfestazione. A seconda dell'andamento clinico gli animali possono essere trattati a giudizio del veterinario. In casi di infestazione sistematica degli animali oin casi di sviluppo massivo di larve inibite e' consigliabile procedere ad un secondo trattamento dopo 28 giorni.

CONSERVAZIONE

Conservare al riparo dalla luce e lontano da fonti di calore. Dopo laprima apertura il prodotto deve essere consumato immediatamente e nonconservato.

AVVERTENZE

Particolari attenzioni devono essere adottate per evitare che l'impiego troppo frequente e ripetuto di antielmintici per un lungo periodo di tempo o il sottodosaggio dovuto ad una sottostima del peso vivo o aduna errata somministrazione del prodotto, aumentino il rischio di sviluppo delle resistenze e quindi determinino l'inefficacia del medicinale veterinario. Al fine di ottenere un efficace controllo dei parassiti il trattamento dovrebbe essere effettuato in base agli esiti di esami parassitologici appropriati. Casi clinici sospetti di resistenza agli antielmintici devono essere ulteriormente studiati mediante test appropriati. Nel caso in cui i risultati suggeriscano in modo evidente laresistenza ad un antielmintico si deve usare un antielmintico appartenente ad una classe differente e con diverso meccanismo d'azione. Eseguire il trattamento in recinti chiusi con successiva disinfestazione del suolo. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: le persone con ipersensibilita' nota al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti devono evitare i contatti con il medicinale veterinario. In caso di autoiniezione accidentale avvisare immediatamente il medico e mostrargli il foglietto illustrativo o l'etichetta. Sovradoaggio: il dosaggio eccessivo puo' causare blandi effetti collaterali rappresentati da nervosismo, inquietudine, scialorrea, tremorimuscolari, vomito nel suino, che pero' sono di breve durata. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 14 giorni. Latte: uso non consentito in animali che producono latte destinato al consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini, bufalini, ovini, suini.

INTERAZIONI

Non somministrare contemporaneamente a farmaci anticolinergici.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria in triplice copia non ripetibile.

EFFETTI INDESIDERATI

Il levamisolo, alle dosi terapeutiche, e' ben tollerato qualunque siala via di somministrazione. In animali ipersensibili possono comparire, anche con i dosaggi terapeutici, blandi effetti collaterali, rappresentati da nervosismo, inquietudine, scialorrea, tremori muscolari, vomito nel suino, che pero' sono di breve durata. Raramente, si puo' riscontrare una lieve reazione locale nella sede di iniezione.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Puo' essere usato durante la gravidanza.

Codice: 101762058
Codice EAN:

Codice ATC: P52AE01
  • Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti
  • Antielmintici
  • Imidazotiazoli
  • Levamisolo
Temperatura di conservazione: proteggere da luce e calore
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

36 MESI

FLACONE