Cercafarmaco.it

RECEPTAL INIET FL 10ML 4MCG/ML Produttore: MSD ANIMAL HEALTH SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA NON RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

RECEPTAL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Ormoni liberatori delle gonadotropine.

PRINCIPI ATTIVI

Buserelin 4,0 mcg/ml (corrispondenti a buserelin acetato 4,2 mcg/ml).

ECCIPIENTI

Alcool benzilico, cloruro di sodio, Sodio diidrogeno fosfato monoidrato, sodio idrossido (per la correzione del pH), acido cloridrico (per la correzione del pH), acqua per preparazioni iniettabili.

INDICAZIONI

BOVINE. Disturbi della fecondita' di origine ovarica. In particolare:cisti ovariche follicoliniche con o senza manifestazioni di ninfomania. Aciclia e anestria. Ritardata maturazione del follicolo. Atresia follicolare. Miglioramento della quota di concepimento: al momento dell'inseminazione artificiale, anche qualora si applichino le tecniche della sincronizzazione dei calori. Profilassi dei disturbi della fecondita' mediante induzione precoce del ciclo estrale post partum. CAVALLE.Modificazioni cistiche delle ovaie, con o senza calore lungo e persistente. Aciclia. Induzione dell'ovulazione. Piu' sicura concomitanza fra ovulazione e copertura e conseguente miglioramento della quota di concepimento. Calori lunghi e persistenti. CONIGLIE. Miglioramento dellaquota di concepimento. Induzione dell'ovulazione. SCROFETTE. Induzione dell'ovulazione.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in animali con ipersensibilita' accertata al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Intramuscolare, sottocutanea.

POSOLOGIA

Somministrare per via intramuscolare o sottocutanea. La posologia varia a seconda delle indicazioni e delle specie animali. BOVINE. Disturbi della fecondita' di origine ovarica. In particolare: cisti ovariche follicoliniche con o senza manifestazioni di ninfomania. Dosaggio raccomandato: 5 ml (pari a circa 0,044 mcg/kg di p.v.). Circa 8 giorni dopo il trattamento, si rende generalmente ben rilevabile un corpo luteo,cosi' che l'impiego del medicinale non comporta la rottura manuale delle cisti. Il risultato terapeutico deve essere verificato 10-14 giorni dopo la somministrazione. Nel caso non si renda evidente un corpo luteo o si riscontri la formazione di un'ulteriore cisti, e' necessario ripetere il trattamento. L'inseminazione o l'accoppiamento possono essere effettuati in corrispondenza del primo calore, che generalmentesopravviene 20 giorni dopo la somministrazione. In tale occasione, al fine di migliorare la quota di concepimento, si consiglia di ripetere il trattamento con 2,5 ml di Receptal. Aciclia e anestria. Dosaggio raccomandato: 5 ml (pari a circa 0,044 mcg/kg di p.v.). Qualora la bovina trattata non abbia ancora manifestato 10-12 giorni dopo la somministrazione segni di calore, e' opportuno effettuare un controllo ginecologico e ripetere il trattamento quando a livello dell'ovaia non si evidenziano segni di attivita' funzionale; se viene invece evidenziato un corpo luteo ciclico, l'induzione del calore puo' essere ottenuta con la somministrazione di prostaglandine luteolitiche, oppure si puo' attendere l'instaurarsi di un calore naturale, che dovrebbe insorgere entro 10-14 giorni. Nelle bovine che non hanno manifestazioni esterne di estro (calore silente) e che al controllo ginecologico rilevano la presenza di un corpo luteo, Receptal, per il particolare meccanismo d'azione,non puo' dare risultati terapeutici. Ritardata maturazione del follicolo. Dosaggio raccomandato: 2,5 ml (pari a circa 0,022 mcg/kg di p.v.). Atresia follicolare. Dosaggio raccomandato: 2,5 ml (pari a circa 0,022 mcg/kg di p.v.). La somministrazione puo' essere effettuata al momento o al massimo 6 ore prima dell'inseminazione o dell'accoppiamento: l'ovulazione avviene solitamente nelle 24 ore seguenti il trattamento.- Miglioramento della quota di concepimento: al momento dell'inseminazione artificiale, anche qualora si applichino le tecniche della sincronizzazione dei calori. Dosaggio raccomandato: 2,5 ml (pari a circa 0,022 mcg/kg di p.v.). Tra l'11. e il 13. giorno dopo l'inseminazione come ausilio nella prevenzione della morte embrionale precoce. Dosaggio raccomandato: 2,5 ml (pari a circa 0,022 mcg/kg di p.v.). Il miglioramento della quota di concepimento puo' essere ottenuto mediante una piu' esatta determinazione del momento dell'ovulazione. A tale scopo, Receptal va somministrato al momento o al massimo 6 ore prima dell'inseminazione. Per la prevenzione della morte embrionale precoce effettuare un'unica somministrazione tra l'11. e il 13. giorno dopo l'inseminazione. Il trattamento con Receptal riduce l'insorgenza dei fenomeni luteolitici che provocano la morte embrionale precoce, ottenendo cosi' l'aumento della quota di concepimento nelle bovine trattate. - Profilassi dei disturbi della fecondita' mediante induzione precoce del ciclo estrale post partum. Dosaggio raccomandato: 5 ml (pari a circa 0,044 mcg/kg di p.v.). Somministrando Receptal tra il 10. e il 14. giorno dopo il parto, si ottiene l'ovulazione entro le 24 ore seguenti, purche' nell'ovaia siano presenti follicoli del diametro di almeno 10 mm: in tal modo si ottiene una precoce regolazione del ciclo estrale. Il trattamento comporta un'evidente riduzione dei disturbi della fecondita' di origine ovarica, nonche' una riduzione del periodo parto-concepimento ede' particolarmente indicato per le vacche con ritenzione di placenta e in presenza di una aumentata incidenza di cisti ovariche. Eventuali endometriti presenti richiedono naturalmente una terapia causale. CAVALLE. Modificazioni cistiche delle ovaie, con o senza calore lungo e persistente. Dosaggio raccomandato: 10 ml (pari a circa 0,088 mcg/kg di p.v.). In genere e' necessario un solo trattamento che va ripetuto soltanto quando nell'ambito di 10-14 giorni non si ottiene il successo terapeutico, ossia la riduzione delle cisti con cessazione dei sintomi del calore. Aciclia. Dosaggio raccomandato: 2 x 5 ml (pari a circa 0,044 mcg/kg di p. v.) a distanza di 24 h. Nelle cavalle che durante i 10 giorni seguenti il trattamento non sono venute in calore, va ripetuta un'ulteriore somministrazione di Receptal all'11. e 12. giorno. Nelle cavalle che non manifestano il calore neppure dopo il secondo trattamento, si deve prevedere anche la possibilita' di un corpo luteo non diagnosticabile clinicamente; in questo caso la patologia puo' essere risolta tramite l'impiego di prostaglandine luteolitiche. Induzione dell'ovulazione. Dosaggio raccomandato: 10 ml (pari a circa 0,088 mcg/kg dip.v.). Il trattamento con Receptal deve precedere di poco il momento dell'ovulazione, ossia per cavalle a calore breve al 2. e 3. giorno e per cavalle a calore lungo al 7.-8. giorno di calore. L'ovulazione avviene solitamente entro 24-36 ore dal trattamento; se in questo periodole cavalle non hanno ovulato, e' necessario procedere a un'ulteriore somministrazione. Piu' sicura concomitanza fra ovulazione e copertura e conseguente miglioramento della quota di concepimento. Dosaggio raccomandato: 10 ml (pari a circa 0,088 mcg/kg di p.v.). Calori lunghi e persistenti. Dosaggio raccomandato: 10 ml (pari a circa 0,088 mcg/kg dip.v.). CONIGLIE. Miglioramento della quota di concepimento. Dosaggio raccomandato: 0,2 ml (pari a circa 0,2 mcg/kg di p.v.). Receptal va somministrato al momento dell'inseminazione o dell'accoppiamento. Induzione dell'ovulazione. Dosaggio raccomandato: 0,2 ml (pari a circa 0,2 mcg/kg di p.v.). (anche con parto indotto al 31. giorno di gravidanza):Receptal puo' essere somministrato gia' dopo 24 ore dal parto; l'accoppiamento va effettuato subito dopo. SCROFETTE. Induzione dell'ovulazione. Dosaggio raccomandato: 2,5 ml (pari a circa 0,083 mcg/kg di p.v.).

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura non superiore a +25 gradi C e nella confezione originale, per proteggere il medicinale dalla luce. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 28 giorni.

AVVERTENZE

Nelle scrofette la somministrazione in presenza di un follicolo immaturo puo' non indurre l'ovulazione o puo' ridurre l'ovulazione di follicoli relativamente immaturi. Pertanto e' necessario somministrare il medicinale alle scrofette verso la fine della fase follicolare. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: il medicinale deve essere maneggiato con cautela da donne in eta' fertile, a causa dei potenziali effetti sulla funzione riproduttiva. Il prodotto nondeve essere somministrato da donne in gravidanza. Durante la somministrazione del medicinale, prestare attenzione al fine di evitare l'autoiniezione accidentale. In caso di autoiniezione accidentale rivolgersiimmediatamente a un medico mostrandogli il foglietto illustrativo. Evitare il contatto di occhi e cute con il medicinale. In caso di contatto accidentale con gli occhi, sciacquare accuratamente con acqua. In caso di contatto con la cute, lavare immediatamente l'area esposta con acqua e sapone. Incomaptibilita': non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: zero giorni. Latte: zero giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Bovine, cavalle, coniglie, scrofette.

INTERAZIONI

Non sono disponibili informazioni sulle interazioni con altri medicinali.

EFFETTI INDESIDERATI

Nessuno noto.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Puo' essere somministrato agli animali durante la gravidanza e la lattazione.

Codice: 101394029
Codice EAN:

Codice ATC: H01CA90
  • Preparati ormonali sistemici,escl.ormoni sessuali e insuline
  • Ormoni ipofisari, ipotalamici ed analoghi
  • Ormoni ipotalamici
  • Ormoni liberatori delle gonadotropine
  • Buserelina
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi e al riparo dalla luce
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 18 MESI
Confezionamento: FLACONE

SOLUZIONE INIETTABILE

18 MESI

FLACONE