Cercafarmaco.it

PARVORUVAX IM SC FL 5D 10ML Produttore: CEVA SALUTE ANIMALE SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

PARVORUVAX SOSPENSIONE INIETTABILE PER SUINI

PRINCIPI ATTIVI

Ciascuna dose da 2 ml di vaccino contiene: Parvovirus inattivato >= 2U.IEA (1); Erysipelothrix rhusiopathiae (corpi batterici lisati), sierotipo 2, >= 1 U.ELISA (2). (1) U.IEA: quantita' sufficiente per ottenere un titolo anticorpale di 1 log10 nella cavia, dopo somministrazione del vaccino. (2) U.ELISA: quantita' sufficiente per ottenere negli animali un indice di sieroconversione (tramite ELISA) in accordo con laFarmacopea Europea. Eccipienti. Alluminio (sotto forma di idrossido):4,2 mg; sodio mertiolato, al max: 0,2 mg; soluzione di Cloruro di Sodio 0,15 M, q.b.a: 2 ml. Per l'elenco completo degli eccipienti, vedereparagrafo 6.1.

ECCIPIENTI

Alluminio (sotto forma di idrossido); sodio mertiolato; soluzione di Cloruro di Sodio 0,15 M.

INDICAZIONI

Profilassi della parvovirosi e del malrossino dei suini. La protezione immunitaria si instaura 2 -3 settimane dopo la vaccinazione di base.A seguito della vaccinazione di richiamo (6 mesi dopo la vaccinazionedi base) la durata della protezione e' di 9 mesi per la componente parvovirus e di 11 mesi per la componente erysipelas.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

In animali portatori di anticorpi di origine materna nei confronti del parvovirus, la vaccinazione di base con PARVORUVAX non deve essere praticata.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Nessun effetto collaterale e' stato osservato dopo la somministrazione di una dose doppia di vaccino.

POSOLOGIA

Somministrare una dose da 2 ml di vaccino, per via intramuscolare o sottocutanea, nella fossetta retroauricolare. Programma vaccinale. Vaccinazione di base: in assenza di anticorpi di origine materna praticare2 iniezioni a 3 - 4 settimane di intervallo, la seconda delle quali almeno una settimana prima dell'accoppiamento. Richiami: semestrali.

CONSERVAZIONE

Conservare tra +2 gradi C e +8 gradi C, al riparo dalla luce. Non congelare. Periodo di validità del medicinale veterinario confezionato per la vendita: 24 mesi. Ogni flacone aperto deve essere utilizzato nell’ambito della stessa seduta vaccinale.

AVVERTENZE

Nel caso della vaccinazione dei verri, deve essere assicurato agli animali, dopo ogni trattamento, un periodo di riposo di almeno 3 settimane. Nel caso di vaccinazione delle scrofe, evitare il trattamento nelle 3 settimane successive all'accoppiamento. Agitare il contenuto del flacone prima dell'uso. Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: vaccinare soltanto animali in buono stato di salute; adottare le usuali procedure di trattamento degli animali; adottare le usuali condizioni di asepsi; per la vaccinazione utilizzare materiale sterile privodi tracce di antisettici e/o disinfettanti. Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il prodotto agli animali: l'autoinoculazione accidentale di questo vaccino puo' provocare reazioni locali. In caso di autoinoculazione accidentale pulire e disinfettare il sito di inoculo e rivolgersi al medico mostrandogli il foglio illustrativo del prodotto. Nessun effetto collaterale e' stato osservato dopo la somministrazione di una dose doppia di vaccino. Incompatibilita': non miscelare con altri vaccini o medicinali ad azione immunologica.

TEMPO DI ATTESA

Zero giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini.

INTERAZIONI

Non sono stati osservati effetti negativi a seguito della somministrazione contemporanea, ma in punti separati, dei vaccini inattivati contro PRRS, parvovirosi, influenza suina, malattia di Aujeszky e malrossino.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria in triplice copia non ripetibile.

EFFETTI INDESIDERATI

In rari casi, come per qualsiasi vaccino, dopo la vaccinazione puo' manifestarsi una reazione di ipersensibilita', in particolare in animali precedentemente sensibilizzati da una infezione da malrossino; in tale evenienza puo' essere necessario praticare un adeguato trattamento sintomatico. La frequenza delle reazioni avverse e' definita usando leseguenti convenzioni: molto comuni (piu' di 1 su 10 animali trattati manifesta reazioni avverse); comuni (piu' di 1 ma meno di 10 animali su 100 animali trattati); non comuni (piu' di 1 ma meno di 10 animali su 1.000 animali trattati); rare (piu' di 1 ma meno di 10 animali su 10.000 animali trattati); molto rare (meno di 1 animale su 10.000 animali trattati, incluse le segnalazioni isolate).

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Il vaccino puo' essere impiegato in animali in gestazione. Tuttavia, e' sconsigliabile vaccinare gli animali nelle 3 settimane successive all'accoppiamento.

Codice: 100043013
Codice EAN:

Codice ATC: I09AL01
  • Immunologici
  • Immunologici per suidi
  • Maiale / suino
  • Vaccini virali inattivati e vaccini batterici inattivati
  • Parvovirus suino + erysipelothrix
Temperatura di conservazione: da +2 a +8 gradi, al riparo dalla luce, non congelare
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOSPENSIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOSPENSIONE INIETTABILE

24 MESI

FLACONE