Cercafarmaco.it

TIACLOR SACCO 10KG Produttore: CEVA SALUTE ANIMALE SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • Prezzo: libero

DENOMINAZIONE

TIACLOR

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Associazioni.

PRINCIPI ATTIVI

Tiamulina idrogeno fumarato 50 mg/g, clortetraciclina cloridrato 200 mg/g.

ECCIPIENTI

Paraffina liquida (olio di vaselina), Silice colloidale, Amido di frumento.

INDICAZIONI

Trattamento e controllo delle infezioni dell'apparato enterico e respiratorio di natura batterica e/o micoplasmatica sensibili all' associazione tiamulina-clortetraciclina, con particolare riferimento alle patologie sostenute da Mycoplasma hyopneumoniae, Actinobacillus pleuropneumoniae, Pasteurella multocida, Bordetella bronchiseptica, Serpulina spp., Lawsonia intracellularis, Escherichia coli .

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non somministrare agli animali che hanno manifestato allergia all' associazione tiamulina-clortetraciclina o ad uno degli eccipienti. Non somministrare a soggetti che presentano insufficienze renali. Non somministrare prodotti contenenti ionofori quali monensina, narasina ne' salinomicina durante il trattamento con il medicinale, ne' nei sette giorni antecedenti o successivi al trattamento

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

200-400 g di premiscela/100 kg di mangime (pari a 5 mg di tiamulina idrogeno fumarato/kg di peso vivo e 20 mg di clortetraciclina cloridrato/kg di peso vivo) per 5 giorni con le seguenti modalita'. Suini alimentati in ragione del 5% del p.v. = 200 g di premiscela/100 kg di mangime; suini alimentati in ragione del 2,5% del p.v. = 400 g di premiscela/100 kg di mangime. La somministrazione dell'alimento medicato deve essere suddivisa in due somministrazioni giornaliere. Al fine di garantire la somministrazione di una dose corretta, il peso corporeo dovra' essere determinato il piu' accuratamente possibile per evitare il sottodosaggio. Utilizzare apparecchiature per il dosaggio idoneamente e adeguatamente calibrate.

CONSERVAZIONE

Tenere il contenitore ben chiuso, al riparo dalla luce e dall'umidita'.

AVVERTENZE

L'assunzione del mangime medicato da parte degli animali puo' essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di mangime eseguire il trattamento per via parenterale utilizzando un idoneo prodotto iniettabile. L'utilizzo ripetuto e protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione mediante puliziae disinfezione. Non utilizzare in acqua di bevanda o alimenti liquidi. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti di batteri isolati dagli animali da trattare. Se cio'non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali) circa la sensibilita'dei batteri bersaglio. Un utilizzo di tale prodotto diverso dalle istruzioni fornite puo' condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti all'associazione tiamulina clortetraciclina Non lasciarea disposizione di altri animali il mangime medicato. In assenza di risposta al trattamento entro 3 giorni, rivedere la diagnosi. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: adottando consueti procedimenti di preparazione o di somministrazione dei prodotti non sono necessarie particolari precauzioni per l'operatore. E' buona norma evitare il contatto con la pelle, gli occhi e le mucose e l'inalazione del medicinale. Gli operatori, pertanto, devono utilizzare indumenti protettivi per manipolare il prodotto: tute, guanti impermeabilie un respiratore di protezione per il viso monouso conforme allo standard Europeo EN 149 o un respiratore multiuso conforme allo standard Europeo EN 140, con un filtro conforme allo standard Europeo EN 143. Non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione del prodotto. In caso di contaminazione accidentale lavare abbondantemente con acqua e sapone. Se l'irritazione persiste, consultare il medico. Le persone con nota ipersensibilita' alla tiamulina o alla clortetraciclina devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Sovradosaggio: non sono noti sintomi da sovradosaggio. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari. Il prodotto e' risultato compatibile dal punto di vista fisico-chimico con il medicinale veterinario Gabbrocet 20%.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri: 4 giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini.

INTERAZIONI

Non somministrare contemporaneamente ad additivi del gruppo degli ionofori. Perche' si possono verificare manifestazioni patologiche quali:ritardo della crescita, atassia, paresi, paralisi delle gambe, incremento del tasso di mortalita' nei soggetti giovani. Pertanto, ai suini non devono essere somministrati prodotti contenenti tali composti durante il trattamento con questo medicinale, ne' nei sette giorni antecedenti o successivi al trattamento come minimo: ne possono conseguire ungrave nanismo o il decesso.L'assorbimento della clortetraciclina e' ridotto in concomitanza con la somministrazione di altri prodotti ricchi di calcio e di magnesio. Per quanto riguarda l'eventuale associazione con altra premiscela, con la quale sia dimostrata la compatibilita' fisico-chimica, la necessita', l'opportunita', le modalita' di esecuzione dell'intervento terapeutico, ivi compresa la sua durata, devono essere valutate dal Medico Veterinario curante, nel rispetto di quanto previsto dall'art. 11 del D. L.vo 193/2006.

EFFETTI INDESIDERATI

Possibile alterazione della flora batterica intestinale,diarrea e feci molli. Rari casi di ipersensibilita' alla tiamulina si manifestano con dermatite acuta, eritema cutaneo e prurito intenso Nel suino si puo' verificare qualche caso di superinfezione da microorganismi non sensibili alla tiamulina e depressione della risposta immunitaria per il vaccino al mal rossino.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

E' bene evitare l'uso di questo farmaco per tutta la gravidanza se non strettamente necessario e comunque sempre dopo una valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102907019
Codice EAN:

Codice ATC: J01RA90
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Associazioni di antibatterici
  • Tetracicline, associazioni con altri antibatterici
Temperatura di conservazione: al riparo da luce e umidita'
Gruppo merceologico: 8AC1A
  • Veterinaria
  • Alimentazione e dietetica veterinaria
  • Alimenti medicamentosi per animali
  • Premiscele medicate
Forma farmaceutica: POLVERE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE ORALE

24 MESI

SACCO