Cercafarmaco.it

PULMODOX 5% PREMIX SACCO 25KG Produttore: VIRBAC SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • Prezzo: libero

DENOMINAZIONE

PULMODOX 5% PREMIX

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Tetracicline.

PRINCIPI ATTIVI

Doxiciclina (come doxiciclina iclato) 50 mg/g.

ECCIPIENTI

Farina di grano integrale.

INDICAZIONI

Prevenzione delle infezioni respiratorie causate da Pasteurella multocida e Mycoplasma hyopneumoniae, sensibili alla doxiciclina. La presenza dell'infezione nel gruppo deve essere stabilita prima del trattamento.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in caso di ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non usare in animali con disfunzione epatica.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Nel mangime 12,5 mg di doxiciclina per kg di peso vivo al giorno per 8 giorni consecutivi (cioe' 250 mg di doxiciclina per kg di mangime completo - 5 kg di premiscela per tonnellata di mangime - conformemente ad un'assunzione giornaliera di mangime di 50 g per kg di peso vivo algiorno). Questa premiscela deve essere incorporata in un mangime completo, il tasso d'incorporazione non deve essere inferiore a 5 kg per tonnellata di mangime. Dopo l'incorporazione nel mangime, se questo viene usato sotto forma di pellets, sono auspicabili le seguenti condizioni: temperatura prima dell'estrusione, +55 gradi C (2 min); temperatura dopo l'estrusione +73 gradi C (2 min). L'assunzione di mangime medicato dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Al fine di ottenere il corretto dosaggio, la concentrazione di doxiciclina deve essere adeguata di conseguenza. Per assicurare un corretto dosaggio, il peso corporeo deve essere determinato nel modo piu' accurato possibile per evitare il sottodosaggio.

CONSERVAZIONE

Non conservare a temperatura superiore ai +30 gradi C. Periodo di validita' dopo incorporazione della premiscela nel mangime: 3 mesi.

AVVERTENZE

A causa della malattia il consumo del farmaco da parte degli animali puo' essere alterato. In caso di assunzione insufficiente di alimento,gli animali devono essere trattati per via parenterale. Un uso improprio del prodotto puo' aumentare l'incidenza di batteri resistenti allatetraciclina a causa del potenziale di resistenza crociata. L'uso delprodotto deve essere basato su test di sensibilita' e tener conto delle politiche ufficiali e locali sull'uso degli antimicrobici. Non utilizzare quando, in una mandria/gregge, e' stata evidenziata una resistenza alla tetraciclina a causa di una possibile resistenza crociata. Occorre prendere in considerazione il miglioramento delle pratiche di gestione in azienda, soprattutto nella gestione dell'igiene, la ventilazione e la gestione dei suini per evitare condizioni di stress. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: non manipolare il prodotto se si sa di essere allergici alle tetracicline. Manipolare il prodotto con cura per evitare il contatto durante l'incorporazione della premiscela nell'alimento e durante la somministrazione dell'alimento medicamentoso agli animali, prendendo tutte le seguenti precauzioni: evitare la formazione di polveri durante l'incorporazione del medicinale nell'alimento; indossare una mascherina (conforme ad EN 140FFP1), guanti, tuta ed appropriati occhiali di sicurezza; evitare ilcontatto con la pelle e gli occhi. Sciacquarsi abbondantemente con acqua in caso di contatto; non fumare, mangiare o bere durante la manipolazione del prodotto. Se si sviluppano reazioni sintomatiche conseguenti all'esposizione, quali rash cutaneo, rivolgersi ad un medico e mostrargli l'etichetta. Edema del viso, delle labbra o degli occhi, o difficolta' respiratorie, sono dei sintomi piu' gravi che richiedono un urgente intervento medico. Sovradosaggio: un aumento del peso del rene e' stato osservato nello studio di sicurezza nei suini con una dose 3 volte quella raccomandata, dopo un trattamento la cui durata era 2,6 volte quella raccomandata. Tutto questo non e' stato supportato ne' dal punto di vista clinico, ne' dal punto di vista istopatologico. Incompatibilita': possono formarsi complessi della doxiciclina coi cationi bivalenti Ca 2+ e trivalenti Fe 3+.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 7 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini svezzati.

INTERAZIONI

Non incorporare la premiscela in alimenti ricchi di cationi polivalenti quali Ca2+ Mg2+, Zn2+ e Fe3+, in quanto e' possibile la formazione di complessi di doxiciclina con questi cationi. Non somministrare insieme ad antiacidi, caolino e preparati a base di ferro. Poiche' le tetracicline sono antibiotici batteriostatici, non somministrare in combinazione con antibiotici battericidi come il betalattamici. E' consigliabile che l'intervallo tra la somministrazione di altri prodotti contenenti cationi polivalenti sia almeno di 1-2 ore, in quanto questi limitano l'assorbimento di tetraciclina. La doxiciclina aumenta l'azione degli anticoagulanti.

EFFETTI INDESIDERATI

Come per tutte le tetracicline, possono verificarsi delle reazioni allergiche e di fotosensibilita'. In caso di comparsa di reazioni allergiche, il trattamento deve essere interrotto.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Studi eseguiti in animali da laboratorio (ratti, conigli) non hanno messo in evidenza effetti teratogeni, embriotossici o maternotossici della doxiciclina. La sicurezza del medicinale nelle scrofe in gestazione od allattamento non e' stata dimostrata. L'uso del medicinale in animali in gestazione od allattamento non e' consigliato.

Codice: 103117026
Codice EAN:

Codice ATC: J01AA02
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Tetracicline
  • Doxiciclina
Temperatura di conservazione: non conservare al di sopra di +30 gradi
Gruppo merceologico: 8AC1A
  • Veterinaria
  • Alimentazione e dietetica veterinaria
  • Alimenti medicamentosi per animali
  • Premiscele medicate
Forma farmaceutica: POLVERE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE ORALE

24 MESI

SACCO