Cercafarmaco.it

TILOSINA 20% CHEMIFARMA 5KG SA Produttore: CHEMIFARMA SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

TILOSINA 20% CHEMIFARMA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antibatterici per uso sistemico. Macrolidi.

PRINCIPI ATTIVI

Tilosina (come Tilosina tartrato) 200 mg/g.

ECCIPIENTI

Silice colloidale, destrosio.

INDICAZIONI

Suini: enterite necrotica, polmonite enzootica. Per informazioni riguardo alla dissenteria dei suini vedere paragrafo 4.5. Broilers: malattia cronica respiratoria. Vitelli da latte: polmoniti da micoplasma e/oPasteurella multocida. Galline ovaiole: malattia cronica respiratoriasostenuta da agenti patogeni sensibili alla tilosina.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in caso di ipersensibilita' agli antibiotici macrolidi degli animali bersaglio. Non usare il prodotto contemporaneamente ad altrimacrolidi o lincosamidi. Non usare nel caso sia nota una resistenza alla tilosina o una resistenza crociata ad altri macrolidi. Non usare in animali con disfunzioni epatiche. Non usare nei cavalli.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Vitelli da latte: nel latte ricostituito da 20,0 a 25,0 g/100 kg di peso vivo (pari a 40-50 mg di principio attivo/kg p.v.), per 3-7 giorni. Suini: nell'acqua da bere o dopo aggiunta dell'acqua medicata nell'alimento liquido: 5,0-6,0 g/100 kg di peso vivo (pari a 10-12 mg di principio attivo/kg p.v.), per 3-5 giorni. L'alimento liquido cosi' medicato va consumato immediatamente e non conservato. Non deve essere usato in mangimi solidi. Broilers, galline ovaiole: nell'acqua da bere 12,5 g/100 kg di peso vivo (pari a 25,0 mg di principio attivo/kg p.v.), per 3-5 giorni consecutivi.

CONSERVAZIONE

Non conservare a temperatura superiore ai +25 gradi C. Dopo apertura richiudere accuratamente la confezione per proteggere il prodotto dalla luce e dalla umidita'. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 1 mese. Periodo di validita' dopo diluizionenell'acqua da bere conformemente alle istruzioni: 12 ore.

AVVERTENZE

L'assunzione del medicinale da parte degli animali puo' essere alterata a causa della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzioneridotta di acqua eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile su consiglio del medico veterinario. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. L'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilita' nei confronti dei batteri isolati dagli animali. Se cio' non fosse possibile la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) circa la sensibilita' dei batteri target. L'uso improprio del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza di batteri resistenti alla tilosina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antimicrobici a causa della possibile comparsa di cross-resistenza. Un elevato tasso di resistenza in vitro e' stato dimostrato in ceppi europei di Brachyspira hyodysenteriae , indicando che il medicinale non e' sufficientemente efficace nei confronti della dissenteria dei suini. Precauzioni speciali per chi somministra il medicinale veterinario agli animali: si deve evitare il contatto diretto e l'inalazione del prodotto durante le operazioni di solubilizzazione nelle bevande. Buona norma e' l'uso di guanti in gomma o monouso e di mascherina protettiva per manipolare il prodotto. Non mangiare, bere o fumare durante la manipolazione; lavare le mani dopo l'uso. In caso di contatto accidentale consultare il medico. Non miscelare a mangimi solidi. Persone con ipersensibilita' accertata alla tilosina devono evitare contatti con il medicinaleveterinario. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Broiler: zero giorni. Suini: 1 giorno. Vitelli da latte: 24 giorni. Uova: zero giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Suini, broilers, vitelli da latte, galline ovaiole.

INTERAZIONI

La tilosina non deve essere somministrata insieme ad amminoglicosidi.Si verifica resistenza crociata con altri macrolidi. Non somministrare contemporaneamente ad altri antimicrobici con analogo meccanismo di azione, quali altri macrolidi o lincosamidi.

EFFETTI INDESIDERATI

Sono stati segnalati, in rari casi, edemi della mucosa rettale con prurito ed eritemi, soprattutto nel suino. Nei suini, si possono manifestare casi di costipazione e raramente emorragie gastriche.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Sono stati evidenziati effetti indesiderati sulla fertilita' e fenomeni teratogeni per cui il prodotto non puo' essere utilizzato durante la gravidanza e la lattazione.

Codice: 103419026
Codice EAN:

Codice ATC: J01FA90
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Antibatterici per uso sistemico
  • Macrolidi, lincosamidi e streptogramine
  • Macrolidi
  • Tilosina
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi, al riparo da luce e umidita'
Gruppo merceologico: 8AA2
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Medicinali veterinari prefabbricati
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: SACCO

POLVERE PER SOLUZIONE ORALE

24 MESI

SACCO