Cercafarmaco.it

PITOCINA INIET FL 100ML Produttore: INTERVET PRODUCTIONS SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA NON RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

PITOCINA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Ormoni del lobo posteriore dell'ipofisi.

PRINCIPI ATTIVI

Ossitocina 1000 U.I./100 ml.

ECCIPIENTI

Clorobutanolo.

INDICAZIONI

Bovine, cavalle, scrofe, pecore, capre, cagne e gatte: inerzia uterina; ritenzione placentare; emorragia uterina. Riduzione del volume dell'utero in caso di prolasso. Stimolazione dell'involuzione uterina. Bovine: svuotamento della mammella (dopo applicazione di cannula) in casodi mastiti, ragadi, ferite e lesioni dolorose del capezzolo. Scrofe: complesso Mastite – Agalassia – Metrite (MAM).

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

E' controindicato in caso di distocia ostruttiva, dimensioni eccessive del feto o altre ostruzioni meccaniche e di anomalie di presentazione fetale. Non somministrare ad animali con problemi cardiovascolari. Non usare per indurre il parto se non e' raggiunta un'adeguata dilatazione uterina. Non usare in presenza di patologie comportanti la predisposizione alle lacerazioni uterine.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intramuscolare (tutte le specie indicate), endovenosa lenta (equini, bovini).

POSOLOGIA

Vacche, cavalle: 4-5 ml EV lenta; 5-10 ml IM. Pecore, capre: 1-3 ml IM. Scrofe: 3-5 ml IM. Cagne: 0,5-2,5 ml IM. Gatte: 0,5-1 ml IM. La somministrazione per via intramuscolare puo' essere ripetuta dopo 45 minuti.

CONSERVAZIONE

Proteggere dalla luce. Non congelare. Periodo di validita' dopo primaapertura del condizionamento primario: 28 giorni, se conservato ad una temperatura compresa tra 2 e 8 gradi C.

AVVERTENZE

L'uso concomitante di adrenalina puo' ridurre l'effetto dell'ossitocina. Evitare di sottoporre l'animale ad effetti stressanti che possono influire negativamente sull'induzione del parto e l'eiezione del latte. L'ossitocina, se somministrata in fasi troppo precoci del parto o con un'insufficiente dilatazione della cervice, puo' comportare delle contrazioni uterine violente che possono dare lacerazioni sia delle pareti dell'organo sia dei tessuti molli circostanti, nonche' gravi danni al feto. Se si verifica iperattivita' uterina, la somministrazione di ossitocina deve essere immediatamente interrotta. L'ossitocina non deve essere inoculata per piu' di una via di somministrazione. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: donne in gravidanza e persone con nota ipersensibilita' all'ossitocina o ad uno qualsiasi degli eccipienti devono evitare il contatto con il medicinale veterinario. In caso di autoiniezione accidentale, consultare immediatamente un medico. Sovradosaggio: alte dosi di ossitocina somministrate per periodi di tempo prolungati provocano una diminuzione della lunghezza del periodo estrale e cambiamenti morfologici della mucosa dell'apparato riproduttivo. La somministrazione di sovradosaggi puo' indurre violente contrazioni uterine, che possono portare a rottura dell'uteroe ad estese lacerazioni dei tessuti molli, a bradicardia ed aritmie fetali e, nei casi piu' gravi, a morte del feto e della madre. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: zero giorni. Latte: zero ore.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovini, equini, suini, ovini, caprini, cani, gatti.

INTERAZIONI

Evitare la somministrazione in concomitanza con prostaglandine, calcio ed estrogeni perche' aumentano gli effetti dell'ossitocina, o di adrenalina, che puo' ridurre l'effetto dell'ossitocina.

EFFETTI INDESIDERATI

La somministrazione del prodotto puo' esercitare un effetto di stimolazione della peristalsi intestinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non usare nel periodo organogenetico della gravidanza. La somministrazione di ossitocina nell'ultima fase della gravidanza puo' determinareanticipazione del parto. Puo' essere utilizzato nel corso della lattazione.

Codice: 102100029
Codice EAN:

Codice ATC: H01BB02
  • Preparati ormonali sistemici,escl.ormoni sessuali e insuline
  • Ormoni ipofisari, ipotalamici ed analoghi
  • Ormoni del lobo posteriore dell'ipofisi
  • Ossitocina e analoghi
  • Ossitocina
Temperatura di conservazione: al riparo dalla luce e non congelare
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

24 MESI

FLACONE