Cercafarmaco.it

VAIOLVAC INIET 10FL 1000D Produttore: FATRO SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO

DENOMINAZIONE

VAIOLVAC

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Immunlogici per uccelli. Vaccini virali vivi.

PRINCIPI ATTIVI

Virus vivo attenuato del difterovaiolo aviare, ceppo HP-2 (titolo: non inferiore a 10^4 DIE 50 /dose).

ECCIPIENTI

Glicerolo potassio fosfato monobasico, sodio fosfato bibasico, lattosio, peptone.

INDICAZIONI

E' indicato per l'immunizzazione attiva dei polli per prevenire mortalita', sintomi e lesioni del diftero-vaiolo aviare. L'immunita' e' completa dopo 10 giorni dalla vaccinazione e permane per almeno 50 giorni.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Nessuna.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Puntura della membrana alare.

POSOLOGIA

Il vaccino viene somministrato tramite puntura alare. Per ottenere lasospensione vaccinale e' necessario versare il diluente nel flacone contenente il vaccino liofilizzato e agitare fino a completo scioglimento. A questo punto si versa una piccola quantita' di vaccino pronto per l'uso nell'apposito contenitore di plastica incluso nella scatola; si intingono gli aghi dell'apposito stilo nel vaccino ricostituito e con essi si trafigge la plica cutanea alare (negli animali di eta' inferiore a 6 settimane, la vaccinazione va eseguita con un solo ago). Dopo6 giorni dall'intervento e' necessario verificare che nel punto di inoculazione si sia verificato un ingrossamento nodulare, indice di attecchimento del vaccino. Programma vaccinale La vaccinazione si puo' praticare in polli sani di qualsiasi eta' ed in qualsiasi stagione dell'anno; e' comunque preferibile farla nei mesi di agosto e settembre, dato che la malattia si manifesta con maggiore frequenza nella stagione autunnale. I polli vaccinati ad un'eta' inferiore a 5-6 settimane acquisiscono un'immunita' di breve durata. In tal caso e' opportuno rivaccinare i riproduttori e le ovaiole prima dell'entrata in deposizione. Nella prevenzione d'urgenza, dato il lento propagarsi dell'infezione vaiolosa, si devono isolare i volatili colpiti o sospetti e vaccinare esclusivamente quelli sani. Tale intervento, eseguito in allevamento al primo insorgere dell'infezione, e' solitamente coronato da successo.

CONSERVAZIONE

Il medicinale veterinario, non ancora ricostituito, va conservato in frigorifero ad una temperatura compresa tra i +2 ed i +8 gradi C. Una volta ricostituito, il vaccino deve essere utilizzato entro una-due ore.

AVVERTENZE

E' necessario adottare adeguate misure veterinarie e fitosanitarie per evitare la diffusione alle specie sensibili. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: nessuna. Sovradosaggio: lasomministrazione di una dose anche 10 volte superiore non provoca reazioni superiori a quelle osservate. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.

TEMPO DI ATTESA

Zero giorni.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Polli.

INTERAZIONI

Pertanto non sono state dimostrate innocuita' ed efficacia di questo prodotto se usato con altri.

EFFETTI INDESIDERATI

La comparsa al punto di inoculazione di un ingrossamento nodulare nondeve essere considerato come reazione avversa.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non usare in ovodeposizione.

Codice: 101813020
Codice EAN:

Codice ATC: I01AD12
  • Immunologici
  • Immunologici per uccelli
  • Immunologici per pollame
  • Vaccini virali vivi
  • Virus del vaiolo
Temperatura di conservazione: da +2 a +8 gradi
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: POLVERE E SOLVENTE PER SOSPENSIONE INIETTABILE
Scadenza: 18 MESI
Confezionamento: FLACONE

POLVERE E SOLVENTE PER SOSPENSIONE INIETTABILE

18 MESI

FLACONE