Cercafarmaco.it

DIAZITEC COLLARE BRUNO CA 24G Produttore: BEAPHAR SAS

  • PRODOTTO VETERINARIO
  • RICETTA MEDICA NON RICHIESTA

DENOMINAZIONE

DIAZITEC COLLARE ANTIPARASSITARIO PER CANI

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antiparassitari; composti organofosforici.

PRINCIPI ATTIVI

Un collare da 24 g (60 cm) contiene il principio attivo: diazinone 3.6 g. Eccipienti: per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

ECCIPIENTI

Stearato di calcio, olio di soia epossidato, ftalato di dibutile, miscela di guida secondo il colore nero, bruno, verde, blu, rosso, giallo, beige, policloruro di vinile.

INDICAZIONI

Trattamento delle infestazioni da pulci e zecche nei cani per un periodo di 4 mesi.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non utilizzare sugli animali malati o convalescenti o su animali con estese lesioni della pelle; non utilizzare su animali di meno di 3 mesi; non usare in caso di ipersensibilita' al principio attivo o ad uno degli eccipienti.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIF.

Non superare le dosi consigliate. In caso di ingestione o di masticazione puo' verificarsi sovradosaggio e possono comparire sintomi quali:ipersalivazione, tremori, ipereccitabilita'. Chiedi immediatamente consiglio ad un medico veterinario. In caso di intossicazione grave, iniettare del solfato di atropina alla dose di 0.2 mg/kg.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Uso esterno.

POSOLOGIA

Uso esterno. Deve essere applicato intorno al collo un collare per animale. Togliere il collare dal contenitore ermetico e regolarlo attorno al collo dell'animale avendo cura di lasciare uno spazio di 2-3 ditatra il collo dell'animale ed il collare. Tagliare la parte in eccedenza. Il collare non teme l'umidita' e le sue proprieta' non vengono alterate anche se bagnato. La sua attivita' si protrae per un periodo di 4 mesi.

CONSERVAZIONE

Conservare nella confezione originale a temperatura inferiore a 25 gradi C. Periodo di validita' del medicinale veterinario confezionato per la vendita: 2 anni. Dopo l'apertura usare immediatamente.

AVVERTENZE

Dopo l'applicazione, se dovessero comparire eventuali segni di sonnolenza, svogliatezza o difficolta' respiratorie, rimuovere immediatamente il collare. Il collare momentaneamente rimosso va conservato chiuso nel contenitore originale onde mantenerlo attivo. Vedere anche sezione4.3 (controindicazioni) e sezione 4.10 (sovradosaggio). Se qualche zecca dovesse rimanere attacata puo' essere rimossa con le mani o una semplice spazzolatura. Precauzioni speciali per l'impiego negli animali:solo per uso esterno. Non lasciare che gli animali mastichino il collare. Non utilizzare altri medicinali ad azione antiparassitaria durante la permanenza del collare o entro 14 giorni dalla rimozione. Non usare su animali affetti da insufficienza cardiaca, spasmi bronchiali, malattie epatiche o renali. Fissare il collare intorno al collo degli animali, regolando la lunghezza fino ad ottenere una posizione confortevole. Se applicato su un animale in crescita, adattare il collare alla crescita del collo dell'animale, ed eliminare immediatamente tutti i residui e/o i ritagli del collare. Nell'animale adulto, l'applicazione corretta consente di inserire due dita tra il collare e il collo. Tagliare e smaltire la lunghezza in eccesso. L'adattamento del collare (intorno al collo) deve essere regolarmente verificato. Durante i primi giorni di utilizzo, si consiglia di controllare il collo dell'animale. E' necessario un controllo continuativo dell'integrita' del collare durante tutto il periodo di permanenza e contatto con l'animale. Vedi sez. 4.9 (posologia). Precauzioni speciali che devono essere adottate dalla persona che somministra il medicinale veterinario agli animali: non permettere ai bambini di giocare con il collare. Non permettere ai bambini di succhiare o masticare il collare, poiche' questo puo' esserepericoloso. Non consentire che animali, che indossano il collare, dormano nello stesso letto del proprietario, soprattutto se bambini. Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone dopo aver maneggiato il collare. Il diazinone e' un composto organofosforico, pertanto non toccare il collare se si e' stati avvisati dal medico di non maneggiare sostanze anticolinesterasiche. In caso di malessere a seguito di manipolazione del collare, consultare il medico. Non rimuovere il collare dalla confezione fino al momento dell'uso. Dopo l'applicazione o in caso di contatto con la pelle, lavarsi accuratamente con acqua e sapone. Non contaminare gli alimenti, le bevande o i recipienti destinati a contenerle. Evitare il contatto con gli occhi. Non ingerire. Non superare le dosi consigliate. In caso di ingestione o di masticazione puo' verificarsi sovradosaggio e possono comparire sintomi quali: ipersalivazione, tremori, ipereccitabilita'. Chiedi immediatamente consiglio ad un medico veterinario. In caso di intossicazione grave, iniettare del solfato di atropina alla dose di 0.2 mg/kg. Incompatibilita': nessuna nota.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cane

INTERAZIONI

Non utilizzare, contemporaneamente e nei 14 giorni successivi alla rimozione, altri antiparassitari organofosforici o carbammati o neurolettici del gruppo di fenotiazine.

DIAGNOSI E PRESCRIZIONE

Medicinale veterinario senza obbligo di ricetta medico veterinaria.

EFFETTI INDESIDERATI

Una leggera irritazione e una leggera e transitoria reazione (perditadi pelo localizzata, eritema, prurito, croste) possono comparire sul collo dell'animale nel punto d'applicazione, in tali casi, si raccomanda una temporanea rimozione del collare fino alla scomparsa dei sintomi. In rarissimi casi possono essere osservati, tremori, atassia, letargia, anoressia e ipersalivazione. La frequenza delle reazioni avverse e' definita usando le seguenti convenzioni: molto comuni (piu' di 1 su10 animali trattati manifesta reazioni avverse); comuni (piu' di 1 mameno di 10 animali su 100 animali trattati); non comuni (piu' di 1 mameno di 10 animali su 1.000 animali trattati); rare (piu' di 1 ma meno di 10 animali su 10.000 animali trattati); molto rare (meno di 1 animale su 10.000 animali trattati, incluse le segnalazioni isolate).

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non usare durante la gravidanza e l'allattamento.

Codice: 103139022
Codice EAN:

Codice ATC: P53AF03
  • Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti
  • Ectoparassiticidi, insetticidi e repellenti
  • Ectoparassiticidi per uso topico, inclusi gli insetticidi
  • Composti organofosforici
  • Dimpilato
Temperatura di conservazione: inferiore a +25 gradi
Gruppo merceologico: 8AA1
  • Veterinaria
  • Medicinali veterinari
  • Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: COLLARE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: BLISTER

COLLARE

24 MESI

BLISTER