Cercafarmaco.it

VETMEDIN 100CPS 5MG FL Produttore: BOEHRINGER ING.ANIM.H.IT.SPA

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA RIPETIBILE VETERINARIA

DENOMINAZIONE

VETMEDIN CAPSULE PER CANI

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Stimolanti cardiaci.

PRINCIPI ATTIVI

Pimobendan.

ECCIPIENTI

Acido citrico anidro, silice colloidale, cellulosa microcristallina, povidone, magnesio stearato capsule di gelatina. 1,25 mg: gelatina, titanio diossido (E 171), ferro ossido giallo (E 172) 2,5 mg: gelatina, titanio diossido (E 171); ferro ossido rosso (E 172); ferro ossido giallo (E 172) 5 mg: gelatina, titanio diossido (E 171); giallo tramonto FCF (E 110)

INDICAZIONI

Per il trattamento dello scompenso cardiaco congestizio del cane, dovuto a cardiomiopatia dilatativa o insufficienza valvolare (rigurgito della valvola mitralica e/o tricuspide).

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non deve essere usato nelle cardiomiopatie ipertrofiche o in condizioni cliniche dove un aumento della gettata cardiaca non sia possibile per ragioni anatomiche o funzionali (come ad esempio la stenosi aortica).

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

Deve essere somministrato oralmente nell'intervallo di dosaggio 0,2-0,6 mg/kg peso corporeo di pimobendan al giorno. La dose giornaliera raccomandata e' 0,5 mg/kg p.c. La dose deve essere suddivisa in due somministrazioni giornaliere (0,25 mg/kg p.c. ognuna): meta' dose al mattino e l'altra meta' dose dopo circa 12 ore. Ogni dose deve essere somministrata circa 1 ora prima del pasto. Puo' essere associato ad un trattamento diuretico (per esempio, furosemide).

CONSERVAZIONE

Non conservare a temperatura superiore ai +25 gradi C. Tenere il contenitore ben chiuso.

AVVERTENZE

Usare con cautela in cani epilettici. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: in caso di ingestione accidentale,rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il foglietto illustrativo o l'etichetta. Le persone con nota ipersensibilita' al principio attivo o ad uno degli eccipienti devono evitare il contatto con ilmedicinale veterinario. Sovradosaggio: in caso di sovradosaggio si deve attuare un trattamento sintomatico.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani.

INTERAZIONI

Negli studi farmacologici non sono state rilevate interazioni tra pimobendan e il glucoside cardioattivo ouabaina. L'aumentata contrattilita' cardiaca indotta da pimobendan viene attenuata dalla concomitante assunzione del calcio antagonista verapamil e del beta-antagonista propranololo.

EFFETTI INDESIDERATI

Si possono verificare, in casi rari, un moderato effetto cronotropo positivo e vomito. Comunque, questi effetti dipendono dalla dose e possono quindi essere evitati riducendo la dose. In casi rari e' stata osservata diarrea transitoria, anoressia e letargia.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Negli studi condotti su ratti e conigli, pimobendan non ha avuto alcun effetto sulla fertilita'. Si sono verificati effetti embriotossici solo a dosi maternotossiche. Negli esperimenti condotti su ratti e' stato verificato che pimobendan viene escreto nel latte. Quindi, pimobendan deve essere somministrato a cagne gravide o in allattamento solo dopo una attenta valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Codice: 102409024
Codice EAN:

Codice ATC: C01CE90
  • Sistema cardiovascolare
  • Terapia cardiaca
  • Stimolanti cardiaci, esclusi i glicosidi cardiaci
  • Inibitori della fosfodiesterasi
  • Pimobendan
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: CAPSULE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FLACONE

CAPSULE

36 MESI

FLACONE