Cercafarmaco.it

VETALGIN INTRAMUSCOLO EV 5 FIALE 20ML Produttore: INTERVET ITALIA SRL

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA NON RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

VETALGIN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Analgesici ed antipiretici. Pirazoloni.

PRINCIPI ATTIVI

Metamizolo sodico 0,5 g/ml.

ECCIPIENTI

Alcol benzilico 30 mg.

INDICAZIONI

Trattamento dei dolori da coliche addominali; affezioni muscolo-scheletriche quali: artriti acute e croniche, forme reumatiche, miositi, tendovaginiti, dolori post-traumatici; nevriti, nevralgie. Trattamento dello spasmo nell'ostruzione esofagea da corpo estraneo. In particolarenegli equini come antidolorifico, nel trattamento degli spasmi addominali e per stimolare blandamente la peristalsi in caso di colica e dilatazione gastrica acuta, nella mioglobinuria paralitica e nel tetano (in associazione al siero antitetanico), nel cane in stati febbrili in generale e spasmi addominali e nel suino nelle artriti e sinoviti dei suinetti; affezioni febbrili quali: mastiti gravi, complesso MMA, influenza.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

E' assolutamente sconsigliato l'impiego nel gatto. Il metamizolo non deve essere somministrato a soggetti trattati con fenotiazine, in quanto si potrebbe instaurare una grave ipotermia. Non somministrare in caso di insufficienza renale, cardiaca ed epatica od in caso di sospettodi ulcera o emorragie gastrointestinali od in caso di discrasia ematica. Non usare in animali con ipersensibilita' accertata al metamizolo o ad altri antinfiammatori non steroidei (FANS) o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Il metamizolo puo' portare ad un aumento del tempo di sanguinamento, presumibilmente a causa della sua azione sulla aggregazione piastrinica.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Endovenosa, intramuscolare.

POSOLOGIA

EQUINI: 5 ml/100 kg p.v. per via EV pari a 25 mg di metamizolo/kg p.v.. BOVINI: 8 ml/100 kg p.v. per via EV o IM pari a 40 mg di metamizolo/kg p.v.. PULEDRI: 5-6,5 ml/100 kg p.v. per via EV pari a 25-30 mg di metamizolo/kg p.v.. VITELLI: 5-6,5 ml/100 kg p.v. per via EV o IM paria 25-30 mg di metamizolo/kg p.v.. SUINI: 10 ml/100 kg p.v. per via EVo IM pari a 50 mg di metamizolo/kg p.v.. CANI: 1 ml/10 kg p.v. per via EV o IM pari a 50 mg di metamizolo/kg p.v.. Negli stati acuti si consiglia la somministrazione per via endovenosa, altrimenti per via intramuscolare; e' comunque possibile la combinazione delle due. L'iniezione puo' essere ripetuta anche nell'arco della stessa giornata.

CONSERVAZIONE

Questo medicinale veterinario non richiede alcuna condizione particolare di conservazione. Periodo di validita' dopo prima apertura del confezionamento primario: 28 giorni.

AVVERTENZE

Non usare in equidi che producono latte destinato al consumo umano. Per quanto concerne i vitelli soggetti a situazioni gravi di stress (trasporto, disidratazione, digiuno, ecc.), o i suini con una carica parassitaria elevata, utilizzare solo conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio. Si sconsiglia la somministrazione per via sottocutanea, onde evitare una reazione tissutale locale. Quando si prevede una terapia prolungata con metamizolo sodico o la somministrazione di dosi elevate, si deve tenere sotto costante controllo lo stato dicrasi ematica dell'animale, poiche' potrebbero comparire agranulocitosi o leucopenia. Non somministrare ad animali allergici ai pirazolonici ed a quelli con anomalie ematologiche o al midollo osseo. L'impiego di questo prodotto in animali molto giovani od anziani puo' comportaredei rischi. Nel caso in cui tale impiego in queste categorie non possa essere evitato, occorre attuare un attento monitoraggio clinico. Evitare la contemporanea somministrazione di farmaci potenzialmente nefrotossici. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: le persone con nota ipersensibilita' agli antinfiammatori non steroidei (FANS) devono evitare contatti con il medicinale. Dopo aver somministrato il prodotto, lavarsi le mani. Sovradosaggio: dosi molto elevate possono dare luogo ad effetti sul S.N.C. come sedazione e convulsioni. In tal caso, per controllare gli attacchi, somministrare diazepam per via e.v.. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita', non miscelare con altri medicinali.

TEMPO DI ATTESA

Carne, visceri. Bovini: 6 giorni. Suini: 3 giorni. Equini: 5 giorni. Latte. Bovini: 48 ore (4 mungiture). Equini: non usare in equidi che producono latte destinato al consumo umano.non consentito in equidi che producono latte per il consumo umano.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Equini, bovini, suini, cani.

INTERAZIONI

E' sconsigliato l'uso contemporaneo di barbiturici e fenilbutazone a causa delle interazioni sul sistema microsomiale epatico. Il metamizolo non deve essere somministrato a soggetti trattati con fenotiazine, in quanto si potrebbe instaurare una grave ipotermia. Non somministrarein associazione ad acido acetilsalicilico, flunixina, acido tolfenamico, meloxicam o altri FANS o a glicocorticoidi che possono esacerbare delle ulcere gastrointestinali in pazienti gia' trattati con FANS.

EFFETTI INDESIDERATI

Oltre ad un aumento del tempo di sanguinamento, altre probabili reazioni possono essere: nausea, vomito, anuria, dolore nel sito di iniezione, rash cutanei, anemia emolitica, edemi, emorragie gastrointestinali, reazioni allergiche. Durante l'uso del prodotto sono state sporadicamente osservate delle reazioni avverse di tipo gastrico in vitelli soggetti a situazioni gravi di stress (trasporto, disidratazione, digiuno, ecc.). Nei suini sono stati osservati casi di ulcera gastrica.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Puo' essere usato durante la gravidanza e l'allattamento.

Codice: 100239045
Codice EAN:

Codice ATC: N02BB02
  • Sistema nervoso
  • Analgesici
  • Altri analgesici ed antipiretici
  • Pirazoloni
  • Metamizolo sodico
Temperatura di conservazione: a temperatura ambiente
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: FIALE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: SCATOLA

FIALE

60 MESI

SCATOLA