Cercafarmaco.it

VASOTOP 5MG 2BLIST 14 COMPRESSE Produttore: INTERVET ITALIA SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

VASOTOP 1.25

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Sostanze ad azione sul sistema renina-angiotensina. Ace-inibitori nonassociati.

PRINCIPI ATTIVI

Ramipril.

ECCIPIENTI

Vasotop P 0,625 mg: ossido di ferro marrone (E172) 1,0 mg/cpr. Vasotop P 2,5 mg: ossido di ferro giallo (E172) 0,5 mg/cpr. Vasotop P 5 mg: ossido di ferro rosso (E172) 0,25 mg/cpr .

INDICAZIONI

Per il trattamento della malattia cardiaca cronica (insufficienza cardiaca congestizia, secondo classificazione New York Heart Association classi II, III e IV) causata da insufficienza valvolare dovuta a cardiopatia valvolare cronica degenerativa (endocardiosi) o cardiomiopatia,con o senza terapia di supporto con il diuretico furosemide e/o con glicosidi cardiaci digossina o metildigossina. Classificazione NYHA secondo la sintomatologia clinica. Classe II: affaticamento, dispnea, tosse, ecc. risultano evidenti quando si superano le normali attivita' fisiche; a partire da questo stadio puo' comparire ascite. Classe III: nessun sintomo a riposo, ma con minima resistenza allo sforzo fisico. Classe IV: nessuna resistenza allo sforzo; segni clinici di inabilita' sono presenti anche a riposo. In pazienti trattati simultaneamente conil prodotto e furosemide il dosaggio del diuretico puo' essere ridotto ottenendo lo stesso effetto diuretico del trattamento con solo furosemide.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non utilizzare in caso di stenosi con gravi ripercussioni a livello vascolare (per es. stenosi aortica, stenosi della valvola mitralica) o cardiomiopatie ipertrofiche ostruttive.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Effetti indesiderati

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

La dose terapeutica nel cane corrisponde ad una singola somministrazione orale giornaliera di 0,125 mg di ramipril/kg p.c. Per assicurare un dosaggio preciso, ogni soggetto deve essere pesato accuratamente prima di calcolare la dose. Il trattamento deve sempre iniziare con tale dosaggio che e' il piu' basso raccomandato. Il dosaggio deve essere aumentato soltanto se l'animale non risponde alla dose iniziale raccomandata di 0,125 mg di ramipril/kg p.c. In funzione della gravita' dei sintomi clinici, il dosaggio puo' essere aumentato dopo 2 settimane a 0,25 mg di ramipril/kg p.c./die. Offrire la compressa al cane direttamente dalla mano o metterla nella ciotola del cibo. Se il cane la rifiuta, somministrare la compressa direttamente in bocca.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura inferiore a 30 gradi C in un luogo asciutto.Dopo ogni apertura, chiudere bene il contenitore con il tappo. Non rimuovere le capsule essiccanti.

AVVERTENZE

Se compaiono sintomi di apatia o atassia (potenziali sintomi di ipotensione) durante il trattamento, la somministrazione del farmaco deve essere interrotta ed una volta che i sintomi sono diminuiti il trattamento si riprende con il 50% della dose originaria. L'uso del farmaco incani con bassi valori pressori (ipovolemia)/disidratazione (per es. aseguito di trattamento diuretico, vomito o diarrea) puo' causare ipotensione acuta. In questi casi deve essere immediatamente ripristinato l'equilibrio idro-elettrolitico e il trattamento deve essere sospeso fino a tale ripristino. Nei pazienti a rischio di ipovolemia, il farmaco deve essere introdotto gradualmente nell'arco di una settimana (iniziando con meta' del dosaggio normale). 1-2 giorni prima e dopo l'inizio della terapia deve essere monitorato lo stato di idratazione e la funzionalita' renale del paziente. Questo e' necessario anche dopo aumenti nel dosaggio del farmaco o nel caso di concomitante trattamento condiuretici. Nei cani con insufficienza renale ed epatica usare conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio. In questi canila funzionalita' renale e/o epatica deve essere monitorata durante ilperiodo di terapia. Cosi' come con altre sostanze che abbassano la pressione sanguigna, l'uso concomitante di medicinali ipotensivi (per es. i diuretici) o di anestetici con effetto ipotensivo potrebbe sommarsi all'effetto antiipertensivo del ramipril. In cani trattati simultaneamente con il farmaco e un diuretico, il dosaggio di quuest'ultimo puo' essere ridotto ottenendo lo stesso effetto del trattamento con il solo diuretico. Lavare le mani dopo l'uso. In caso di ingestione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il fogliettoillustrativo o l'etichetta.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani.

INTERAZIONI

Non si possono escludere interazioni con farmaci risparmiatori di potassio (per es. lo spironolattone). Si raccomanda di monitorare i livelli plasmatici di potassio quando ramipril viene usato in combinazione con un diuretico risparmiatore di potassio.

EFFETTI INDESIDERATI

All'inizio del trattamento o dopo un incremento nel dosaggio, puo' verificarsi raramente ipotensione, che puo' manifestarsi con affaticamento, letargia o atassia. In tali casi si deve interrompere il trattamento fino al ristabilirsi delle normali condizioni del paziente e quindiriprendere con il 50% della dose originaria. Il rischio di ipotensione e' aumentato dalla concomitante somministrazione di medicinali ipotensivi (per es. diuretici) o anestetici con effetto ipotensivo.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

La sicurezza del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento non e' stata stabilita. In questi casi il prodotto deve essere utilizzato solo se clinicamente giustificato, dopo aver considerato il rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102900053
Codice EAN:

Codice ATC: C09AA05
  • Sistema cardiovascolare
  • Sostanze ad azione sul sistema renina-angiotensina
  • Ace inibitori non associati
  • Ramipril
Temperatura di conservazione: a temperatura ambiente
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: COMPRESSE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: BLISTER

COMPRESSE

60 MESI

BLISTER